Bocconcini dolci al farro







                                                          Vassoio e ciotoline L'angolo dei desideri


Per questi  dolcetti improvvisati ho usato dei semplicissimi ingredienti che di solito abbiamo in dispensa,
viste le temperature non mi andava di accendere il forno, così in poco tempo ho realizzato questi bocconcini...approvati al 100% anche da mia figlia!^_^


ingredienti per 20 pezzi

150 gr farro al miele croccante Molino Rossetto
170 gr yogurt greco

110 gr burro
150 gr philadelphia milka
50 gr zucchero
1 cucchiaio di miele di acacia
90 gr cioccolato bianco


In un casseruola dal fondo spesso mettere burro, cioccolato, philadelphia, zucchero e miele portare sul fuoco e sciogliere a calore moderato, quando è tutto ben sciolto togliere dal fuoco aspettare qualche minuto unire lo yogurt e  mescolare bene.
Quando è tutto ben mescolato unire il farro e mescolare in modo che venga ben ricoperto
Prelevare poco composto alla volta e riempire dei stampini in silicone, precedentemente spennellati d'olio di mandorle
Porre in frigo per 12 ore.
Estrarre dallo stampo passarli nel cacao e servire.
Volendo si possono anche servire direttamente su pirottini di carta.

Nota:
La consistenza di questi dolcetti è semi morbida

Si conservano in frigo 2 giorni

Se non si vuole fare negli stampini, si può foderare una teglia con carta forno bagnata e strizzata, si compatta bene il composto e si passa in frigo.

Il farro può essere sostituito da riso soffiato, Rice Krispies, quello croccante.



Bruschetta con melanzane e sgombro






Se questa sera non avete voglia di cucinare con la bruschetta si può rimediare!!
Buona domenica!!

Ingredienti:
2 fette di pane per bruschette
buccia di 5 melanzane
120 gr sgombro sottolio
formaggio morbido squaquerone
basilico fresco
passata di pomodoro
olio, scalogno, sale

Preparare le melanzane.
Lavarle e spuntarle, poi con un coltello ricavare le bucce lasciando pochissima polpa attacca.
Preparare un soffritto con olio e scalogno e saltarle finchè sono tenere regolando di sale.

Sgocciolare lo sgombro

Scaldare una padella e mettere le fette di pane, spalmare poca passata di pomodoro, mettere le melanzane, lo sgombro e per finire con un cucchiaino mettere  lo squaquerone.

Spolverare di basilico spezzettato prima di servire

Gnocchetti sardi al pesto di zucchine







Zucchine, prezzemolo, basilico...il profumo degli ingredienti di stagione che avvolgono questi gnocchetti, che con l'aggiunta degli anacardi sono ancora più gustosi!
Buon week end!


ingredienti per 2 persone
150 gr gnocchetti sardi
30 gr anacardi naturali
3 zucchine
prezzemolo, basilico freschi
parmigiano grattugiato
olio
scalogno

Mettere a cuocere i gnocchetti

Pulire e tagliare a pezzettini le zucchine

Nel frattempo in una padella fare un soffritto con olio e scalogno, unire le zucchine regolare di sale tenere mescolato finchè diventano tenere se necessario unire qualche cucchiaio d'acqua.
Poi frullare il tutto con il parmigiano, gli anacardi, il prezzemolo, il basilico e un filo d'olio.
Unire anche qualche cucchiaio d'acqua di cottura della pasta.

Scolare la pasta e condire il pesto.

Fiorellini di frolla salata ai peperoni







Mi piace fare queste cosette sfiziose, mignon da presentare in un bel vassoio!
L'occasione del compleanno di mio cognato mi ha permesso  di realizzare  questi bocconcini salati di frolla farciti con una crema ai peperoni.
Spariti in un attimo!!!
Naturalmente la farcitura può essere anche fatta con una deliziosa crema pasticcera salata.


Ingredienti per 55 fiorellini

300 gr farina 00 Molino Rossetto
15 gr latte in polvere
100 gr burro
50 gr burro leggermente salato
40 gr acqua
1 tuorlo
30 gr semi sesamo Molino Rossetto

Crema di peperoni:
olio
scalogno
peperoni gialli o rossi ( in questo caso 2 gialli grandi)
grana grattugiato
origano
basilico fresco
prezzemolo fresco

Preparare un soffritto con olio e scalogno, unire i peperoni a cubettini li porto a cottura e quando sono ancora caldi li frullo con il mixer ad immersione assieme agli altri ingredienti.
Lasciare raffreddare.


Frolla
In un robot mettere latte in polvere,  farina, semi, burro e tuorlo avviare e unire l'acqua necessaria ad ottenere un composto omogeneo, avvolgere con pellicola e porre in frigo almeno 1 ora.

Accendere il forno a 180 gradi.
Riprendere l'impasto, tagliarlo con il taglia biscotti a fiore e foderare gli stampini in silicone, infornare per 10 minuti.

Quando i fiorellini sono freddi toglierli dallo stampo, posizionarli in un vassoio, farcirli con la crema fredda  e completare con un pezzettino di pomodorino ciliegino pulito dai semi e tagliato.

Consigli:
L'uso del latte in polvere dona colore, ma è comunque facoltativo
si può preparare tutto il giorno prima, la crema va conservata in frigo i fiorellini in un contenitore ermetico.
Li ho farciti 1 ora prima di servirli.
Prestare attenzione alla frolla: è friabilissima, quindi non stenderla troppo sottile!
Aspettare che la crema si raffreddi prima di farcirli!

Grazie a Lory del blog Lory B Bistrot per aver realizzato la ricetta in versione dolce, qui il suo bellissimo post!!!

Sfogliatine alle verdure





Per un antipastino sfizioso ho fatto  queste sfogliatine alle verdure di stagione, avvolte dalla pasta sfoglia e ricoperte dalla sfoglia stessa ritagliata con il rullo per losanghe.
Carine da vedere e allo stesso tempo gustose!!






Ingredienti
2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
peperone giallo
peperone verde
4 melanzane
olio
scalogno
sale,
basilico fresco
formaggio asiago
origano
pangrattato
tuorlo d'uovo

Pulire le verdure e tagliarle a dadini piccoli.
In una wok soffriggere olio e scalogno unire le verdure e salare, portare a cottura unire il basilico tritato e lasciare raffreddare

Sbattere un tuorlo con 1 cucchiaio d'acqua e mettere da parte.

Tagliare 6 quadrati non troppo grandi dalla pasta sfoglia, spolverare la base con il pangrattato, mettere un pò di verdure l'asiago a fettine sottili e l'origano.

Con il rullo per losanghe tagliare il resto di sfoglia, ricavare altrettanti quadrati e appoggiare sopra al composto, spennellare con il tuorlo sbattuto

Infornare a 200 gradi per circa 20/25 minuti.

Nota:
la quantità di verdura è tanta, io ne faccio sempre in più perché mi serve per altre preparazioni.


Coppa alle ciliegie





Una coppa semplice e deliziosa da fare in questo periodo usando la frutta di stagione!


Ingredienti per 2 coppe

150 gr philadelphia light
125 gr yogurt bianco dolce (Mila)
10 gr zucchero vanigliato
30 gr zucchero a velo setacciato
10 ciliegie

Pulire le ciliegie, togliere l'osso e il picciolo, conservarne qualcuna per la decorazione
Tagliarle a dadini.

In una ciotola con le fruste sbattere philadelphia, yogurt e zucchero.

Alternare ciliege e crema, porre in frigo.

*Proprietà e benefici delle ciliegie

Le ciliegie sono il frutto di un albero appartenente alla famiglia delle Rosacee che tutti conosciamo col nome di ciliegio (Prunus avium); la pianta delle ciliegie è presente nella zona mediterranea da circa 3.000 anni, le prime notizie a riguardo arrivano dall'Egitto. Difficile stabilire con certezza il paese d'origine anche se si pensa che molto probabilmente il ciliegio provenga dall'Asia.
Il ciliegio fiorisce in primavera in contemporanea con la comparsa delle foglie ed il suo aspetto, nel pieno della fioritura, è qualcosa di incantevole per la vista. Le ciliegie si dividono in due specie ben distinte: dolci ed acide. Le ciliegie dolci si dividono a loro volta in due sottofamiglie che sono rispettivamente le duracine e le tenerine; quelle acide si dividono invece in tre sottofamiglie che sono le marasche, le amarene e le visciole.
Il periodo di maturazione varia a seconda del tipo di ciliegia ma possiamo affermare che quasi tutte maturano nel periodo compreso tra maggio e giugno.

Le ciliegie sono composte per l'80% circa da acqua, zuccheri, proteine (piccola percentuale), vitamine A e C, potassio, fosforo, calcio, ferro, sodio e magnesio. Da evidenziare la presenza del levulosio, uno zucchero che non ha controindicazioni per i diabetici che quindi possono approfittare dell'occasione per mangiare qualcosa di dolce e salutare. In ultimo sottolineiamo la presenza di flavonoidi che, come sappiamo, sono sostanze molto utili nella lotta ai "pericolosi" radicali liberi e soprattutto svolgono un ruolo primario nel processo che rallenta l'invecchiamento delle cellule del nostro organismo.
Per quanto riguarda le calorie, ogni 100 grammi di polpa ne abbiamo circa 63.


*Fonte

Cous cous di pesce in conchiglia








Il cous cous non fa parte della tradizionale cucina veneta, e quando una cara amica mi ha regalato della semola per cous cous, non precotta, ho pensato di chiedere a Rossella del blog Le delizie di casa mia, come prepararla.
Infatti Rossella nel suo blog l'ha proposta con il tonno fresco, con pesce misto, incocciato come ha insegnato a me,  e per finire ci ha fatto pure delle magnifiche polpette!!

Prima mi sono documentata sulle origini e l'utilizzo di questa semola e ho imparato che sono stati gli arabi a portare pietanze particolari come il cous cous, un piatto tradizionale della cucina tunisina di solito condito con sughi speziati di carne e poi rivisitato dagli abili cuochi siciliani nella saporita versione ittica.
La tradizione siciliana ha conservato i metodi classici per la preparazione, lavorato a mano, con movimenti circolari, mentre una mano impasta la semola l'altra spruzza l'impasto con un misto di acqua salata.
Questo procedimento chiamato "incocciare", viene fatto usando la "mafaradda" una larga ciotola di terracotta e la "cuscussiera" una pentola dal fondo forato che permette la cottura a vapore del cous cous.

Così mi faccio spiegare da Rossella come devo fare la quale mi dice come procedere! Grazie Rossella il piatto è riuscito buonissimo!!^_^

Ingredienti:

200 gr di semola per cous cous
230 gr circa di acqua salata
olio extra vergine d'oliva

8 gamberoni
6 capesante
6 calamari medi
2 zucchine
pomodorini datterini
scalogno
cipolla
carote
sedano
timo, prezzemolo, basilico, paprika dolce

Ho pulito tutto il pesce e con gli scarti ho fatto il fumetto, unendo sedano carota, cipolla, sale, prezzemolo e acqua.
Ho fatto bollire per 20 minuti e  filtrato il tutto

Nel frattempo ho iniziato a incocciare la semola, versa in un piatto grande, fondo e capiente la semola, con la mano aperta compi un gesto rotatorio delle dita, come se stai massaggiando qualcosa di morbido...spruzza delle gocce di acqua, mista ad olio,continua fino a che non senti le dita delle mani restare umide, devono formarsi dei piccoli grumi.
Inizia quindi a condire con prezzemolo, scalogno  pepe nero macinato al momento, basilico
L'ho fatta riposare un pò coperta con panno umido e sono passata alla cottura, usando una pentola per la cottura a vapore.

Nell'acqua del cestello ho messo carota, cipolla, timo, prezzemolo, paprika dolce.
Nel cestello forato mettere le foglie di alloro e ho messo la semola, ho praticato con un mestolo dei buchi.
Mi raccomando l’acqua che sta sotto non deve toccare il cestello!Ho coperto e fatto cuocere per circa 30 minuti.
Assaggiare la cottura se va bene!
Poi ho passato il cous cous cotto in una larga pirofila, l'ho sgranato e versato del brodo di pesce.
Ho lasciato riposare.

Nel frattempo ho cotto in una wok il pesce con le zucchine.
Soffriggere olio e scalogno, unire le zucchine a dadini quando sono dorate unire gli anelli di calamari, bagnare con poco fumetto, e da ultime le capesante e i gamberoni.
Unire il pesce al cous cous e mescolare, completare con i pomodorini e prezzemolo tritato.
Riempire i gusci di capesante e porre in frigo.









Gelato all'amarena







Un gelato cremosissimo tanto che per fare la foto ho messo la coppetta in frigo un'ora!!!

Ingredienti

170 gr amarene sciroppate
150 gr zucchero
240 gr panna fresca
130 gr latte

In un pentolino ho messo le amarene e lo zucchero e le ho fatte andare per 7/8 minuti.
Poi le ho lasciate un pò raffreddare e ho unito il latte e frullato con il mixer ad immersione.
Ho posto in frigo 5 ore, poi versato il composto e la panna nella gelatiera e avviato.
Uso il gelataio Simac Gc 5000 con motore refrigerante.


Gelato bounty







Buondì!! fa un bel caldo in questo giorni, e tra mare e piscina non ho molto tempo per cucinare...ma per un gelatino il tempo lo trovo!!^_^
Per gli amanti del cocco non poteva mancare un gelato al bounty!


ingredienti:
4 bounty da 28,5 gr caduno pari  a 114 gr
200 gr latte intero
130 gr zucchero
250 gr panna fresca

In un pentolino mettere latte, zucchero e bounty spezzettato, sciogliere su fuoco dolce.
Mettere a raffreddare per qualche ora.
Riprendere e unire la panna senza montarla, al limite se la panna è molto densa  si può dare una brevissima frullata con il mixer ad immersione.
Passare in gelatiera per il tempo necessario.


Torta salata con melanzane grigliate



Con questo caldo le verdure arrivano in fretta e in quantità nell'orto, ho quindi preparato questa semplice torta salata, da consumare anche come piatto unico. Buon week end!


Ingredienti per uno stampo diametro 24

1 rotolo di pasta sfoglia
fettine di melanzane grigliate

3 wurstel di pollo
70 gr mozzarella
4 fettine di fontina
1 uovo
250 gr di panna fresca
origano


Per prima cosa tagliare le melanzane con l'affettatrice a fettine.
Scaldare una bistecchiera sul fuoco, spennello le fette con olio di girasole e sale e grigliarle..
Tagliare i wurstel in 4 strisce per il lungo.
Sbattere l'uovo e la panna fresca
Una volta fredde le melanzane passo a preparare la torta.

accendere il forno a 180 gradi.

Foderare la teglia con la pasta sfoglia, coprire per bene la base con delle fette di melanzane, un pò di wurstel, e fettine di mozzarella, altre fettine di melanzane, wurstel, mozzarella e origano.
Termino con melanzane, fontina, e il composto di uovo.

Risvolto per bene i bordi della sfoglia e inforno per circa 40 minuti.

Busiate trapanesi con pesto ai capperi






Per questo tipo pasta ho pensato a un condimento semplice ma come l'ha definito mio marito "tosto"!!
Ci si mette davvero poco tempo a realizzare il piatto, mentre la pasta cuoce si prepara il pesto!


Ingredienti:
200 gr di pasta busiate trapanesi
capperi dissalati
basilico
prezzemolo
20 gr pinoli
3 filetti di alici sott'olio
olio extra vergine d'oliva

Portare ad ebollizione l'acqua salare e cuocere la pasta.

Nel frattempo ho dissalato i capperi, lavato il prezzemolo e il basilico.

Frullare tutti gli ingredienti aggiungendo un pò d'olio a filo.

Raccogliere il pesto in una capace ciotola, unire qualche cucchiaio d'acqua della pasta.

Scolare la pasta  e versarla nella ciotola, girare per bene in modo che la pasta assorba il pesto, quindi servite!!


Rotolini al basilico farciti











Il basilico è una pianta che mi piace molto, infatti nell'orto ne mettiamo sempre parecchio, così oltre a preparare il pesto e conservarlo in freezer per usarlo nel periodo invernale, lo uso in più piatti possibili perchè il suo gusto e profumo sono eccezionali.
Nel vedere delle belle foglie grandi mi è venuta l'idea di farcirle e servirle come piatto freddo, completando con dei crostini di pane, il piatto è leggero e completo!!

Ingredienti.

4 foglie di basilico grandi
4 pomodorini ciliegini secchi
100 gr di robiola
olio
peperone giallo grigliato
steli di erba cipollina

Mettere a bagno i pomodorini.
Sul fornello grigliare il peperone, poi metterlo in un sacchetto di carta, chiudere e dopo 15 minuti togliere la pelle e tagliarlo a dadini.
Lavare e asciugare le foglie di basilico, sgocciolare i pomodorini e tritarli
In una ciotola mettere la robiola, i pomodorini e i dadini di peperone mescolare e unire 1 cucchiaio d'olio.
Farcire con questo composto le foglie di basilico, arrotolare e legare con l'erba cipollina.
Porre in frigo.

Nota.
la robiola può essere sostituita da altro formaggio spalmabile.
ho usato solo una parte del peperone.




Dolce freddo alla nutella






Per gli amanti della nutella un dolcetto molto veloce, perfetto con questo caldo! Niente forno e pochi ingredienti semplicissimi per fare comunque bella figura senza rinunciare al gusto!!


Ingredienti per una teglia 23x23
savoiardi morbidi
caffè
4 yogurt bianco dolce (Granarolo) 500 gr
300 gr nutella


Preparare il caffè e a piacere zuccherarlo un pò.

In una ciotola sbattere con le fruste lo yogurt e la nutella.

Foderare lo stampo con la carta forno, iniziare la base con i biscotti, bagnarli di caffè.
Coprire con parte della crema.
Ancora savoiardi e caffè, e terminare con la crema.

Porre in frigo.

Nota:
si può usare anche lo yogurt bianco ma in questo caso consiglio di mettere anche 1 cucchiaio di zucchero quando si monta con la nutella.

La bagna si può anche fare di nesquick se ci sono i bambini, oppure con il Rum se per adulti.

A piacere la  decorazione si può  fare con della panna montata, e magari spolverare di granella di nocciole.

Consiglio:
Visto che ogni marca di yogurt non è uguale, potreste trovarvi con uno yogurt più o meno liquido, se lo yogurt  è tendente al liquido vi consiglio di partire a montare il composto con 3 yogurt e regolarvi fino ad ottenere la giusta consistenza.


Sfoglia con ananas e yogurt greco








Dopo la torta all'ananas,  le sfogliette  da antipasto e il gelato  con l'ananas fresco, ho voluto provare a fare questa torta..... un guscio di sfoglia che racchiude un mix cremoso/croccante.


Ingredienti per uno stampo diametro 24

250 gr di pasta sfoglia rotonda
170 gr yogurt greco
400 gr ananas maturo peso netto
60 gr amaretti
3 tuorli d'uovo
100 gr zucchero+30 gr
30 gr burro

Pulire l'ananas e tagliarlo a dadini, metterlo in padella con i 30 gr di zucchero e il burro, farlo caramellare per 15 minuti, spegnere e mettere da parte.

Accendere il forno a 180 gradi

Sbattere tuorli, zucchero e yogurt, amalgamare l'ananas senza il liquido.

Foderare la teglia con la pasta sfoglia,cospargere con un pò di amaretti, versare il composto e completare con i restanti amaretti.

Infornare per circa 40 minuti.

Tagliare la torta quando è completamente raffreddata.

Nota:
in mancanza dell'ananas fresco si può usare quello in scatola sgocciolato.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni