Cornetti e mezzelune al Kamut



La ricetta di oggi  è di Anna Moroni, io non ho fatto altro che sostituire la farina 00 con Il Kamut.
L'impasto non contiene zucchero e a mio avviso lo zucchero ci sarebbe stato bene, in quanto risulta un pò insipida, se poi siete a dieta allora va bene anche omettere lo zucchero!
Nel caso si volesse aggiungere lo zucchero consiglio almeno 70 grammi.
Si possono fare con la farina 00 e se non trovate il cremortartaro usate mezza bustina di lievito per dolci..oppure per fare ancora prima potete usare la farina autolievitante!!
Da cotti otterrete dei cornetti morbidi...e come si dice..ognuno ha i suoi gusti...sono stati approvati al 100% da mia figlia che ne ha divorati  4!!

Ingredienti:
250 gr farina di Kamut Molino Rossetto
125 gr burro morbido
125 gr yogurt bianco dolce
8,5 gr di cremortartaro

impasto nel robot  farina, burro, yogurt  e lievito,  metto in frigo 30 minuti avvolto con pellicola.

Accendere il forno a 180 gradi

Stendere l'impasto, io per comodità l'ho diviso a metà e ho steso con una parte ricavando i cornetti e farciti di philadelphia milka.
L'altra metà ho tagliato dei cerchi diam 6 farciti e chiusi.

Infornato per 20/25 minuti.









Sofficini home made




La ricetta per questi deliziosi sofficini l'ho presa dal blog La cuoca felice, ottimi, facili e veloci da fare...e sopratutto sappiamo cosa mangiamo!!!
I ripieni sono a nostra scelta e in base ai gusti delle nostre cavie!!^_^

Aggiornamento post: la paternità di questa ricetta va a Stefania del blog Araba Felice, pertanto anche se li avevo visti nel blog sopra citato tengo a precisare che la ricetta è di Stefania!

ingredienti per 14 sofficini diametro 8

200 ml di latte
100 gr di farina 00
30 gr di burro
sale
2 uova
pangrattato

Ripieno:
prosciutto cotto,mozzarella per pizza  e origano


In un pentolino portare a bollore il latte con il burro ed il sale. Quando bolle aggiungere la farina tutta
insieme continuando a girare con un mestolo di legno. Continuate a cuocere finchè il composto si
staccherà da solo dalle pareti , 2 minuti circa (questo procedimento è proprio quello che si usa per
preparare la pasta choux, per i bignè; l'unica differenza è che qui non si aggiungono uova nell'impasto).
Formate una palla e lasciatela riposare per circa 15 minuti chiusa nella pellicola.

Poi la riprendiamo e la stendiamo sottile, con l'attrezzino dei ravioli ho tagliato i cerchi, riempiti e chiusi per bene.

Ho sbattuto le uova.

Ho passato tutti i sofficini nelle uova e poi nel pangrattato.

La cottura a vostra scelta:
- o in padella con un filo d'olio come ho fatto io
- o al forno a 180 gradi per pochi minuti.

Una parte l'ho congelata, al bisogno li tiro fuori e li ripasso in padella ancora surgelati!
Aggiornamento post:
tirati fuori da congelati e messi in padella con poco olio, perfetti come appena fatti!

Grazie a Elena del blog La Montagna incantata per averli fatti, qui trovate il suo bellissimo post.

Sbrisolona con semola e amaretti


Una nuova versione di sbrisolona...ebbene si questa è al  quinta che faccio!!
Dopo quella allo yogurt greco, quella semplice, quella allegra,  e quella golosa al philadelphia milka, mi mancava di farla con la semola e amaretti!
Ha conquistato tutti... si sono mangiati pure le briciole!!!^_^

Ingredienti per uno stampo diametro 26 Guardini

125 gr farina 00
125 gr semola rimacinata di grano duro
125 gr zucchero
1 tuorlo
1 uovo intero
125 gr burro morbido
buccia di 1/2 limone
50 gr granella di nocciole
50 gr mandorle
30 gr granella di amaretto
3 cucchiai di marsala secco.

Accendere il forno a 175 gradi.

Tritare amaretti, nocciole e mandorle  con 50 gr di zucchero, nel mio caso ho tritato solo le mandorle grossolanamente e mescolato il resto.

Mescolare le farine con 3/4 del composto di frutta secca, unire il rimanente zucchero, la buccia di limone e il burro morbido a pezzettini, iniziare a pizzicare la pasta con le dita, unire le uova sbattute e da ultimo il marsala.
Si devono ottenere delle grosse briciole.

Sistemare la pasta nella teglia rivestita di carta forno, spolverare con il rimanente miscuglio di frutta secca.
Infornare per circa 35 minuti.

Biscotti alla panna e granella di nocciole


Per una pausa in dolcezza ho sfornato questi biscottini senza uova, veloci da realizzare e sopratutto uno tira l'altro!!!Buona domenica!!

Ingredienti:

350 gr farina con amido Molino Rossetto (oppure 270 gr farina 00 e 80 gr amido di frumento)
250 ml di panna fresca
150 gr zucchero
50 gr zucchero di canna
50 gr burro
1 bustina di cremortartaro
50 gr granella di nocciole

Accendere il forno a 180 gradi

Nel kenwood impastare burro, zucchero e panna, di seguito unire il resto.
Con 2 cucchiaini prelevare un pò di composto e fare dei mucchietti sulla carta forno.
Infornare per circa 15 minuti.

Ho fatto 3 infornate

note:
-il cremortartaro potete sostituirlo con lievito per dolci normalissimo.
- se non mettete la granella di nocciole, risulteranno dei buonissimi biscottini semplici per la colazione

Grazie a Alice del blog La cucina di Esme per averli provati!!!!!!!!!qui la sua bellissima versione!!

Polpettone di tacchino alla birra




Mi piace tutto quello che è polpetta o polpettone!
Per questa ricetta ho usato la carne di tacchino, lo faccio anche con carne di maiale e manzo, semplicissimo da fare e la carne rimane bella morbida.
Qui l'ho servito con una polentina morbida, che piace tanto anche a mia figlia, ma se non piace la polenta si può servirlo con un purè di patate, o patate arrosto.

Buon week end!

Ingredienti:
500 gr di carne macinata di tacchino
prezzemolo
1 fetta di mollica di pane
latte
rosmarino, salvia, timo, sale, pepe.
parmigiano
farina
pangrattato
olio
birra chiara (bavaria)circa tre quarti di bicchiere


Ammollare nel latte il pane, strizzarlo e unirlo alla carne,mescolare unire le erbette, il parmigiano  e regolare di sale e un po di farina per legare l'impasto.
Formare il polpettone, passarlo nel pangrattato.

Scaldare una teglia con olio, quando è caldo, rosolare per bene da tutti i lati la carne, unire la birra, lasciarla evaporare e coprire.
Cuocere per circa 45 minuti.

Biscottini da colazione al Kamut



Questi biscotti sono i preferiti di mio marito per colazione, ho solo rifatto la ricetta con la farina di Kamut!
Non si è neppure accorto che ho cambiato farina!^_^

Ingredienti:
250 gr burro salato morbido
160 gr zucchero di canna
40 gr zucchero semolato
1 bustina di zucchero vanigliato
500 gr di farina  di Kamut Molino Rossetto
1 bustina di cremortartaro*   (17gr)
1 uovo
succo di un limone piccolo e buccia


Nella ciotola del Kenwood montare bene burro e zuccheri, poi unire il succo del limone e l'uovo da ultima la farina e il lievito, ho unito anche 2 cucchiai d'acqua fredda.
Appena pronto riporre in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo accendere il forno a 180 gradi.
Riprendere l'impasto e con le mani fare delle piccole palline.
Infornare a forno caldo per circa 20 minuti.
Ho fatto 3 infornate.

Nota:
Questi biscotti si conservano benissimo in una scatola di latta e si possono anche regalare perchè durano benissimo anche 15 giorni.

* se non avete il cremortartaro mettete una bustina di lievito per dolci






Panini al latte





Non hanno bisogno di tante presentazioni questi panini...li faccio spesso..perchè spariscono in fretta!
Con il loro profumo e la loro morbidezza dureranno ben poco sulle vostre tavole!!!!!!


Ingredienti per 14 panini

600 gr farina 0 per pane Molino Rossetto
12 gr zucchero
20 gr lievito di birra fresco
25 gr strutto
12 gr sale
320 gr latte fresco intero circa.

Impasto nella macchina del pane farina, zucchero lievito, e parte del latte, dopo 2 minuti unisco lo strutto e il sale, e latte necessario ad ottenere un impasto omogeneo.

Copro e lascio lievitare per 2 ore.

Poi riprendo l'impasto forno i panini da circa 75/80 gr l'uno,li incido con lo stampino e li spennello di latte e pongo a lievitare ancora un'oretta.
Inforno a 200 gradi per circa 20 minuti.

Grazie a Morena del blog Menta e cioccolato per averli provati, qui trovate il suo bellissimo post.
Grazie  a Puffin del blog Puffin in cucina e non solo, per averli provati, qui il suo bellissimo post
Grazie a Laura del blog Sale in zucca per averli provati!, qui il suo bellissimo post.
Grazie a Elenuccia del blog saltando in padella per averli provati, qui il suo bellissimo post.

Gnocchetti sardi cremosi


Un primo piatto semplice, non troppo impegnativo e sopratutto con la cremosità data dallo stracchino sono riuscita a far mangiare anche a mia figlia questa pasta...nella coppetta ovviamente!!!^_^

Ingredienti:

200 gr di gnocchetti sardi
60 gr di spinaci*
50 gr latte
50 gr stracchino
parmigiano
burro
sale

* ho usato i miei spinaci freschi che prima sbollento e poi congelato, in alternativa usare quelli surgelati se non si trovano quelli  freschi.

Ripassare in padella gli spinaci con  poco burro e sale.

Con il mixer ad immersione frullo spinaci, latte, stracchino, parmigiano.

Lessare la pasta e condire con la cremina.

Nota:
è possibile sostituire lo stracchino con ricotta, robiola, philadelphia.

Panini soffici semidolci ai semi



Un altro esperimento con il pane!Ormai chi mi segue avrà capito che mi piace mescolare le farine e provare ogni volta un impasto diverso...non posso farci niente è più forte di me!!^_^
Oggi sono usciti questi panini, soffici e deliziosi che non richiedono neppure tanto tempo!!

Ingredienti:

170 gr farina 0
280 gr farina per pizza Molino Rossetto
50 gr farina di riso Molino Rossetto
35 gr zucchero
14 gr lievito di birra
110 gr latte+20 gr
110 gr acqua
2 tuorli
35 gr burro leggermente salato
6 gr sale
2 cucchiai di olio di semi di girasole


Impasto e lievitazione nella macchina del pane:
Iniziare con le farine, lievito e zucchero dosare lentamente i liquidi per vedere quanto assorbono le farine,unire i tuorli sbattuti, l'olio e da ultimo unire il burro morbido e il sale, lasciare lievitare  per 1 ora e 30 minuti.

Togliere l'impasto formare i panini da 85 gr l'uno, pennellarli di latte, cospargerli con i semi di papavero, sesamo e girasole, porli a lievitare per altri 30 minuti e poi infornare a 200 gradi per circa 20 minuti.

Piccoli Krapfen




Un altro fritto per questi ultimi giorni di carnevale, dopo i Krapfen grandi e pieni di crema ho fatto dei Krapfen piccolini.
Fate attenzione in stesura della pasta perchè se  stendete troppo sottile si ottengono dei krapfen pieni di pasta, se si tagliano almeno a 1 cm di spessore in cottura si gonfiano e un pò di crema o nutella si riesce a farcela stare, eventualmente basta tagliare un pò il lato e farcire come ho fatto io che ci ho messo la nutella.!!

Ingredienti totali per circa 35 pezzi

200 gr farina 00
300 gr manitoba
25 gr lievito di birra fresco
3 tuorli
60 gr strutto morbido
buccia di limone
205 gr latte
125 gr zucchero a velo vanigliato (oppure tutto zucchero semolato)
10 gr zucchero semolato
12 gr sale

Olio di semi di arachide per friggere

Mescolare insieme le farine.

Preparare un lievitino con 50 gr di farina, il lievito, lo zucchero semolato e 45 gr di latte tiepido.
Coprire con panno umido e lasciare lievitare circa 45 minuti.

Nella macchina del pane avviare il programma impasto e lievitazione e mettere parte della farina il lievitino e poco latte,  metà zucchero e la buccia del limone.
Successivamente unire in più riprese i tuorli sbattuti, dare tempo che vengano assorbiti ad ogni aggiunta alternati alla farina e al resto dello zucchero e il latte
Da ultimo unire almeno in 3 volte lo strutto e il sale.

Coprire con panno umido e lasciare lievitare fino al raddoppio, a me ci sono volute 2 ore e mezza.

Riprendere l'impasto, stenderlo ad uno spessore di almeno 1 cm, e con un tagliapasta da 6 cm incidere i dischi, coprirli con un canovaccio e lasciare riposare ancora 45 minuti.
Potete usare anche un tagliapasta da 5 cm.

Scaldare l'olio a 180 gradi, io uso la friggitrice e friggere pochi pezzi alla volta, passarli nello zucchero e servire.

Torta con fecola



Mi piace fare le torte...e questa è un'altra che merita di far parte della colazione o merenda...semplice che accontenta sempre tutti! Buona domenica!!


Ingredienti per una tortiera diametro 24

250 gr fecola di patate
50 gr farina 00
1 bustina di lievito per dolci
280 gr zucchero + 20 gr zucchero vanigliato
200 gr burro
4 uova
2 cucchiai di latte

Accendere il forno  a 175 gradi.

Separare i tuorli dagli albumi

Sciogliere il burro a bagnomaria e mettere da parte

In una ciotola montare gli albumi e mettere da parte.

In un 'altra ciotola montare tuorli e zucchero, poi unire il burro, sempre montando unire la farina, la fecola il lievito e il latte.

A questo punto con una spatola unire in 3 volte molto delicatamente dal basso verso l'alto gli albumi.

Versare nella tortiera e mettere in forno per circa 55 minuti.

Dopo 40 minuti se la superficie si colora troppo coprire con carta argentata.

Fare sempre la prova stecchino per verificare la cottura.

Cuoricini al burro




Semplici e adatti alla colazione durano parecchi giorni chiusi in una scatola !!!buon week end!!

ingredienti:

250 gr farina 00
250 gr farina di riso Molino Rossetto
250 gr di burro
150 gr di zucchero
90 gr di zucchero di canna
1 bustina di zucchero vanigliato
2 tuorli
4 cucchiai di panna fresca

Impastare burro e zucchero, successivamente unire i 2 tuorli, la panna e da ultime le farine, avvolgere con pellicola e porre in frigo per un'ora.
Accendere il forno a 180 gradi.
Prendere l'impasto stenderlo con il mattarello e ricavare dei cuoricini.
Infornare per circa 20 minuti, ho fatto 3 infornate.

Focaccine salate velocissime



Poco tempo a disposizione e non riuscite a preparare qualcosa di sfizioso? Beh con queste focaccine morbide e gustose risolvete!!^_^
...impastare, farcire e infornare... più veloci di così!!!

Ingredienti per 8 focaccine:

200 gr farina con lievito Molino Rossetto(oppure farina 00+1bustina di lievito per torte salate)
100 gr fecola di patate
5 gr sale
180 gr acqua
2 cucchiai olio d'oliva

Farciture:
rosmarino
cipolla bianca stufata in padella e lasciata raffreddare
olive

Accendere il forno a 180.

Impastare le farine mescolate al sale e unire l'acqua e l'olio.
Impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo.

A questo punto o stendete in una teglia per pizza unta d'olio e fate una focaccia unica oppure come me, foderate la placca del forno con la carta, dividete la pasta in 8 pezzi e stendete le focaccine.
Le pennellate d'olio e cospargete alcune con il  rosmarino e altre con la cipolla, anche con olive se piace

Infornate per circa 20 minuti.

Nota: come in tutte le preparazioni dosare lentamente l'acqua per vedere quanta ne assorbe la farina

Tortine zebrate



Questa ricetta l'ho vista in molti blog, quello che mi ha sempre colpito e piaciuto di questa torta è l'effetto che da la fetta tagliata.
Infatti chi ha avuto modo di assaggiarla,  le prime curiosità sono state su come ho fatto ad ottenere questa zebratura.
Inutile dire che oltre ad essere buona, è una torta semplice che fa la sua bella figura!!
La ricetta di partenza l'ho presa da Lia del blog Provare per Gustare, ho apportato qualche piccola modifica che di seguito indicherò!

ingredienti:

6 uova
300 gr di zucchero
375 gr di farina con amido Molino Rossetto
125 gr olio di semi di girasole
75 gr cacao
125 gr latte
1 bustina di lievito per dolci

Ho usato 2 stampi a cerniera diametro 19 e uno per plumcake usa e getta 20x9
In alternativa usare uno stampo diametro 26.

Accendere il forno a 180 gradi.

Separare i tuorli dagli albumi

Montare i tuorli con 150 gr di zucchero, unire l'olio molto lentamente, poi unire la farina alternata al latte
e da ultimo il lievito setacciato.

Montare gli albumi ed unire gradatamente gli altri 150 gr di zucchero.

Unire con una spatola delicatamente gli albumi, al composto di uova dal basso verso l'alto, conservandone 2 cucchiai.

Dividere il composto in 2 ciotole, e ad una parte unire il cacao setacciato, mescolare con un cucchiaio delicatamente e unire i 2 cucchiai di albumi conservati prima.

Ora partiamo con il preparare le teglie:
Mettere un cucchiaio di composto bianco al centro, e sopra un cucchiaio di composto al cacao via via così sempre al centro, il composto si allargherà da solo.

Infornare per circa 40 minuti,fare sempre la prova stecchino.

Finta parmigiana di finocchi con burrata



Un'altra ricetta presa da Sale e Pepe di febbraio 2012, un modo diverso di gustare i finocchio.
Se vi piacciono anche i finocchi fritti finti, andate a vedere la ricetta nel link indicato!!

Ingredienti
1 finocchio bello grosso
180 gr di burrata (peso sgocciolato)
30 gr parmigiano
1 cucchiaio di pangrattato
origano
1 uovo
farina
sale, pepe
olio di semi di arachide.

Mettere a scaldare l'olio e portarlo a 175 gradi.

Pulire il finocchio, lavarlo e affettarlo sottile.
Metterlo a bagno in acqua fredda per 30 minuti, e poi asciugarlo per bene.

Sbattere l'uovo, passare pochi pezzi alla volta e poi passateli nella farina, a questo punto friggere in olio profondo.
Scolare su carta assorbente.

Mescolare il parmigiano, il pangrattato, l'origano pepe e sale.

Prendo le 2 cocottine adagio un primo strato di finocchio cospargerli con la burrata a pezzettini e una parte di composto di pangrattato,metto  altro strato finocchi e completo la restante miscela di pangrattato.

Inforno a 190 gradi per 15 minuti.

Fonte Wikipedia
La burrata è un formaggio fresco a pasta filata, simile alla mozzarella ma dalla consistenza molto più morbida e filamentosa, prodotto nella Murgia in particolare ad Andria suo luogo di invenzione ed in varie zone della Puglia.


Grazie  Lore del blog La luna dei golosi per aver inserito la mia ricetta nel menù delle proposte di Natale

Focaccine e tarallini senza lievito al Kamut




Sono partita dalla focaccia senza lievito, e ho aggiustato la ricetta in base all'assorbimento del Kamut. Questa volta anzichè una focaccia ho fatto delle piccole focaccine, inoltre l'impasto si può aromatizzare con origano, rosmarino, salvia.ecc..
Attenzione perchè i taralli creano dipendenza!!!^__^

Ingredienti:
300 gr farina di Kamut Molino Rossetto
5 gr zucchero
105 gr acqua
70 gr vino bianco secco
60 gr olio di semi di girasole o olio extra vergine d'oliva delicato
6 gr sale

Farcitura a piacere, per me prosciutto cotto fontina origano

L'impasto si può fare a mano o come me nella macchina del pane.

Farina, zucchero e acqua iniziare ad impastare unire piano il vino e successivamente l'olio lentamente da ultimo il sale.

Si deve ottenere un bel impasto liscio e omogeneo.

A questo punto anzichè fare una focaccia ho fatto delle focaccine tagliando con un coppapasta la pasta, farcita e chiusa con un altro cerchio.
Bucherellato con uno stecchino e spennellato di latte.

A qualche focaccina ho amalgamato all'impasto dell'origano.

Ho ottenuto 7 focaccine cotte a 200 gradi per 25 minuti
e 15 tarallini spennellati d'olio d'oliva e infornati a 180  gradi per 25/30 minuti (vengono belli croccanti)

Grazie a Debora del blog Cocco e Cannella, per averle provate, qui trovate il suo bellissimo post.




Krapfen





Buongiorno!!!!!! vi va un bel krapfen per colazione? ah non ve ne basta uno? Beh allora vi offro anche un bombolone!!^_^
Nel caso voleste proprio farvi del male ci sono anche le frittelle allo zabaione, o i bignè ripieni di crema!
Buona merenda!!!!!!!!!!

Ingredienti totali per 40 Krapfen.

770 gr manitoba
250 gr patate farinose lessate (peso netto)
160 gr di latte
35 gr di lievito di birra
140 gr di zucchero
20 gr zucchero vanigliato
90 gr di burro
2 uova
15 gr di sale

1 albume
olio di semi di arachide per friggere
250 gr crema pasticcera

Una cosa molto importante è che gli ingredienti siano tutti alla stessa temperatura.

Preparazioni che ho fatto la sera prima:
1) lessato e schiacciato le patate, coperte con pellicola fino al mattino.
2) tirato fuori il burro dal frigo
3) preparato la crema pasticcera soda.

Ricetta per la crema:
350 gr panna fresca
150 gr latte
60 gr amido di mais
40 gr amido di frumento
140 gr di zucchero
2 uova

Sbattere uova e zucchero, unire l'amido e successivamente i liquidi caldi. Portare a densità, versare in una ciotola e coprire con pellicola.
Attenzione avanzerete circa metà dose, io ne ho fatta in più perchè mi serviva per altre preparazioni.

Al mattino ore 6,15

Nella macchina del pane preparare un lievitino con:
il lievito, 50 gr di latte tiepido, un cucchiaio di zucchero e 50 gr di farina.
impastare e coprire con panno umido, lasciare fermentare per 40 minuti.

Poi avviare il programma impasto e lievitazione ed iniziare ad unire un pò di farina, le patate e il latte, dare tempo che gli ingredienti vengano assorbiti e poi unire in 3 volte le uova precedentemente sbattute, andare avanti così anche per unire il burro.
Unirlo sempre a piccoli pezzi e dare tempo che venga assorbito.
Unire il sale dopo 20 minuti.
Per fare questo impasto ci ho messo 40 minuti.

Copro con panno umido e lascio lievitare per 2 ore e mezza.

A questo punto prendere l'impasto, e senza rimpastarlo stenderlo aiutandovi con il mattarello e il piano infarinato.
Con un tagliapasta diametro 7 incidere i dischi

Farcire metà dei dischi con un cucchiaino di crema, pennellare i bordi con l'albume e poi sigillare bene con gli altri dischi.

mettere i Krapfen in un vassoio e coprirli, lasciandoli riposare per 40 minuti.

Nel frattempo scaldo l'olio nella friggitrice a 165 gradi, mi raccomando la temperatura non deve essere troppo alta altrimenti non si cuoce la pasta.

Ah volete sapere come ho fatto con tutti gli scarti? Li ho presi e rimpastati nella macchina del pane, steso di nuovo e così via...con un pò di pasta ho fatto delle ciambelle, e appena scolate le ho passate nello zucchero..buonisssssime anche così!
E qualche disco l'ho fritto da solo senza crema per vedere se gonfiava...ebbene si, si è formato un bel vuoto che poi ho riempito di crema!!

Cuoricini salati




Buona domenica, non sò da voi ma qui nevica parecchio e non si muove una foglia!
La ricetta di oggi è di Paoletta  , salvata da un pò di tempo e in attesa di essere sfornata, provateli sono uno tira l'altro!
Qui vi lascio qualche idea per San Valentino.

Ingredienti:
200 gr farina 00
350 gr farina 0
125 gr panna fresca
55 gr acqua circa
55 gr latte
30 gr olio extravergine di oliva
12 gr lievito di birra
8 gr di sale
8 gr di lievito chimico per torte salate
1 uovo intero
5 gr di malto d’orzo (un cucchiaino raso) io ho messo un  1 cucchiaino di zucchero
semi di sesamo


Battere in una piccola ciotola l’uovo e aggiungere la panna amalgamando bene.

Fare la fontana setacciando insieme le farine e il lievito chimico (quest’ultimo “asciuga” l’impasto e rende il prodotto finito più fragrante).

Stempera il lievito di birra con l’acqua, il latte e lo zucchero, incorpora un poco di farina e poi gli altri ingredienti unendo il sale alla fine.

A questo punto ho dovuto unire altri 40 gr di latte per amalgamare bene.

Formare  l’impasto.
Coprire e fare  lievitare sino al raddoppio (circa 1 ora e mezza)
Stendere l’impasto col mattarello senza lavorarlo, ottenendo una sfoglia di poco meno di mezzo centimetro di spessore.
Ricavare con lo stampo dei piccoli cuori e disponili nelle teglie rivestite di carta da forno.

Infornare subito a 230-240° per 11 minuti circa (devono risultare leggermente dorati).
Servire tiepidi, tagliati a metà e farci con una fettina di salame di ottima qualità...ma anche così sono buonissimi!!

Io ho impastato nella macchina del pane e ho unito i semi in fase d'impastamento

Costine di maiale in umido con polenta



Buondì!!! oggi tira un vento che se non mi metto i sassi in tasca mi alza da terra!!^__^
Con questo freddo ci sta proprio bene un piatto corposo e con la polenta diventa un piatto unico!!
Se invece vi piace di più il filetto allora andatevi a vedere il filetto nella baguette!


Ingredienti
4 costine di maiale

sedano, carota, cipolla, rosmarino, salvia
olio, pepe, sale
200 gr polpa finissima di pomodoro
concentrato di pomodoro
insaporitore per carne Ariosto
paprika dolce
cannella
prezzemolo tritato

Polenta abbrustolita

Tritare tutti gli aromi

in una padella antiaderente rosolare le costine in modo che perdano parte del grasso.

In un'altra pentola soffriggere con olio tutti gli aromi tritati, unire le costine, la polpa di pomodoro, coprire con acqua, mettere la paprika, la cannella, l'insaporitore, pepe sale e portare a bollore.

Coprire e abbassare la fiamma.

I tempi di cottura variano dalla grandezza della carne.

Servire con la polenta

Tortine amorose


Buongiorno..beh insomma più che un buon giorno è un brutto giorno, tra vento e neve qui non ne usciamo più!
Nel frattempo accendiamo un pò il forno e oltre a scaldarci possiamo gustare una tortina semplice e adatta a tutti...si perchè la ricetta l'ho presa  da Più Dolci di febbraio 2010 ed è indicata per i celiaci..anche se qui di celiaco non c'è nessuno sono sparite molto velocemente!!^__^

Ingredienti per 12 tortine:

4 uova
140 gr zucchero
100 gr amido di mais
100 gr fecola di patate
50 gr farina di nocciole
50 gr farina di mandorle
buccia di limone
60 gr burro fuso e freddo
1 bustina di lievito per dolci

Accendere il forno a 180 gradi.

Montare le uova con lo zucchero, unire lentamente poco per volta il burro.

Unire la buccia di limone.

Adesso unire a cucchiai le farine e continuare a sbattere.

Per ultimo unire il lievito.    Versare negli stampini imburrati.

Infornare per circa 22 minuti.  Vale sempre la prova stecchino.

Panini al Kamut con lievito madre essiccato al Kamut



Un pane a tutto kamut, si perchè al Naturasi ho trovato delle bustine di lievito madre essiccato al Kamut dell'antico Molino Rosso...è l'ho usato subito per farci del pane molto semplice.
Questo lievito va mescolato alla farina senza doverlo attivare a parte! comodo no?

Mi raccomando dosare lentamente i liquidi per vedere quanto assorbe la farina...e se per caso vi accorgete che dopo la prima lievitazione vi sembra troppo morbido per tenere le forme lo mettete in uno stampo da plumcake!

Un'altra cosa che mi è piaciuto di questo pane è che il giorno dopo è ancora morbido come appena fatto e non serve scaldarlo!!!


Ingredienti:
500 gr farina di Kamut Molino Rossetto
15 gr lievito madre essiccato di Kamut
20 gr zucchero
100 gr latte
235 gr acqua
2 cucchiai olio extra vergine d'oliva
12 gr sale

Nella macchina del pane metto la farina, zucchero e lievito, mescolo e avvio il programma iniziando ad unire il latte, successivamente unisco poca acqua, poi l'olio e il sale.
Tengo da parte un pò d'acqua e mi regolo via via che l'impasto prende forma.

copro con panno umido e lascio lievitare per 3 ore.

Riprendo l'impasto e senza rimpastare ricavo 13 panini da 75 gr l'uno.

Li metto a lievitare nella placca del forno e li spennello con un'emulsione di acqua e olio.

Lascio lievitare nel forno spento ma intiepidito per circa un'altra ora e mezza.

Inforno a 200 gradi per circa 25 minuti.







Trancetti alla ricotta e biscotti





La ricetta di oggi l'ho presa da  Imma i suoi trancetti non ho aspettato molto a farli..erano così belli e invitanti!

Inoltre non serve il forno e nel periodo estivo possono essere una golosa merenda!!!

Rispetto alla sua ricetta ho apportato solo qualche piccola modifica, per adattarli ai gusti delle cavie! Mentre per la formatura una parte ho fatto i trancetti e un pò d'impasto l'ho tenuto per fare un salame.

Ingredienti:
200 gr di biscotti secchi tipo Oro Saiwa o simili
350 gr ricotta
15 gr cacao amaro
100 gr di zucchero di canna
2 cucchiai di sciroppo d'acero
1 cucchiaio di brandy
100 gr granella di nocciole

Per i trancetti ho usato una teglia usa e getta in alluminio 16x21, foderata con carta forno bagnata e strizzata.

Metto in un sacchetto i biscotti e li pesto con il mattarello, ottimo rimedio se siete arrabbiate o per scaricare lo stress!!!^__^

Sbattere ricotta e zucchero, unire il cacao, il brandy e lo sciroppo.

Unire con un cucchiaio i biscotti e le nocciole.

Compattare bene il tutto nello stampo.

Ho avanzato un pò d'impasto e l'ho avvolto nella carta forno e arrotolato come per il salame, e messo in freezer 2 ore.
Poi l'ho tagliato a fette.

I trancetti vanno in frigo almeno 12 ore.

Grazie a Simona del blog Simo's Cooking per aver provato la ricetta, qui trovate la sua golosa variante

Maschere di carnevale salate



Con la pasta avanzata delle mini tatin alla verza ho fatto queste mascherine.un altro riciclo!!

Mi sono cercata in rete delle immagini, le ho fatte tagliare a mia figlia e altre gliele ho fatte colorare così mentre lei faceva il suo lavoretto io facevo il mio!!^__^

In alternativa a questa pasta potete usare  della pasta brisè.

Ho steso la pasta, ritagliato le mascherine con un coltellino affilato e spennellate con tuorlo allungato a poca acqua, le ho  cosparse di semi di sesamo, papavero e pistacchio.

Stendere sottili e cuocere bene!!!

Infornare a 190 gradi per circa 20 minuti.

Controllare comunque la cottura in base al proprio forno

Mini Tatin di verza


Buona settimana!!

La ricetta di oggi l'ho trovata sfogliando Sale e Pepe di  Febbraio 2012, ho preso gli ingredienti  e mi sono messa all'opera! Vi dico già che la pasta è tanta, comunque io l'ho preparata e con una parte ho fatto 3 tortine, con l'altra parte ho fatto delle altre cosette che vi mostrerò!

Ingredienti per la pasta brisè con uovo:
100 gr burro
200 gr farina 0
1 tuorlo
120/130 circa gr acqua fredda

Ripieno
una piccola verza
3 fettine di guanciale fresco
provola dolce o mozzarella per pizza

per prima cosa impastare farina e burro ottenendo delle briciole, poi unire il tuorlo sbattuto e l'acqua necessaria ad ottenere un impasto abbastanza morbido e ben lavorabile.
Avvolgere con pellicola e passare in frigo almeno 1 ora.

Nel frattempo scaldare una padella antiaderente e unire il guanciale tagliato a striscioline, rosolarlo bene e unire la verza pulita e tagliata a listarelle.

Coprire e cuocere finchè la verza si intenerisce (circa 15 minuti)

Accendere il forno a 190 gradi.

Bagnare e strizzare della carta forno e metterla sul fondo delle tortine, versare il composto di verza e il formaggio a pezzettini.

Tirare la pasta un pò più grande degli stampi, coprire gli ingredienti e rimboccare i bordi.

Ho praticato qualche buchetto e spennellato d'olio.

Infornato per circa 20 minuti.

Tirare fuori e rovesciare le vostre tortine!

Ciambella soffice






Su  Più Dolci di gennaio 2012, ho trovato la ricetta di questa ciambella, che ho prontamente rifatto.
Provatela è delicata e morbida, se poi l'accompagnate ad una cioccolata calda la giornata inizia alla grande!

Ingredienti per uno stampo a ciambella  diametro 23  h 11

ricetta originale
80 gr farina
5 gr lievito
130 gr zucchero a velo
130 gr burro morbido
70 gr amido di riso Molino Rossetto
15 gr liquore all'arancia
70 gr tuorli  (pari a 3)
80 gr uova  (peso senza guscio) ( 1 uovo e mezzo categoria media)
un pizzico di sale
buccia di un limone.

Mie modifiche:
ho usato farina con lievito
100 gr burro
30 gr burro leggermente salato
niente sale
buccia d'arancia o arancia candita

Montare il burro con lo zucchero, unire sale e buccia dell'agrume

Unire il liquore, poi incorporare i tuorli, io li ho uniti uno alla volta.

Unire le uova alternate a farina e amido

Il composto deve essere ben montato e uniforme.

A questo punto è risultato piuttosto sodo e quindi ho unito un altro pò di albume di quelli messi da parte.

Versare nello stampo.

Infornare a forno preriscaldato a 180 gradi per circa 35/40 minuti. Fare sempre la prova stecchino.

Pasticcini di finta sfoglia al Kamut





Dopo il successo della finta sfoglia, di Stefania, sono passata alla realizzazione dello stesso impasto ma con il Kamut.
Il risultato ha superato le mie aspettative: Eccezionale!!!!
Come al solito ho fatto varie forme per rendermi conto della resa..beh potete farci di tutto e sopratutto quando la fate preparatevi perchè sparisce tutto molto in fretta!!
Buona colazione!!!

Ingredienti:

Per la finta sfoglia
250 g di formaggio Philadelphia
250 g di farina di Kamut Molino Rossetto
160 g di burro tirato fuori dal frigo mezz'ora prima di impastare
2 cucchiai rasi di zucchero 40 gr(oppure del sale a piacere, per preparazioni salate)

tuorlo d'uovo allungato con acqua, per spennellare
marmellata, o creme preferite, per farcire

In una ciotola, lavorare il philadelphia, il burro, la farina miscelata con lo zucchero fino ad avere un composto di briciole. Non impastare, avvolgere il tutto nella pellicola e mettere in frigo una notte
Trascorso il tempo, tirare fuori dal frigo e stendere un rettangolo piu' o meno regolare.

Tutti i passaggi potete vederli nel post di Stefania

Dare una piega a tre (cioè' piegare le estremità' una sull'altra), avvolgere in pellicola e far riposare in frigo almeno  45 minuti ogni giro.
Questo procedimento del giro va ripetuto per tre volte, non accorciando mai i tempi di riposo.
All'ultimo giro la sfoglia sarà' diventata liscia e bellissima, tiriamola quindi in un rettangolo abbastanza regolare di circa 3 o 4 mm di spessore.
La divido in panetti così lascio in frigo quelli che aspettano di essere stesi.

Stentarla sottile

NON rimpastare i ritagli, io li sovrappongo li stendo gli  do una piega e li rimetto in frigo per usarli per ultimi.
Quando fate i cornetti bagnare con acqua tutti i lati , mettere al centro il composto, arrotolare premere i lati e bagnare con acqua per farli sigillare. i pezzi pronti che aspettano di essere cotti tienili in frigo, l'impatto caldo freddo è ottimo per sfogliare.

io uso forno statico.

200 gradi per 14 minuti per le sfogliette

200 gradi per 20 minuti i cornetti, se vedete che coloriscono troppo abbassare di poco la temperatura e cuocere bene fino al cuore, altrimenti rischiate di trovarli crudi.

qui trovate il post di Aria..meraviglioso!!

Polpettine di pesce persico






Sono arrivata tardi al banco del pesce e non ho trovato quello che volevo, così guardando un pò cosa era rimasto ho preso il pesce persico e dei gamberoni per farci delle polpette
Ne sono uscite delle polpettine leggere e gustose!
Con una parte ho fatto 10 polpettine il resto un piccolo polpettone.


Ingredienti:
380 gr di filetto di  pesce persico
8 gamberoni
130 gr mollica di pane
latte
prezzemolo
insaporitore Ariosto per pesce
pangrattato
farina

Olio extra vergine d'oliva

Mettere a bagno nel latte la mollica di pane.

Tritare il prezzemolo.

tagliare a pezzetti il pesce persico e i gamberoni puliti dal carapace e filetto interno.

Con la mezzaluna tritare il tutto, unire il prezzemolo e l'insaporitore.

Unisco poca farina per amalgamare.

Formare polpettine da 30 gr e passarle nel pangrattato.

Copro con pellicola e metto in frigo 2 ore.

Scaldare una padella con poco olio e rosolare le polpettine velocemente.

Plumcake al Kamut e nocciole



Parlano su Facebook con Aria in merito alla sua allergia e al dover usare solo farina di kamut ho iniziato a fare qualche esperimento..con ottimi risultati!!!^__^
Arriveranno altri esperimenti, dolci..salati..lievitati...insomma un pò di tutto!!
Buona merenda!


Ingredienti per uno stampo 25x10 Guardini della linea Thermomagie

100 gr olio di semi di arachidi
110 gr latte a temperatura ambiente
230 gr farina di Kamut Molino Rossetto
40 gr fecola di patate
130 gr zucchero di canna
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
40 gr farina di nocciole
40 gr di arancia candita tritata


Accendere il forno a 160 gradi.

Imburrare lo stampo e cospargerlo di farina di mais fioretto, e metterlo in frigo

Setacciare le farine e tagliare l'arancia a pezzettini

Iniziare con lo sbattere le uova e lo zucchero.

Unire molto lentamente l'olio e dare tempo che venga assorbito.

Unire adesso le farine alternate al latte e da ultimo il lievito

Versare nello stampo e infornare per  40 minuti

Vale sempre la prova stecchino

Ciambelline con piastra





Ogni tanto vado a fare un giro in un centro commerciale della zona ben rifornito e appena entro la prima cosa che faccio vado a vedere le offerte di piccoli elettrodomestici! ...e stavolta ho trovato la piastra per fare queste piccole ciambelline! Non ci penso 2 volte e la prendo!!!!!
All'interno c'è anche la ricetta per farle che vi riporto con l'unica mia modifica che è l'uso della farina e lievito
Nella ricetta è indicato l'uso di una bustina di lievito, io ho usato direttamente la farina con lievito del Molino Rossetto che secondo me è perfetta! Infatti il risultato è perfetto!
Volete sapere se sono buone? beh vi dico solo che man mano che le glassavo e le appoggiavo ad asciugare mi sparivano una dietro l'altra...e non ero io che me le pappavo ma bensì mia figlia! Vedete un pò voi!!^__^
La piastra la potete vedere qui

Con questo post desidero ringraziare la redazione di  Open Kitchen Magazine, per avermi donato il premio come Best Blog per il mese di febbraio. Sfogliate questo bellissimo Magazine troverete tante bellissime rubriche e ricette!


Con queste dosi si ottengono circa 60 ciambelline:
260 gr farina ( per me farina con lievito)
1 bustina di lievito per dolci
130 gr zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato  pari a 10 grammi si trova al super.
250 ml di latte pari a 260 gr
3 uova
5 cucchiai di olio di girasole

Mescolare farina e zucchero, unire il latte le uova e l'olio e sbattere fino ad ottenere un impasto liscio.

Lo lascio riposare 20 minuti.

Nel frattempo scaldo la piastra.

Nell'esecuzione è scritto di usare un cucchiaio per versare la pastella, ma io decido di mettere il composto in una piccola caraffa e lo verso con quella così non sporco!!

La cottura per me è di 5 minuti, le tolgo e le metto su di una griglia a raffreddare.

Una volta fredde le ho glassate con una glassa bicolore trovata al super della Paneangeli!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni