Crostata ricca








Una crostata di nome e di fatto, una frolla al rum che racchiude una base di crema pasticcera e una copertura croccante, davvero golosa

Ingredienti:

Pasta frolla:
500 gr farina 00 Molino Rossetto
5 tuorli
200 gr zucchero + 1 bustina di zucchero vanigliato
150 gr burro normale o salato
1 bustina di cremortartaro
35 gr rum
buccia di 1 limone

Ripieno:
crema pasticcera

5 albumi montati a neve
250 gr zucchero a velo
200 gr mandorle con la pelle tritate*
170 gr biscotti Grancereale croccante o classico tritati*
30 gr granella di nocciole*

* si può anche fare 300 gr di mandorle e 100 gr di amaretti
* oppure usare della frutta secca pralinata, biscotti e amaretti

Crema pasticcera:
250 gr di latte
250 gr di panna fresca
140 gr di zucchero
30 gr di amido di frumento setacciato (frumina)
2 uova intere

Scaldare latte e panna.
In un'altra pentola mettere farina, amido zucchero sbattere e unire il composto caldo, portare a densità , versare in una ciotola, coprire con pellicola a contattato e mettere da parte

Preparare la frolla:
Nel ken impastare burro e zucchero, poi unire i tuorli, il rum, buccia di limone, farina e lievito setacciati, solo se serve unire un goccio d'acqua, avvolgere con pellicola e fare riposare 30  minuti in frigo.

Accendere il forno a 170 gradi e foderare una teglia diametro 28 con carta forno.

In una ciotola ho mescolato zucchero a velo, mandorle, biscotti, nocciole.
A parte ho montato a neve ferma gli albumi e li ho amalgamati agli ingredienti precedenti con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto molto delicatamente.

Ho preso la pasta frolla e con 3/4 di pasta ho foderato la teglia, facendo i bordi belli alti.
Ho punzecchiato la pasta, ho steso circa 3/4 di crema pasticcera e ho versato sopra il composto preparato.
Cottura totale circa 50/60 minuti dopo 35 minuti di cottura ho coperto con carta argentata.
La torta è cotta quando sopra si sarà formata una crosta e forando con uno stecchino uscirà asciutto e pulito.

Una volta cotta lasciare raffreddare e porre in frigo almeno per 2 ore...poi tagliatevi una fetta alla volta e gustatevi in pace la vostra crostata!

Nota:
rimane della frolla e della crema pasticcera
Oppure potete fare questi cestini di frolla
Io ci faccio 3 crostatine farcite e cotte con la crema
controllate la cottura mi raccomando

49 commenti:

  1. caspita che buoni entrambi ...che voglia di dolce ho adesso !

    RispondiElimina
  2. Tutti e due favolosi, io condivido con te quella con i cuorini,troopo carina..
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  3. mai titolo fu più azzeccato! golosissima direi :-)

    RispondiElimina
  4. Goduriosaaaa!!!!!!!
    Brava Federica!!!

    RispondiElimina
  5. bella e golosa! complimenti Federica. io ti ammiro che quasi ogni giorno riesci ad entrare in cucina e a fare delle belle cose golose. :)

    RispondiElimina
  6. E' sempre un piacere passare da te!!!Una fetta!!!!!!!!Bravissima!!!Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Buonissima ! Complimenti ;)

    RispondiElimina
  8. Ma questa crostata è splendida! non le manca nulla: base dolcee friabile, crema e il sapore amarognolo delle mandorle! bravissima...dev'essere una veda delizia!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. che dire........buonissimi non saprei scegliere quale addentare per primo!!!ciao ciao

    RispondiElimina
  10. Mamma mia...che cosa deliziosa!! Una crostata come piace a me: alta e con la crema!! Bravissima

    RispondiElimina
  11. che goduria fede che è questa crostata mi ci tufferei in tutta quella crema!!!anche el piccole sono deliziosamente buone!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  12. Ma che goduria questa crostata...mi segno la ricetta, è troppo buona per non provarla!!

    Brava!!

    RispondiElimina
  13. ricca??? io direi ricchissima e stupefacente!!! immagino che bontà!

    RispondiElimina
  14. ricca.. ricchissima... direi super!!!

    RispondiElimina
  15. Slurp slurp slurp!!!
    Mi piace anche il cremor tartaro al posto del lievito.

    RispondiElimina
  16. sono strabuone entrambe...mhhhh che fame.

    RispondiElimina
  17. ottima, prendi un kilo solo ad annusarla!
    :-)

    RispondiElimina
  18. Mi stupisco ogni volta per la versatilità dele crostate e queste tue varianti da copiare ne sono un esempio :))

    RispondiElimina
  19. una sola parola... goduriosa!!! ma scusa la mia ignoranza, che cos'è il "cremortartaro"? ciao

    RispondiElimina
  20. deve essere magnifica
    mia mamma ne faceva una molto simile
    Devo rispolverare la sua ricetta

    RispondiElimina
  21. che post delizioso!!! la crostata è uno spettacolo... e le crostatine non sono da meno!!!!

    RispondiElimina
  22. Una crostata slurposissima, complimenti................
    me ne passi una fetta?
    baci

    RispondiElimina
  23. ciao foodblogger!!!! GRAZIE!! servitevi pure, ve la offro volentieri!

    @ Dolcipensieri il cremortartaro è un lievito, che puoi sostituire benissimo con lievito x dolci.
    qui troverai un pò di spiegazioni:
    http://www.cibovino.com/?p=52
    e anche solamente digitando su google la parola che cerchi troverai le spiegazioni!!ciao!

    RispondiElimina
  24. Grandissima golosità questa frolla ricca!!! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  25. Çokk nefis gözüküyor..:):):):):)

    RispondiElimina
  26. Ma questa crostata è tremendamente, esaggeratamente buona

    RispondiElimina
  27. Bellissima ed interessante anche la tua crostata..brava!! baciotti

    RispondiElimina
  28. ciao Fede!!! ma è squisita!!! buona notte!!!

    RispondiElimina
  29. Preciosa...divina....me encanta .
    besos.

    RispondiElimina
  30. ciao Federica,
    volevamo ringraziarti per essere diventata sostenitrice del nostro blog e così Alice e Martino ti hanno assegnato un meme, se vuoi passa da noi a ritirarlo. baci ele

    RispondiElimina
  31. golosità assoluta! preparazione laboriosa ma premiata dal risultato eccellente, le crostatine sono deliziose.
    ciao Reby

    RispondiElimina
  32. Che crostata goduriosa! Questa è buona sempre, non solo a colazione!

    RispondiElimina
  33. Stupenda e questa crostata! Grazie per la ricetta! Baci!

    RispondiElimina
  34. Hummmm, che bello! Questa crostata deve essere buonissima! Baci

    RispondiElimina
  35. Ecco qui una torta da proporre nelle occasioni speciali!!!
    Compliments

    RispondiElimina
  36. semplicemente fantastica!!!!!!!

    RispondiElimina
  37. Dev'essere buonissima in entrambe le versioni, da tenere presente per qualche ricorrenza!
    Bacioni e buona serata!

    RispondiElimina
  38. Wow che torta impegnativa....ricorda una di quelle alte delle nonne, ricca di sapori, viene voglia di mangiarne una bella fetta!!

    RispondiElimina
  39. Oi...estou de volta e voltando pra visitar vc e ver esta delicia...!

    Caramba! Nota 10!

    bjsssssssssss

    RispondiElimina
  40. ohi la crostata è meravigliosa..e non parliamo di quelle crostatine..stra buone..!mi fai venire una fame ogni volta!:D
    kiss

    RispondiElimina
  41. Mamma mia...che cosa deliziosa!!Baci!

    RispondiElimina
  42. Piatto ricco mi ci ficco!!!Che bontà Fede,bravissima!! :-)
    Baci cara

    RispondiElimina
  43. Un vero spettacolo!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  44. Ciao Federica, posso evitare di mettere il rum nell'impasto della frolla? Non mi piacciono i liquori nei dolci

    RispondiElimina
  45. Che libidine! E' rimasta qualche fetta per me? ;-)

    RispondiElimina
  46. fantastica questa crostata! vorrei assaggiarla proprio *.*

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni