Panini a rosetta

La ricetta l'ho presa nei seguenti blog: L'Antro dell'Alchimista e LabuonacucinadiKatty e ho provato a farli!



Vi riporto la ricetta:

tratto da " La cucina Italiana"
ingredienti per 16 panini da gr 70-75 cad.

farina 0 gr 700,
farina di grano duro g 100
lievito di birra g 25,
sale 7 gr.

1. Sciogliere g 5 di lievito di birra in g 300 di acqua a 28° C Stemperatevi g 300 di farina 0 e lasciate fermentare il composto semiliquido per 4 ore a 24°C (biga).
2.A fermentazione avvenuta, distribuite sulla spianatoia la farina 0 rimasta e quella di grano duro formando un largo cratere; verste al centro la biga, aggiungere il lievito rimasto sbriciolato e g 130 di acqua. (io ho impastato con la macchina del pane).
3.Incorporate la farina alla biga portandola via via verso il centro; lavorate inizialmente con le dita, poi aggiungete il sale e proseguite aiutandovi con una spatola. Infine impastate a mano per almeno 10', ottenendo una pasta liscia e omogenea. Raccoglietela a palla, incidetela a croce e fatela lievitare per 50', coperta con un canovaccio umido, finché non sarà raddoppiata di volume.
4. Dividete la pasta in 16 pezzi, modellateli a palla, così non si asciugano e copriteli con un canovaccio umido.
5. Prelevate una pallina alla volta dal canovaccio e con un anello(3 cm) incidetela al centro, penetrando fino a metà spessore; con una lametta fate 5 incisioni a raggiera. Ponete le rosette su una teglia coperta di carta da forno e fatele lievitare coperte per un'ora. Mettete sul fondo del forno una ciotola di acqua calda e infornate le rosette a 180° per 12', poi aumentate a 250° e proseguite la cottura per 6'.

Io ho usato la Macchina del pane.

Pane senza grassi, dalla mollica abbastanza compatta, crosta un pò croccante.

25 commenti:

  1. buono il pane appena sfornato

    RispondiElimina
  2. Per adesso vedo che un po' tutte fate il pane e si raccontano meraviglie di questa macchina... la voglio anche io!

    RispondiElimina
  3. Carini!!!Quanti ricordi...
    Da piccoli si mangiavano solo rosette.... Ciao!!

    RispondiElimina
  4. avevo già letto la ricetta, amche le tue sono venute benissimo,immaggino il profumo del pane appena cotto un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  5. Che buono il pane appena sfornato!
    baci

    RispondiElimina
  6. ehi fede tra pane e dolci sei davvero impeccabilie!!!e queste rosettine mi piacciono tanto ...mi sembra di sentire il profumo del pane caldo appena sfornato!!!

    RispondiElimina
  7. Che carine, sembrano delle stelline... e devono pure essere molto buone!!!

    RispondiElimina
  8. Federica sono bellissime!

    RispondiElimina
  9. caspita ho già messo il segnalibro, l'aspetto è davvero invitante sarà la prova del prossimo finesettimana.
    Baci baci Alessandra

    RispondiElimina
  10. che meraviglia...e chissà che profumo per tutta la casa....ciao katia e buona domenica

    RispondiElimina
  11. Ma sei lanciatissima con la panificazione!!! Ti sono venuti benissimo! Questo è un pane che da molte soddisfazioni, tempo fa ci provai anche io :-) Buona domenica Laura

    RispondiElimina
  12. Oddiooooo le rosette boneeeeeeee
    Da brava romana per me il pane significa rosettaaaaaaa
    Bravissima Fede

    RispondiElimina
  13. il pane appena sfornato è qualcosa di meraviglioso. Queste rosette hanno un aspetto veramente invitante. Un saluto da Tuorlo e Francy

    RispondiElimina
  14. che buone!! complimenti!! buona notte!!

    RispondiElimina
  15. Ho anch'io la macchina del pane e mi sa che questa ricetta te la rubo!Baci, Roby

    RispondiElimina
  16. decisamente una perfetta panificatrice !
    ciao Reby

    RispondiElimina
  17. Una volta li trovavo nel panificio adesso non li fa piu nessuno , quanti ricordi , erano cosi buoni . Ti sono venuti peretti!

    RispondiElimina
  18. Ma come ti son venuti belli!!!!!

    RispondiElimina
  19. Ihhhhhhh le rosette, ricordo d'infanzia di quando mia madre mi mandava da sola (e oggigiorno, quando mai?) a comprarne 5, ben cotte e non bruciate...!
    A volte basta un niente per riaprire il baule dei ricordi e, tra un polverone e l'altro, riaprire vecchi album di fotografie...
    Un bacio, Mik

    RispondiElimina
  20. Ciao Federica passa da me c'è un premio per te...ciaoooo

    RispondiElimina
  21. Grazie delle vostre visite... fare il pane è una delle cose che mi piace di più!!

    RispondiElimina
  22. che belli questi panini!!!
    li mangiavo sempre da piccola!!!
    baci

    RispondiElimina
  23. Sono venute veramente bene! Sembra quasi di sentire il profumo!
    Brava!

    RispondiElimina
  24. Sono arrivato nel tuo blog per caso, ma dopo aver visto che sei un'artista dell'arte bianca io non ti mollo più!!!!! Ciao Gianni

    RispondiElimina
  25. @ Gianni grazie del complimento..ma ho solo la passione per la cucina come te!!!a presto!

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni