Torta salata con verdure




ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia
2 melanzane
1 peperone grande
3 zucchine piccole
basilico, origano
150 gr ricotta o mascarpone
1 uovo
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

tortiera diametro 26

Pulire le verdure e tagliarle a cubetti, saltarle in padella con olio e scalogno.
Lasciare raffreddare.
foderare la teglia con la pasta e bucherellarla con la forchetta.
Accendere il forno a 180 gradi.
Amalgamare le verdure con il resto degli ingredienti, versare nella pasta e infornare per circa 35 minuti.

Biscottini per colazione




Ecco degli altri biscotti buoni buoni per la colazione!!


ingredienti:

500 gr farina per dolci Molino Rossetto
150 gr zucchero di canna
120 zucchero semolato
150 gr burro morbido
3 uova
1 bustina di cremortartaro
un pizzico di sale
succo di mezzo limone


Nella ciotola del Kenwood ho messo farina,sale, burro e zucchero avviato a velocità 1 dopo un minuto ho unito il lievito e il succo ancora 1 minuto velocità 1, poi ho unito un uovo alla volta.
Ho posto in frigo per 30 minuti.
Accendere il forno a 180 gradi.
Ho preso la pasta e iniziato a stendere con il mattarello ad uno spessore di circa 4 mm,ritagliare nelle forme desiderate e infornare a forno caldo per circa 20 minuti.
Ho fatto 3 infornate.

Crostata con mandorle velocissima




Ingredienti:

400 gr di preparato per crostate e biscotti del Molino Rossetto
(la confezione contiene farina 00, zucchero e lievito)
unire
120 gr di burro
1 uovo intero


oppure fare la frolla con:
farina 270 gr
zucchero 120 gr
lievito 1 cucchiaino
1 uovo
125 burro
Accendere il forno a 170 gradi.

Impastare velocemente.
Nella placca del forno foderata di carta forno sbriciolare l'impasto e mettere delle mandorle intere non spellate.
Infornare per circa 25 minuti.
Lasciare raffreddare e spolverare di zucchero a velo.
buonissima!

variante unire all'impasto 60 gr di granella di nocciole

Pizzette nr. 2




ingredienti totali:

300 gr farina 0 bio
300 gr manitoba
30 gr zucchero
1 cubetto di lievito di birra (oppure metà e lasciare lievitare di più)
25 gr strutto
15 gr sale
250 gr panna fresca (che poi pesata era 235 gr) a temperatura ambiente
150 gr acqua

Nella macchina del pane ho messo lievito, zucchero, 50 gr di acqua e lasciato sciogliere.
Poi ho avviato il programma impasto e lievitazione e ho unito la farina, poi la panna, dopo 3 minuti lo strutto, il sale e l'acqua.
Ho lasciato lievitare e poi ho ripreso l'impasto, e senza lavorarlo ho prelevato dei pezzi di pasta stesi e farciti.
Nel frattempo ho acceso il forno a 180 gradi, e le pizzette finchè riposavano lievitavano...
Infornato per 15 minuti.

Farciture:
sugo di pomodoro fresco, prosciutto cotto emmental
sugo di pomodoro fresco e solo prosciutto ( x mia figlia)
sugo di pomodoro fresco e melanzane e peperoni precedentemente saltati in padella e lasciati raffreddare.

buonissime!!

Le farine usate sono del Molino Rossetto

Biscotti all'avena e riso soffiato




Biscotti leggeri e nutrienti!

ingredienti:

2 albumi 66 gr
100 gr zucchero canna
80 gr fiocchi d'avena
50 gr di riso soffiato kellogg rice krispies*
2 cucchiai di semi di girasole

Scaldare il forno a 180 gradi.

Tritare grossolanamente riso, fiocchi e semi.
Montare a media velocità gli albumi unendo gradatamente lo zucchero, una volta montati a neve
con un cucchiaio unire lentamente dal basso verso l'altro il resto di ingredienti.
Con 2 cucchiaini fare dei mucchietti e infornare per circa 15/18 minuti.

* si può anche mettere nocciole o mandorle.

Pane al kamut nr. 2







Ho rifatto questo pane sempre dalla discussione nata qui, Virginia del blog Lo spilucchino mi chiede:
"Ho comprato la farina di kamut (della rieper) ma ancora non l'ho usata. Spesso leggendo ricette nei libri ho trovato che bisogna metterla "a bagno" 24 ore prima...che dici? Posso evitare?"

Non ne sapevo niente...poi Lory del blog Dolci e salate tentazioni mi spiega che si tratta di:
"...posso risponderti io riguardo al fatto di mettere parte della farina preventivamente nell'acqua per molte ore prima di impastare. Questo metodo si chiama "autolisi" e serve a migliorare la lievitazione, a dare morbidezza all’impasto migliorandone il volume e determinando un più rapido impastamento, dato che la pasta risulta più liscia in funzione della “lisi” che ha subito la maglia glutinica."

bene faccio le dovute ricerche arrivo a fare questo pane e viene buonissimo... poi mi compro Il libro " il pane delle dolomiti" dove sempre Virginia mi accenna che qui addirittura la farina è messa a bagno per 24 ore...mah...chiedo aiuto a Giampaolo di coquinaria che gentilmente mi risponde:

"il premescolamento di farina con acqua molto calda e successiva lunga sosta è un processo che serve ad indurre delle modificazioni fisiche ai granuli di amido che si idratano, perdono parte della loro struttura cristallina e si trasformano in gel.

E' un processo che ho letto spesso viene applicato a farine senza glutine che si aggiungono al pane, ad esempio la farina di mais.

Non ho conoscenza nè esperienza di simili processi applicati a farine con glutine; comunque, in linea di principio dovrebbe indurre dei miglioramenti nel prodotto finale.

Quelle che invece mi lascia perplesso della ricetta sono la quantità di lievito e quella di acqua.

Secondo il mio modo di vedere un cubetto di lievito da 25 g per 550 g di farina, pari al 4,5%, è troppo; io ne utilizzerei al massimo 10 g.

La ricetta prevede in totale 400 g di acqua su un totale di 550 g di farina corrispondente ad un tasso di idratazione del 73%; ne viene fuori un impasto piuttosto molliccio difficile da incordare e manipolare senza un lunga esperienza di panificazione.
Ti consiglio di ridurre l'aggiunta di acqua nell'impasto finale da 200 a 130 g di acqua in modo da ridurre il tasso di idratazione al 60%."

bene ecco la ricetta come ho proceduto io e.... il risultato è eccezionale...ne vale la pena si ottiene un pane morbidissimo e profumatissimo!!


Ingredienti ricetta originale

250 gr farina di kamut
200 gr acqua a 50 gradi

250 gr farina 00*
50 gr manitoba
25 gr lievito di birra
12 gr zucchero
200 gr di acqua
30 gr olio extra vergine d'oliva
12 gr sale

Ore 7.00
versare l'acqua sulla farina di kamut e lasciare riposare coperto per 24 ore al caldo.
Le prime 12 ore coperto in un contenitore ermetico, le 12 ore successive ho messo un panno umido.


mattino successivo ore 7.00
Nella macchina del pane metto farina, zucchero, lievito e 100 gr di acqua (effettivamente era troppa quella della ricetta), la farina di kamut che ha fermentato, olio e sale.
Ho lasciato lievitare per un'ora e mezza, ho ripreso l'impasto e ricavato pagnotte da 80 gr l'una, spennellate d'olio e acqua e poste a lievitare per 30 minuti.
Infornato a 200 gradi per circa 30 minuti.

Nota:
*io ho usato tutta manitoba.
ho messo meno acqua, era troppa quella della ricetta, comunque regolarsi in fase d'impastamento.
ho messo 15 gr di lievito.

le farine usate sono del Molino Rossetto.

Gnocchetti alla crema di peperoni.




Gnocchi:
300 gr farina 00 ideale per pasta Molino Rossetto ( o comunque una 00 normalissima)
300 gr di acqua

crema di peperoni

Mettere l'acqua sul fuoco appena bolle versare in solo colpo la farina girare per bene. Versare il tutto in un tagliere aspettare un attimo altrimenti ci si scotta le mani e impastare per bene, coprire con un canovaccio e lasciare riposare per 30 minuti.
Riprendere la pasta fare dei bigolini, tagliare a pezzettini passarli nello rigagnocchi.

Mettere l'acqua a bollire , salare e mettere gli gnocchi, appena vengono a galla scolarli subito.

Io li ho conditi con crema di peperone, ma poi ognuno sceglierà il condimento che preferisce.

Grazie a Laura del blog L'Antro dell'Alchimista per averli provati, qui trovate la sua buonissima variante!

Pane con biga e autolisi









Altra ricetta "esperimento" passatami dal Gentilissimo Giampaolo di coquinaria qui la discussione.

ingredienti:

Biga

Farina manitoba g 200
Acqua fredda g 90
Lievito g 1
Far maturare 12/16 ore

(Dosi estive; in inverno acqua 100, lievito 2)



Autolisi
Farina 0 500 g
Acqua fredda 295 g

Sostare 30 minuti

Impasto finale
Impasto autolitico
Biga
Lievito 5 g
Malto 14 g
Sale 18 g
Olio 21 g

Impastare prima solo con lievito e malto poi aggiungere sale e poi olio

Lievitazione finale 4/5 ore

io ho fatto la biga alle 19,30.
Il mattino successivo alle 7 ho fatto l'impasto autolitico usando il kenwood, lasciato 40 minuti fermo, poi unito la biga e il lievito sciolto in 10 gr di acqua.
Successivamente il sale e l'olio.
Impasto per 10 minuti a bassa velocità.

Coperto con panno umido e lasciato lievitare per 4 ore.
Poi ripreso fatto le forme, spennellate d'olio e acqua e lasciate lievitare nuovamente per circa 2 ore.
Infornato a forno caldo,200 gradi, per circa 30 minuti.

Se il precedente pane era ottimo questo è super!!!

Nota:
ho usato tutta manitoba Molino Rossetto
non ho messo il malto, ma 2 cucchiaini di zucchero assieme al lievito sciolto nei 10 gr di acqua.

Biscotti con albumi






La ricetta di partenza l'ho trovata nel blog di Okkidigatta e precisamente qui io ho fatto qualche modifica.

ingredienti:

70 gr di albumi
stesso peso di zucchero semolato
stesso peso di burro freddo
stesso peso di farina 00
stesso peso di granella di nocciole, o mandorle, o amaretti o gocce di cioccolato.

Accendere il forno a 170 gradi.
Montare bene con le fruste il burro tagliato a pezzettini con lo zucchero, unire gli albumi non montati e mescolare con un cucchiaio di legno e per finire la farina e la granella sempre con il cucchiaio.
Ho fatto dei mucchietti nella carta forno e infornato per circa 18 minuti.
Devono venire croccanti.

Muffin con crema pasticcera







Ho provato a farli con il ripieno di crema pasticcera.... non vi dico quanto sono buoni...

Ingredienti:

250 gr yogurt bianco
220 gr farina con lievito
180 gr zucchero
115 gr burro morbido
2 uova
buccia di limone

Sbattere uova e zucchero unire il burro lo yogurt e la farina.
Mettere un cucchiaio di composto negli stampini in silicone e spalmarlo bene nel fondo e bordo, un pò di crema pasticcera e chiudere con il composto.
Infornare a 180 per circa 20 minuti.
Vale la prova stecchino!!

Per la crema pasticcera:
2 uova intere
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
170 gr panna fresca
130 gr latte

Scaldare latte e panna.
Sbattere le uova con lo zucchero e farina, versare il liquido caldo, mescolare fino a densità desiderata.

Farfalle alle verdure




Questa ricetta è stata presentata da Maria Grazia Calò alla Prova del Cuoco qualche tempo fa, mi è piaciuta l'idea, solo che io ho preferito fare le farfalle con la pasta di pane anzichè usare la pasta phillo


Ingredienti:

300 gr manitoba Molino Rossetto
11 gr lievito di birra fresco
1 cucchiaino zucchero
8 gr sale
1 cucchiaio d'olio d'oliva
180 gr di acqua
Impasto e lievitazione nella macchina del pane.


800 gr melanzane a cubetti piccoli saltati in padella con un filo d'olio per circa 15/20 minuti.

3 pomodori maturi sbollentati, spellati tagliati a dadini, senza i semi, e fatti marinare per qualche ora in olio, pepe, sale e origano.

100 gr di formaggio montasio a dadini, oppure asiago

1 albume

2 cucchiai di semi di papavero.

Prendere la pasta e stendere dei rettangoli
Ora mettere 2 mucchietti di melanzane, pomodoro e formaggio nei lati del rettangolo, lasciando libero il centro.
Stendere altri rettangoli in modo da coprire la preparazione, spennellare il bordo esterno di albume o acqua
Poi prendere lo spago da cucina e legare il centro senza stringere.
Spennellare anche la pasta sopra con l'albume e cospargere di semi di papavero.

Infornare a 200 gradi per circa 20 minuti.

Togliere lo spago e mettere una fascetta di peperone arrostito.
Servire su un letto d'insalata.

Buonissime!!

Biscotti riso soffiato e cioccolato





Ingredienti:
400 gr di preparato per crostate e biscotti Molino Rossetto (oppure la vostra pasta frolla)
30 gr gocce di cioccolato
15 gr riso soffiato croccante ( Kellog's Rice Krispies)
60 gr burro
2 uova intere piccole

Impasto il tutto e metto in frigo 30 minuti.
Accendo il forno a 180 gradi, riprendo l'impasto faccio delle palline e inforno per circa 20 minuti.
Velocissimi e buonissimi!!

Biscottini con le gocce di cioccolato

biscottini croccanti!




ingredienti:

Ho impastato nel seguente ordine con il Kenwood:

150 gr zucchero + 1 bustina di zucchero vanigliato
130 gr burro a temperatura ambiente
1 uovo intero
1 tuorlo
230 gr di farina con amido di frumento (oppure mettere 1/4 di frumina ossia 57 gr)
240 gr farina 00
1 cucchiaio di farina di mais fumetto pari a 30 gr. Molino Rossetto
70 gr di gocce di cioccolato
7 gr di ammoniaca per dolci sciolta in pò di latte.

Una volta impastato il tutto, ho steso con il mattarello e ricavato le forme, infornato a 180 per circa 25 minuti.

Tortine soffici di Morena!

Dal bellissimo blog di Morena ho trovato questa ricetta che trovate qui e devo dire che sono veramente ottimi!!
Grazie Morena!!


vi riporto la sua ricetta con tra parentesi le mie modifiche

190 gr di albumi (sono circa 6, ma va benissimo anche metterne 4) ( Io ne ho usati 5 pari a 180 gr)
200 gr di zucchero
100 gr di burro morbido
100 gr di farina 00
100 gr di maizena
1/2 bicchiere circa di latte (ho messo 130 gr)
1 pizzico di sale
1 pizzico di vanillina
aroma al limone o arancia (meglio la raspatura)
pasta di nocciole (o crema Nocciolata) (granella di amaretti)
gocce di cioccolato

Montare a neve ben ferma gli albumi con un cucchiaio di Zucchero preso dal totale..
Lavorare a pomata il burro con lo zucchero e gli aromi, poi aggiungere le farine ed infine il latte per rendere l'impasto più cremoso..
a questo punto proseguire a mano aggiungendo a più riprese gli albumi montati, mescolando molto delicatamente...
a metà impasto aggiungere una bella cucchiaiata di Pasta alla Nocciola, ed all'altra metà delle gocce di cioccolato...
per evitare che affondino tenetele in freezer fino al momento di usarle ed infarinatele prima di versarle nel composto..
versare negli stampini facendo attenzione a non riempire troppo perchè crescono in cottura...
Infornare a 180° per 25 minuti,a metà altezza e con forno statico...
una volta freddi spolverare di Zucchero a Velo...

Pane con metodo dell'autolisi




Questo pane nasce dalla curiosità nata nelle discussioni sul Pane al kamut che ho fatto, mi sono documentata e su coquinaria ho trovato il gentilissimo Giampaolo che mi ha spiegato questo metodo e come procedere.
Ecco la ricetta:

Farina 0 g 500
Acqua g 275 (55% peso farina)
Lievito di birra g 5 (1% peso farina)
Malto g 10 (2% peso farina)
Sale g 12 (2,5% peso farina)
Olio g 20 (4% peso farina)

Si impasta inizialmente solo acqua meno 10 g e farina per 4 minuti a velocità minima, poi si effettua una sosta per autolisi di 30 minuti.

Si riprende ad impastare aggiungendo prima il lievito che sarà stato sciolto in 10 g di acqua e il malto poi si aggiunge il sale ed infine l'olio per un tempo totale di impasto di circa 10 minuti a velocità 1 del ken.

il tempo di lievitazione è influenzato da molti parametri, ma diciamo che i fondamentali sono due: percentuale di lievito e temperatura di lievitazione.

Con riferimento all'impasto del mio esempio in caso di 1% di lievito e temperature attuali di 28/30°C il tempo di lievitazione si aggira intorno alle 5/6 ore.


Io ho usato la Manitoba del Molino Rossetto, ho amalgamato acqua e farina e lasciata riposare 40 minuti, poi ho impastato a bassa velocità con il resto degli ingredienti...dopo 15 minuti la ciotola è pulitissima, ho lasciato lievitare per 5 ore, poi ripreso ricavato le forme da 80 gr l'una e poi lasciate lievitare nuovamente per 2 ore.
Infornato a 200 gradi per 30 minuti.


Un pane dal profumo buonissimo, crosta croccante e morbido al punto giusto!

Fagottini ripieni con zucchine cremose



Ingredienti:

Lonza di suino a fettine
prosciutto cotto affumicato
scaglie di groviera.
salamoia bolognese (insaporitore di spezie)
burro chiarificato
olio


Zucchine a cubetti
burro chiarificato
pepe sale
semi di sesamo
farina

Con il batticarne assottigliare le fettine di carne.

Ho preparato i fagottini mettendo su metà fettina l'insaporitore, il prosciutto, il formaggio e ho chiuso con gli spiedini e li ho infarinati.
In una padella ho scaldato un pò d'olio e burro e rosolato per bene i fagottini, sfumato con vino bianco e portato a cottura.

In un'altra padella ho fatto soffriggere burro e scalogno tritato, ho unito le zucchine infarinate e mescolate sempre aggiungendo un pochino di brodo vegetale, alla fine ho messo pepe sale e cosparso di semi di sesamo.

Piatto semplice ma molto apprezzato!

Pizzette!

Niente di nuovo, solo che queste pizzette mi tornano comode, in alcune situazioni.. tipo al marito che se le porta al lavoro quando fa i turni, oppure a mia figlia quando vuole la pizza ma non mangia una pizza gigante... o semplicemente per un breck!
Le preparo cotte e quando si sono raffreddate le metto in freezer, sempre meglio di quelle del super!





Impasto alla macchina del pane

500 gr farina 00 Molino Rossetto
1 cubetto di lievito di birra
12 gr zucchero
2 cucchiai d'olio evo
200 gr latte
100 gr acqua
12 gr sale


Quando è terminato il programma e l'impasto ha lievitato lo prendo e senza lavorarlo taglio dei pezzi e li stendo , farcisco e inforno nel fornetto G3 Ferrari!
Qui le ho fatte:
Pomodoro emmental origano
Pomodoro, prosciutto cotto arrosto e emmental origano
Pomodoro, prosciutto di puledro asiago a scaglie origano

Cioccolata calda e cornetti


Ho preparato e servito la colazione al maritino...

Cioccolata calda:
2 cucchiai di cacao zuccherato
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di farina con amido di frumento
latte q.b

panna fresca e zucchero

cornetti

in un pentolino ho messo il tutto e mescolato con una frusta unendo del latte, porre sul fuoco e scaldare lentamente finchè si addensa.
Ho montato la panna fresca con un pò di zucchero.
Ed ecco la coppa pronta con i cornetti!!

Lasagne con melanzane




Morbido,gustoso buono...

ingredienti:

Sfoglia all'uovo:
2 uova intere
160 gr semola rimacinata di grano duro Molino Rossetto
40 gr farina 00 ideale per pasta fresca Molino Rossetto

Melanzane grigliate
Prosciutto cotto affumicato
mozzarella
grana grattugiato
besciamella
origano


Ho preparato la sfoglia lasciata riposare e stesa con la macchinetta fino al numero 6.
Ho messo a bollire l'acqua e lessato le sfoglie.
Sul fondo della teglia ho messo besciamella e poi la sfoglia, melanzane, prosciutto, mozzarella e origano
Il prosciutto l'ho messo a strati alternati.
Ho terminato con la sfoglia, besciamella, grana, coperto con carta argentata, bucata nei 4 angoli e infornato a 180 gradi per 40 minuti.

Biscotti da inzuppare!!!



ottimi per la colazione!!

ingredienti:

600 gr farina 00 Molino Rossetto
200 gr zucchero + 2 bustine zucchero vanigliato
100 ml olio extra vergine d'oliva
80 ml latte
2 uova intere
10 gr di ammoniaca per dolci sciolta nel latte tiepido
buccia di 1 limone

Nella ciotola del Kenwood ho messo le uova e zucchero ed iniziato a montare, poi ho unito la buccia, l'olio lentamente e il latte da ultima la farina.
Ho preso l'impasto e steso con il mattarello, ricavato le forme e infornato a 180 gradi per 20 minuti circa.

Focaccia genovese con farina per pane Molino Rossetto




Ingredienti totali:

500 gr farina per pane
12 gr zucchero
12,5 gr lievito di birra fresco
12 gr sale
25 ml d'olio extra vergine d'oliva
275 gr acqua

miscela per spennellare:
25 ml olio d 'oliva
25 ml acqua
sale

Sciogliere il lievito con 55 gr d'acqua e lo zucchero, unire 100 gr di farina e impastare. Lasciare lievitare coperto con panno umido per 30 minuti.

Poi impastare la farina rimasta con il lievitino preparato, l'acqua, l'olio e il sale. Deve risultare un impasto morbido. Coprire con panno umido e lasciare lievitare per circa 2 ore.
Poi ho preso una teglia rettangolare 40x25, ho messo carta forno e bagnato la carta con olio d'oliva, ho rovesciato la pasta e senza impastare mi sono inumidita le mani e stesa per bene.
Ho spennellato con la miscela di olio e acqua, con le dita ho fatto le classiche fossette e cosparso di sale fino.
Accendere il forno a 200 gradi.
Lasciata lievitare 30 minuti e poi infornata per circa 30 minuti.

Naturalmente ottima!!!

Pane al Kamut con la farina del Molino Rossetto






Un profumo irresistibile si espande per la cucina...vi avvolge...e appena si è intiepidito non so se riuscirete a resistere all'assaggio!

ingredienti:

500 gr farina di kamut
12 gr zucchero
12 gr di lievito di birra ( in estate)
25 gr di lievito di birra (in inverno)
60 gr latte
240 gr acqua
12 gr strutto
1 cucchiaio olio d'oliva
12 gr sale

Impasto e lievitazione nella macchina del pane , per 1,30 totale.
Riprendo l'impasto prelevo delle porzioni di pasta da 70 gr, e faccio i panini, spennello con un'emulsione di olio e acqua e lascio lievitare per 30 minuti.
Infornare a 200 gradi per circa 25 minuti.

Grazie a sweetmiaomiao, per aver provato la ricetta, qui il suo bellissimo post.

Focaccia integrale






ingredienti:

300 gr farina integrale di frumento Molino Rossetto
300 gr manitoba Molino Rossetto
15 gr zucchero
25 gr pasta acida base di frumento (facoltativo)
8 gr farina maltata (facoltativo)
1 cubetto di lievito di birra
70 gr strutto
14 gr sale
200 gr latte tiepido
150 gr acqua

Impastare e lievitare nella macchina del pane.
Poi riprendere l'impasto e senza lavorarlo stenderlo nella teglia, cospargere con un'emulsione di olio e acqua e lasciare lievitare 30 minuti.
Infornare a 200 gradi, forno già caldo, per circa 20/25 minuti.

Focaccia morbida e molto buona che si presta ad essere consumata con salumi o formaggi.

Pesce persico croccante con patate



Trovo che questo pesce fatto così acquisti un pò più di gusto.


Ingredienti:
Filetto di pesce persico
farina 00
uova
pangrattato alle erbe (tritare rosmarino,salvia, timo e origano e mescolarle per bene al pangrattato)
olio extra vergine d'oliva, burro chiarificato
sale

Lavare il pesce asciugarlo passarlo nella farina, poi nell'uovo sbattuto e nel pangrattato.
Scaldare olio e burro e appena caldo adagiare il pesce,( non deve galleggiare) rosolarlo da entrambe le parti, salare alla fine.
Per le patate:
Pelarle e lasciarle in acqua fredda 30 minuti, poi tagliarle a dadini e asciugarle.
Scaldare in una padella poco olio e mettere le patate, lasciare coperto per 10 minuti tenendo sempre mossa la padella, poi scoperchiare e tenere girate la patate sempre muovendo la padella finchè si rosolano bene.
Quando sono pronte metterle su carta assorbente e salare.


*Se si vuole cuocere il filetto senza l'uovo procedere così:
Mettere il filetto a bagno nel latte e lasciarvelo 30 minuti o più, poi scolarlo e senza asciugarlo passarlo nella farina di mais fine, procedere alla cottura.

Pesce cotto su piastra di sale

orata


Halibut





La ricetta l'ho trovata nel blog della bravissima Paoletta

Vi riporto la sua ricetta:

1 Ho messo una vecchia teglia sul fuoco, era grossa per cui ho acceso due fornelli, ed era così vecchia e brutta che ci ho steso un foglio di carta di alluminio, anche secredo che con tutto quel sale, due dita, non ce ne fosse stato neppure bisogno. In ogni caso, in questo modo, pulirla è stato un gioco da ragazzi.

2 L'ho fatta scaldare a fuoco molto alto, e quando mi sembrava bella rovente, circa 4 o 5 minuti, ho versato 2 kg. di sale grosso che avevo mescolato assieme ad abbondante rosmarino, salvia e timo.

3 Nel frattempo avevo preparato un infuso preparato con una parte delle erbe così come spiegato nel video sotto.

4 Una volta rovesciato sulla teglia il sale aromatizzato, ho compattato stendendo in modo uniforme ed ho atteso circa 10 minuti. Dopodichè ho vaporizzato bene con l'infuso in modo che gli aromi contenuti nell'infuso si miscelassero al sale e ai suoi vapori.

5 Poi ho atteso che la piastra si indurisse, insomma che formasse una piastra, quindi ho nuovamente vaporizzato e adagiato i due branzini vaporizzando di tanto in tanto fino a cottura completa.

6 Puliti e mangiati caldi con un filo di olio extravergine di quello buono!

io ho usato l'orata.

Nessun odore durante la cottura e il pesce cotto così è leggero e delicato.

Ho provato anche a cuocere dei filetti di halibut ma sinceramente preferisco la cottura del pesce intero.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni