Quadrotti al kamut soffiato







Con pochi ingredienti semplici si può fare un dolcetto fresco e delizioso...e sopratutto niente forno!!^_^
Buon week end!

ingredienti teglia 22x18

100 gr burro
100 gr zucchero
1 cucchiaio di  miele d'acacia
100 gr burro d'arachide cremoso
200 gr cioccolato fondente tritato
150 gr di Kamut soffiato al miele croccante Molino Rossetto


In un tegame a fuoco basso sciogliere: burro, zucchero, miele,burro d'arachide e cioccolato.
Togliere dal fuoco e unire il Kamut.
Mescolare bene e versare in una teglia precedentemente imburrata.

Ho livellato bene il composto e messo in frigo a riposare.

Nota:
 il kamut può essere sostituito dal riso soffiato quello croccante della Rice Krispies

Il burro d'arachide serve da legante, quindi se non si dovesse trovare si potrebbe sostituire con una crema alle nocciole o anche philadelphia milka. (io non ho provato queste sostituzioni)
A questo link trovate come farlo:
http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=62833


Tartine con crema di robiola e prosciutto crudo







Con queste temperature approfitto della macchina del pane e sforno pani di ogni tipo per poi farci bruschette o tartine come queste!


Ingredienti per il pane, cottura nella macchina del pane programma base 3 ore

500 gr farina Arifa 
(farina 0, semola rimacinata di grano duro, farina di farro, farina di mais e glutine di frumento)
80 gr semola rimacinata di grano duro
12 gr zucchero
14 gr sale
2 cucchiai olio di semi mais
300 gr acqua circa
12 gr lievito di birra fresco

Inizio con il mettere farina, zucchero e lievito, unisco poca acqua e avvio, dopo 3 minuti unisco l'olio e il sale, e l'acqua necessaria a rendere il composto omogeneo.
Trascorse le 3 ore tiro fuori il pane e lo lascio raffreddare.

Per fare il pane si può anche fare metà farina 0 e metà semola rimacinata di grano duro


Per le 8 tartine:

100 gr robiola
1 cucchiaio di latte
basilico fresco tritato
6 pomodorini ciliegini secchi
prosciutto crudo

mettere a bagno i pomodorini, tritare il basilico.
Quando i pomodorini sono morbidi tagliarli a striscioline

Mescolare la robiola, con il basilico e i pomodorini
Tagliare a striscioline il prosciutto.

Tagliare il pane a fette, tagliarle a triangolo e successivamente ricavare altri 2 triangoli da quelli appena tagliati.

Mettere a scaldare una padella antiaderente e tostare il pane.

Quando il pane è pronto, metto la crema di robiola sopra, il prosciutto e completo con un altro pezzettino di pomodorino ciliegino secco.

Gelato con sciroppo d'acero




Volevo provare ad usare lo sciroppo d'acero nel gelato, ho fatto qualche ricerca  ma non ho trovato nessuna indicazione, al chè ho fatto delle prove, e questo è il risultato che volevo ottenere: cremoso!
Sconsiglio di usare solo lo sciroppo perchè vi ritroverete con un blocco di ghiaccio.
Altra cosa importate è di non omettere l'uovo perchè assieme alla panna da la giusta cremosità!!
Il gusto di questo gelato è piuttosto neutro, pertanto  si abbina con tutto quello che volete..io qui per servirlo ci ho messo del caramello all'arancia regalatomi da una cara Amica.


Ingredienti:
200 gr latte parzialmente scremato
1 uovo
70 gr zucchero
70 gr sciroppo d'acero
250 gr panna

Scaldare il latte a 80 gradi.

In un contenitore frullare con il mixer ad immersione l'uovo, con lo zucchero e lo sciroppo.

Sempre frullando versare il latte,  fare raffreddare  e porre in frigo 4 ore.

Riprendere il composto e unire la panna senza montarla, versare in gelatiera e avviare per circa 30 minuti.


Alcune informazioni sullo sciroppo d'acero, prese qui:

Lo sciroppo d’acero si presenta come un liquido zuccherino ottenuto bollendo la linfa dell’acero da zucchero (Acer saccharum) raccolta all’inizio della primavera in Canada e in alcune zone del New England.
La linfa dell’acero da cui si ricava lo sciroppo è costituita da saccarosio, acido malico, potassio, calcio, ferro, vitamine e componenti fenoliche. Ed è proprio grazie a queste sostanze che svolge un’azione diuretica, antistipsi e snellente.
Oltre a favorire il dimagrimento, lo sciroppo d’acero ha grandi poteri emollienti, rinfrescanti, antiossidanti e rimineralizzanti. È utile in tutti i casi di gastrite, di costipazione intestinale, di colite spastica.
Lo sciroppo d’acero è fonte di nutrienti come vitamine e minerali importanti per la salute e per il funzionamento del metabolismo. Per esempio, possiede buone quantità di magnesio, potassio e acido folico, ma anche di sostanze antiossidanti che lo rendono anche una valida arma contro l’invecchiamento cellulare.
È l’alleato ideale per chi ha un sovrappeso di 2-5 chili. In particolare, agisce sull’adipe e sul gonfiore addominale. È quindi utile per eliminare la “pancetta” e ridurre il girovita. Adatto anche per chi è affetto da ritenzione idrica e cellulite. Puo essere usato anche solo come integratore depurativo.
Scegli uno sciroppo d’acero bio, così ti assicuri le sostanze attive per rimodellarti. In caso di diabete può essere utilizzato come dolcificante, ma con moderazione.

Pasta con gamberoni e pesto di pomodorini








Con questo caldo ci vogliono piatti leggeri e veloci... verdure fresche e pesce un binomio che mi piace molto!!!

ingredienti:

250 gr di pasta corta
10 gamberoni freschi
capperi
basilico fresco
prezzemolo fresco
pomodorini ciliegini secchi
zucchine
olio
rucola

Dissalare i capperi.

Mettere i pomodorini in acqua e lasciarli per un oretta finchè si ammorbidiscono.

Pulire i gamberoni dal carapace e filo interno.

Pulire, lavare e tagliare le zucchine a rondelle

Mettere a bollire l'acqua per la pasta.

In una padella mettere un filo d'olio e saltare velocemente i gamberi, toglierli e cuocere le zucchine.

Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla e passarla sotto l'acqua fredda.

Passarla in una ciotola e unire le zucchine e i gamberoni.

In un tagliere tritare con la mezzaluna i capperi, i pomodorini, prezzemolo e basilico.

Unisco questo trito alla pasta, mescolo e metto un filo d'olio a crudo.

Prima di servire completare con la rucola. fresca.

Polpettine di pesce spada impanate al pistacchio






Queste polpettine sono davvero veloci da preparare, gustose e con la panatura al pistacchio devo dire che hanno una marcia in più!
Si posso anche cuocere prima e servire tranquillamente a temperatura ambiente..sono una tira l'altra!
Tanto per darvi l'idea mia figlia prima ha fatto l'assaggio poco dopo che le avevo scolate...e per finire si è pure fatta un bel panino!! Con tanto di commento: " buonissime mamma, puoi metterle nel blog" ^___^


Ingredienti per 16 palline da 20 grammi

220 gr di pesce spada fresco
prezzemolo
latte
mollica di pane bianco al latte (un panino da 70 grammi)
20 gr groviera grattugiato
pangrattato
sale
pistacchi tritati non salati
olio di semi di arachide per friggere.

mettere a bagno nel latte la mollica del pane.

Tritare il prezzemolo con la mezzaluna assieme al pesce, passare il tutto in una ciotola.
Strizzare bene la mollica del pane e unirla al pesce, unire il formaggio e regolare di sale.
Unisco un pò di pangrattato per rendere il composto un pò più solido.
A questo punto prelevo piccole porzioni da 20 grammi, le arrotolo per bene e le passo nei pistacchi.

Metto a scaldare l'olio e quando il termometro segna 170 gradi tuffo 3 palline alla volta, cuociono molto velocemente al massimo 2 minuti.
Scolarle su carta apposita per fritti e servirle come finger food.

Grazie a Carlotta del blog Bietolina in cucina per aver preso spunto da questa ricetta.

Quadrotti un dolce riciclo





A volte capita di avere in dispensa qualcosa di avanzato e non più tanto morbido e soffice, e come nel mio caso ho preso qualche avanzo di tortine , e biscotti vari ho unito dello  yogurt e la crema che uso per fare i dolcetti al riso soffiato, e il gioco è fatto!!Un riciclo perfetto !!^_^


Ingredienti teglia quadrata 23x23

550 gr di composto secco (85 % formato da avanzi di torte, 15 % formato da biscotti vari tipo oro saiwa, plasmon) ma si possono usare anche wafer, o altri biscotti, pan di spagna o qualsiasi altra torta.

130 gr burro
340 yogurt greco
8 mini mars pari a 80 gr

sbriciolare finemente le torte, unire i biscotti tritati grossolanamente.

Sciogliere a fuoco dolce il burro e i mars.

A questo punto amalgamare al composto secco prima lo yogurt e poi il composto di burro e mars.

Foderare la teglia con carta forno bagnata e strizzata, compattare per bene il composto e porre in frigo almeno 6 ore.

Passate 5 ore ho ricoperto di glassa bicolore (della paneangeli) la superficie, è sufficiente una busta da 125 grammi.

Conservare in frigo.

Quando lo tagliate inumidire la lama del coltello!!^_*

Un altro suggerimento che vi lascio...vi è mai capitato che una crostata (non alla marmellata)  non si stacchi dallo stampo dovendo ahimè romperla e non riuscire più a ricomporla? Spero non vi succeda... ma si può sempre rimediare!
Mettere tutto in una ciotola mescolare bene e unire almeno uno yogurt bianco semplice o greco.
Bagnare e strizzare della carta forno, metterla in uno stampo e compattare il tutto,passare in frigo qualche ora e poi completare con una copertura di cioccolato! Salvata la crostata!!^_^

gelato di yogurt al caffè






Un semplicissimo gelato con pochissimi ingredienti, l'unica cosa che posso dire è che ho provato varie marche  di yogurt al caffè e quello che trovo perfetto è quello della Parmalat, altra cosa importante non sostituite la panna con latte altrimenti vi ritroverete con un sasso!!!!!!
Se invece volete fare il gelato allo yogurt bianco, la ricetta la trovate qui.

Ingredienti:
150 gr zucchero
250 gr di yogurt al caffè
250 gr panna fresca

Con il mixer ad immersione frullare bene lo zucchero e lo yogurt.
Passare in frigo qualche ora.
Riprendere il composto unire la panna senza montarla e versare in gelatiera per il tempo necessario.
Servire con chicchi di caffè ricoperti di cioccolato fondente!

Grazie a Elena del blog Zibaldone culinario, per averlo provato qui trovate il suo bellissimo post.

Torta all'ananas






Quando ho visto nel bellissimo blog di Erika qualche giorno fa la sua stupenda  torta rovesciata all'ananas non ci ho messo molto a farla...la mattina dopo era in forno!!
Io ho fatto qualche piccolissima modifica, qui trovate l'originale.
Se invece volete un bel gelato all'ananas, qui lo trovate!!


Ingredienti:
100 gr di burro
50 gr di zuccherodi canna
Fette di ananas (fresco o in scatola, non sciroppato) io ho usato quello fresco
75 gr di zucchero semolato
1 uovo
125 gr di farina con lievito
110 gr di latte

Preriscaldate il forno a 180°C.
Foderare una teglia diametro 24 con la carta forno

Sbattere 50 gr di burro morbido con lo zucchero di canna fino ad ottenere una morbida spuma omogenea. Versatela sul fondo della tortiera e spalmarla anche nei bordi.
Disporre le fette di ananas sul fondo senza schiacciare.
In una ciotola sbattete il restante burro con lo zucchero semolato fino ad ottenere una spuma. Aggiungete l'uovo e mescolate fino a che non sarà ben incorporato. Incorporate la farina ben setacciata, e il latte.

Versate l'impasto nella tortiera, sopra l'ananas, livellandolo con delicatezza.

Infornate per circa 35 minuti.
Alla base del forno ho messo della carta stagnola così il forno non si è sporcato.

Controllate con uno stuzzicadenti il livello di cottura. Dovrà fuoriuscirne ben pulito. Lasciate raffreddare la torta nello stampo. Per staccarla, soprattutto nella parte inferiore vi basterà inserire tra la torta e lo stampo la lama di un coltello.

Una volta fredda conservare in frigo.

Consigli di Erika:
"Dal momento che si tratta di una torta rovesciata e, come tale, durante la cottura, l'ananas dovrà caramellarsi con burro e zucchero posto sul fondo della tortiera, il mio consiglio è di porla sopra un foglio di carta stagnola o su una teglia rettangolare abbastanza ampia. Durante la cottura infatti è possibile che un po' di caramello tenda a fuoriuscire, soprattutto se utilizzate una tortiera apribile.
(cosa che vi consiglio di fare per comodità!). Questo piccolo accorgimento vi aiuterà a mantenere il forno pulito ed evitare che il caramello colato bruci creando spiacevoli odori in cucina."

Servitela con della crema inglese o del gelato alla vaniglia, oppure con dei ribes freschi.


Spaghetti con pomodori secchi, alici e pangrattato






Volendo fare un primo piatto veloce e allo stesso tempo gustoso, ho fatto qualche ricerca nei siti e ho trovato su cookaround questa ricetta che mi è piaciuta subito e dalla quale ho preso spunto.
Un primo piatto gustoso e saporito!

Ingredienti
250 gr di spaghetti
2 pomodori secchi sottolio sgocciolati
45 gr di alici sottolio
olio extra vergine d'oliva
prezzemolo
qualche cappero dissalato
2 cucchiai pangrattato

Mettere a cuocere la pasta

Tritare il prezzemolo, con le alici, i capperi  e i pomodori secchi.

In una padella scaldare 3 cucchiai d'olio e unire il composto tritato, fare andare per qualche minuto e poi spegnere.

In un'altra padella metto pochissimo olio e il pangrattato, mantenere il fuoco basso e girare con un cucchiaio di legno, fate attenzione anche dopo aver spento la fiamma, perchè il calore della pentola continuerà a cuocere il pangrattato quindi dovrete rigirarlo spesso.

Quando la pasta è pronta scolarla e saltarla nella padella con i pomodori e le alici, mescolare bene e completare con il pangrattato.

grazie a Anabel per aver provato questa ricetta, qui il suo post!

Gelato caramello e nocciole






Basta guardare la foto per capire quanto fa caldo!!
Questo gelato è già cremoso di suo, anche se lo lasciate in freezer 3 giorni sarà sempre così: morbidissimo!
Vi ho messo il link per vedere l'immagine del prodotto così se volete rifarlo sapete cosa acquistare!!

ingredienti

150 gr cioccolato Milka caramello e nocciole intere
150 gr latte
100 gr zucchero
250 gr panna fresca

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, latte e zucchero.
Fare raffreddare e porre in frigo per 3 ore.
Riprendere, unire la panna senza montarla e versare in gelatiera.

Crostata con albicocche e amaretti







In questi giorni abbiamo gli alberi di albicocche che producono alla grande, ho già fatto il gelato, e poi ho pensato di realizzare  una crostata, dalla frolla un pò rustica.
Se vi piacciono le albicocche  dovete provarla!!

Ingredienti per uno stampo diametro 24
Pasta frolla:
250 gr farina di farro Molino Rossetto
50 gr farina di mais fioretto Molino Rossetto
100 gr zucchero di canna
1 uovo
150 gr burro leggermente salato morbido
1 bustina di lievito per torte salate
buccia di limone

Farcia:
1 uovo
50 gr zucchero di canna
150 gr panna fresca

450 gr albicocche mature (peso netto)
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio succo di limone

60 gr granella di amaretto

Per prima cosa pulire le albicocche, tagliarle a spicchi e ripassarle in padella per 10 minuti con lo zucchero e il limone.  Lasciare raffreddare.

Impastare la pasta:
in una ciotola  mettere la farina e la buccia di limone fare la fontana mettere al centro lo zucchero e il burro iniziare a impastare poi unire l'uovo e da ultimo il lievito.
Avvolgere con pellicola e mettere in frigo 1 ora.

Accendere il forno a 180 gradi.

Preparare la farcia:
Sbattere bene l'uovo con lo zucchero e unire la panna liquida.

Foderare la teglia con la carta forno, riprendere l'impasto della frolla, foderare fondo e bordi, ne avanzerete una parte.
Cospargere la base con metà granella di amaretti.
Versare le albicocche ormai raffreddate, e completare con la farcia.

I restanti amaretti amalgamarli alla frolla rimasta e sbriciolare il tutto sopra al composto precedente e infornare:
180 gradi per 25 minuti, poi abbassare a 160 gradi per altri 10.
Lasciare raffreddare e conservare in frigo.





Sfogliette con ananas e prosciutto crudo






Ho preso un ananas per farci un pò di ricette....questa è la prima!^__^
Un antipasto un pò diverso dal solito, delle sfogliette che racchiudono del prosciutto crudo e ananas, una tira l'altra!
Sopratutto ottime servite a temperatura ambiente!

Se vi piace l'ananas nel blog trovate una crostata,  una coppa fresca allo yogurt.

Ingredienti:

Pasta sfoglia
prosciutto crudo
ananas fresco maturo
semi di sesamo

Ho preso un ananas maturo, l'ho pulito e con una parte ho fatto queste sfogliette.

Accendere il forno a 200 gradi

Tagliare cerchi di pasta sfoglia, inumidire i bordi con dell'acqua.

Tagliare a fettine sottili il prosciutto crudo

Tagliare a rettangolini dell'ananas.

 Avvolgere in strisce di prosciutto in pezzettino di ananas, porre al centro della sfoglia, sigillare e cospargere con i semi di sesamo.

Infornare per 25 minuti.

Ottimi serviti a temperatura ambiente

Grazie a Carlotta del blog Bietolina in cucina per aver preso spunto da questa ricetta!

Gelato al Mars





Per gli amanti del Mars questo è il gelato che fa per voi!^_^
Lo spunto per questo gelato l'ho preso su cookaround, ho cambiato qualcosina in base al mio modo di procedere.
Se vi piacciono i mars nel blog trovate i Muffin, il dolce al riso soffiato,  oppure una bella coppetta al mascarpone!

Ingredienti:

110 gr di mars (2 grandi e 2 mini)
80 gr di zucchero
250 ml di panna
250 ml di latte intero

in un pentolino sciogliere latte, zucchero e mars a pezzettini, dare una frullata con il mixer ad immersione.

Lasciare raffreddare e porre in frigo 4 ore.

Riprende il composto unire la panna senza montarla e versare in gelatiera.

A piacere quando il gelato è quasi pronto unire qualche pezzettino di mars, anche se a noi è piaciuto di più senza i pezzi!

Sedanini con zucchine e crema di mortadella





Un primo piatto semplice che si realizza in poco tempo ma che vi conquisterà da questa bella cremina alla mortadella!!

Ingredienti:
350 gr di pasta tipo sedanini
100 gr robiola
50 gr mortadella
3 zucchine
scalogno
olio extra vergine d'oliva
sale

Pulire e tagliare le zucchine a dadini
Mettere a cuocere la pasta.
In una wok soffriggere olio e scalogno tritato, unire le zucchine e salare.
A parte in un frullatore mettere robiola e mortadella, frullare bene unendo qualche cucchiaio d'acqua di cottura della pasta.
Scolare la pasta, saltarla nella wok con le zucchine e completare con la cremina.

Grazie alla mia fan numero 1 del blog Bietolina in cucina  per aver provato anche questa ricetta! qui il suo post!



Mini tortine oreo






Volevo fare un dolcetto leggero, senza uova, senza burro ma allo stesso tempo goloso...ho pensato quindi per la base di  mescolare i biscotti a dello yogurt e fare una crema senza uova, usando l'amido come addensante.
Ne è uscito un dessert, come l'ha definito mia figlia, di una morbidezza unica!


Ingredienti per 2 tortiere diametro 12

170 gr biscotti oreo
170 gr yogurt greco 

Ripieno:
250 gr panna fresca
150 gr caffè espresso
70 gr di latte
2 bustine di nescafè mocaccino (16 gr)
50 gr amido di frumento.
100 gr zucchero

Foderare gli stampi con carta forno.

Tritare finissimi i biscotti, mescolarli allo yogurt e compattare bene sul fondo delle tortiere.
Porre in frigo.

Crema:
in una casseruola dal fondo spesso mettere zucchero, amido, nescafè  e latte freddo, mescolare bene con una frusta a mano.
Scaldare la panna, e fare il caffè.
Versare questi 2 composti nella casseruola, e fare addensare su fuoco dolce.
Quando la crema è pronta la verso sulla base di biscotti, copro con pellicola e una volta freddo passo in frigo.

Completare con cacao e chicchi di caffè al cioccolato.

Nota:
per una base più dura sostituire lo yogurt con 80 gr burro

Gelato al limone








Ingredienti:

150 gr zucchero
200 gr latte parzialmente scremato
250 gr panna fresca
succo di 3 limoni pari a circa 120 gr. ( quando trovo limoni bio unisco anche la buccia di 1.)

Spremere il succo dei limoni e filtrare.
Con il mixer ad immersione frullare zucchero, succo e latte.
Fare riposare in frigo per 15 minuti.
Poi riprendere versare in gelatiera e unire la panna.
Avviare e... pappare!
Uso Il Gelataio Simac GC 5000 con motore refrigerante.

Il limone con il latte non caglia

Dal blog Mangio da sola un grande Grazie per averlo provato! qui il suo post

Grazie infinite alla bravissima Elisabetta del blo Da nonna 'Sabbella per averlo provato, qui il suo  post.

Grazie infinite a Alessandra Scollo del blog Mamma Papera, per averlo provato, qui trovate il suo post!!

Grazie a Gina del blog Sapori e colori per averlo provato, qui trovate il suo  post!

Grazie al Sfizi di casa, per averlo provato, qui il suo post

Grazie a Laura del blog Zampette in pasta per averlo provato, qui il post!

Polpettine al pesto con sugo di pomodoro







Polpette e polpettoni sono 2 cose che mi piacciono molto, come potete vedere  ho fatto quelle di tacchino, di mortadella, di pollo  .... così visto che il mio orticello sta producendo tra le altre cose tanto basilico fresco ho pensato di tritarlo e farci delle polpettine!


Ingredienti per 30 polpettine da 28 gr.

600 gr di macinato di equino ( o petto di pollo arrosto o lesso)
2 uova
10 foglie di basilico
pinoli una manciata
1 cucchiaio di parmigiano
Insaporitore Ariosto per carne
100 gr di mollica di pane al Kamut
origano
sugo di pomodoro
olio extra vergine d'oliva, sale, farina

In una ciotola mettere la carne.
Grattugiare il parmigiano.
In un mixer frullare il basilico con i pinoli e il parmigiano, versare questo composto nella carne.
Frullare la mollica e unire anche questa.
Mescolare e unire l'insaporitore.
Sbattere le 2 uova e amalgamarle al composto.
A questo punto prelevare poco impasto alla volta e fare le polpettine, io le ho pesate tutte!

Passarle nella farina.

In una casseruola scaldare 6 cucchiai d'olio, fare dorare le polpettine, unire il sugo, regolare di sale e completare con l'origano.
Cuocere per circa 15 minuti.
Servire calde.





Ciambellotta al caffè








La ricetta di questa torta è della maestra di cucina Alessandra Spisni presentata alla prova del cuoco qualche settimana fa! Semplice ma molto buona, sopratutto se vi piace il caffè!!!!!!

Ingredienti per uno stampo diametro 26

300 gr farina 00 (io ho usato farina con amido)
300 gr zucchero
150 gr caffè forte a temperatura ambiente
150 gr panna fresca a temperatura ambiente
1 bustina di lievito per dolci
3 uova
1 cucchiaino di cacao
1 cucchiaino di polvere di caffè
1 cucchiaino di cannella (io omessa)

Accendere il forno a 180 gradi.

Dividere i tuorli dagli albumi.

In una ciotola mettere farina, 250 gr zucchero, cacao e caffè.

A parte montare gli albumi con i 50 gr di zucchero

In un'altra ciotola sbattere pochissimo i tuorli, panna e caffè.

Versare questi ultimi nella ciotola delle farine, con le fruste dare pochi giri veloci.

Mettere da parte le fruste e con una frusta a mano unire delicatamente in 2 tempi gli albumi con movimenti dal basso verso l'alto alternando anche il lievito setacciato.

Versare nello stampo imburrato e infornare per circa 30 minuti.

VALE SEMPRE LA PROVA STECCHINO

Pasta con mortadella e pistacchio






Se non sapete cosa preparare oggi ecco un'idea per un  primo piatto molto veloce da preparare ma con una marcia in più data dalla cremina di parmigiano e pistacchio!!
Confermato anche dal marito: ottimo anche come pranzo da portare al lavoro!!^_^


ingredienti:

200 gr di pasta formato mezze maniche
3 fettine di mortadella 50 gr circa
1 noce di burro
1 cucchiaio di pistacchi tritati
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato


Mettere a cuocere la pasta.

Nel frattempo tritare la mortadella e rosolarla in una wok con il burro.

Mescolare il pistacchio con il parmigiano e un mestolino di acqua della pasta, creando una cremina.

Scolare la pasta e saltarla nella padella con la mortadella, completare con la cremina e girare per bene.

Grazie infinite a Bietolina per provato la ricetta, qui il suo bellissimo post!

Gelato al gianduiotto nr. 2



La prima versione di questo gelato la potete trovare qui, ma ho voluto rifarlo facendo qualche modifica...buonissime entrambe le versioni, forse questo ancora più cremoso per via dell'aggiunta dell'uovo!

Ingredienti:

180 gr di gianduiotti fondenti
130 gr latte parzialmente scremato
150 gr zucchero
1 uovo
250 gr panna fresca.

Montare con il mixer ad immersione uovo e zucchero.

Nel frattempo sciogliere a bagnomaria i gianduiotti con il latte, versare il composto caldo al precedente e continuare a mixare.
Fare raffreddare bene in frigo per alcune ore.
Riprendere il composto unire la panna senza montarla e versare in gelatiera per circa 30 minuti.

Muffins Sofficissimi





Oggi ho sfornato questi buonissimi muffins, incredibilmente morbidi, la ricetta l'ho trovata qui, ma ho fatto qualche modifica.
L'aranciata non si sente ma il sapore è quello di una torta  tipo ciambellone, sono buonissimi!

ingredienti per 18 tortine

4 uova
150 gr zucchero  a velo
125 ml olio di girasole
125 ml di aranciata gasata (io ho messo la Fanta)
buccia d'arancia
200 gr di farina con lievito* Molino Rossetto
50 gr amido di frumento

* in alternativa mettere 1/2 bustina scarsa di lievito

Montare a neve fermissima gli albumi con 25 gr di zucchero

Montare i tuorli con con 125 gr di zucchero, unire l'olio e l'aranciata.

Una volta montato bene unire la farina e amido con la frusta a mano alternando agli albumi montati, delicatamente dal basso verso l'alto.
Versare negli stampini e infornare a forno caldo, 180 gradi per 25 minuti, non aprire lo sportello del forno per i primi 20 minuti.
Vale sempre la prova stecchino.

Note:
Volendo si può anche fare una torta in uno stampo diametro 24.
si può usare olio di mais
L'amido può essere sostituito da amido di mais.

Torta salata con gamberi e pomodorini







Buondi riprendo con un nuovo post, anche se in questi giorni la voglia di cucinare è un po diminuita e il pensiero è sempre rivolto alle zone colpite dal terremoto...Però in questo spazio riesco anche a rilassarmi un pò e tornare alla mia passione.
Per questa torta salata gustosa ho preso sempre spunto da Sale & Pepe di maggio 2012 apportando qualche modifica!

ingredienti per una tortiera diametro 24

1 rotolo di pasta sfoglia
8 pomodorini ciliegini 
16 gamberoni peso netto 300 gr
prezzemolo
1 cucchiaio di pangrattato
170 gr yogurt greco
100 gr latte
2 uova
buccia di limone
1 cucchiaino di farina
olio extra vergine d'oliva


Tagliare a metà i pomodorini e pulirli dai semi, metterli in un colapasta capovolti.

Pulire i gamberi dal carapace e filetto interno.

Tritare 10 gamberi  con il prezzemolo, e buccia di limone, unire un filo d'olio e un pizzico di sale e mescolare.
Mescolare il tutto e unire insieme anche i gamberi interi in modo che si insaporiscano.

Accendere il forno a 200 gradi.

Foderare la teglia con la pasta sfoglia, coprire con carta forno e fagioli secchi, e infornare, quando il forno raggiunge la temperatura, per 10 minuti,  poi togliere la carta e i fagioli, bucherellare la base reinfornare altri 5 minuti.

Nel frattempo sbattere in una ciotola lo yogurt con la farina, le uova e il latte.

Tirare fuori la sfoglia cospargere la base con il pangrattato, distribuire i pomodorini e tutto il pesce, versare il composto liquido in tutti i buchi e infornare a 180 gradi per 40 minuti.

Grazie a Sweetmiaomiao per averla provata, qui il suo post
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni