Pagnotelle "Laugen"




Un altro pane dal libro "Il pane delle dolomiti", si tratta di un pane particolare, che viene fatto nei paesi del sud Tirolo e che può essere formato come panini, come baguette oppure come bretzel, quei bei panini a forma di fiocco, avete presente?

La caratteristica è che una volta lievitato si formano le pagnottine e si lessano pochi secondi in una soluzione fatta di acqua, bicarbonato e sale, si lasciano riposare e poi si cuociono in forno.. si ottiene un pane dalla crostina croccante, con un interno umido e un'alveolatura piccola e regolare.


ingredienti per circa 22 panini da 45 grammi

500 gr di farina 0 per pizza
18 gr di lievito di birra fresco
15 gr zucchero
290 gr acqua
30 gr burro morbido
10 gr sale

Soluzione di bicarbonato
1 litro d'acqua
8 cucchiaini di bicarbonato
2 cucchiaini di sale fino

L'impasto e la lievitazione lo faccio nella macchina del pane.

Mettere la farina e al centro creare una cavità e mettere lo zucchero e il lievito sbriciolato, versare 200 gr d'acqua, coprire con la farina esterna e lasciare lievitare 30 minuti.
Poi avviare e unire il burro a pezzettini, l'acqua conservandone 20 grammi e il sale.
La restante acqua unirla solo se serve, perchè dipende da che tipo di farina usate.

Lasciare lievitare 40 minuti.

Poi formare i panini.

mettere a bollire la soluzione con il bicarbonato e il sale  e tuffare 4 panini alla volta, lasciandoli per circa 30 secondi.
Scolarli e posizionarli sulla placca del forno foderata di carta.

Spolverarli di semi di sesamo, o di sale grosso.

Io faccio subito i tagli e li lascio riposare ancora 40 minuti.

Inforno a forno preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti.

Consumare in giornata, altrimenti appena sono tiepidi congelarli.

Nota:
la ricetta originale prevedeva 250 gr farina 00, 250 gr farina 0
la soluzione di bicarbonato è il doppio come dose rispetto a quello del libro... quella del libro era davvero poca!

68 commenti:

  1. Le ho viste in giro ma mai sperimentate. Le tue sono semplicemente perfette!

    RispondiElimina
  2. Mi piace mamma quanto mi piace questo pane...un altra ricetta nella mia lista dei lievitati da fare questo weekend!!bacioni e sei sempre la regina dei lievitati tu!!
    Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ grazie Imma troppo gentile..ci provo è la mia passione!!!! Baci!!!

      Elimina
  3. Quanto sei brava Fede!!!! Bellissime!!! ...da provare quanto prima!!!!!!
    Un abbraccio e felice lunedì!!!!

    RispondiElimina
  4. non l'ho mai mangiato ma mi piacciono tanto..una cosa vorrei chiederti restano morbidi dentro o induriscono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un pane morbido, poi io quello in più lo congelo il giorno stesso.

      Elimina
  5. E’ da tanto che faccio la corte a questi panini. Prima o poi la vinco la paura del tutto in acqua e metto le mani in pasta. Sono bellissimi :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. daiiiiiiiiiiii Fede sono certa che ti vengono benissimo!!!!baci e buona settimana!

      Elimina
  6. In effetti mi incuriosiscono molto questi panini.. la cottura soprattutto! baciotti cara

    RispondiElimina
  7. Questi li conosco e li adoro!!! :D Ahh che splendore, come sempre la mia maestra e la mia mitica panettiera!! :D TVB!

    RispondiElimina
  8. che forti che sono!!!
    sei una fonte inesauribile!

    RispondiElimina
  9. ultimamente quando vedo lievitato non resisto....puntavo la ricetta dei bagels, ora anche i tuoi panini....devo provare questi tuffi in acqua bollente!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ bene bene allora sei in vena di esperimenti!! fammi sapere!ciaoooooo

      Elimina
  10. Sei straordinaria in cucina, cara Federica.
    Pagnotelle veramente belle e credo pure buone...
    Ciao e buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  11. favolosi!!! li rifaccio appena posso!!

    RispondiElimina
  12. particolare la cottura ed ottimo il risultato!brava Fede:))buona settimana

    RispondiElimina
  13. Superbe une délice très bien réaliser!

    Bjs

    RispondiElimina
  14. stupende, Fede, ne sai sempre una più del Diavolo!

    RispondiElimina
  15. ciao Fede sai non n le conoscevo un abbraccio

    RispondiElimina
  16. I tuoi pani mi fanno impazzire, sempre nuovi e ben fatti! Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Federica, questo tipo di pane mi piace tantissimo, ti sono venuti perfetti, bravissima!!!
    bacioni, felice settimana :)

    RispondiElimina
  18. questi li ho fatti anch'io! quanto erano buoni, devo rifarli magari provando anche la tua ricetta!

    RispondiElimina
  19. Si i laugen in Carinzia sono normalmente lunghi rettangolari delizioni mentre quelli bretzel sono più..diciamo crostolosi. Bravissima io sono negata per farli quindi attendo giugno che vado in Austria intanto mangio i tuoi...buona settimana.

    RispondiElimina
  20. tesoro sono bellissimi, perfetti...li vogliooooooooo!!! segno la ricetta!!!

    RispondiElimina
  21. Appena li ho visti ho pensato subito ai bretzel che adoro e quindi credo che li proverò di sicuro!! Devono essere buonissimi...Un baciotto cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si Patrizia la ricetta è sempre quella solo che cambia la forma! e a panino piccolo così è ottimo anche con i salumi. ciaooooooo

      Elimina
  22. che belli ti sono venuti! Adoro la consistenza di questo pane...proverò la tua ricetta!

    RispondiElimina
  23. Belli e buoni,hanno un aspetto fantastico!!! I lievitati mi affascinano sempre,li voglio provare:)
    Bacioni,
    Annalisa

    RispondiElimina
  24. Wow..adoro tutto il pane del Sud Tirolo...e magari provo a realizzarlo..dici che mi riesce?? Grazie per la ricetta. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si ti riesce non è difficile, sono certa che ti vengono benissimo!! fammi sapere!! ciaoooooo

      Elimina
  25. Anch'io li avevo adocchiati, ma non li ho ancora mai fatti, i tuoi sono davvero bellissimi! Buona settimana!

    RispondiElimina
  26. Questi sono di gran lunga i miei panini preferiti, ma forse per timore di non riuscire a farli buoni non ho mai provato a farli a casa... che dici mi ci devo mettere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiii provali non aver paura credimi ti verranno buoni ne sono certa! fammi sapere!

      Elimina
  27. Ma pensa un po'... Li provo proprio! Siamo in fase di panificazione a Fashion Riddles!
    V

    RispondiElimina
  28. io sono stata nelle Dolomiti nel 2011.... estate meravigliosa.. quel libro l'ho visto, almeno, si chiamava Il pane delle Dolomiti, e non l'ho presoooo! sono una babbaaa!!!
    mi rubo le tue ricette eheheheh :P prima o poi tornerò da quelle parti... sicuramente lo trovo anche qui ma non è la stessa cosa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. azz..allora devi prenderlo merita!! ^_^

      Elimina
  29. Semplicemente meravigliose, complimenti!!!! Baci

    RispondiElimina
  30. sei diventata un'esperta di pane, panini. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ è sempre stata la mia passione!!

      Elimina
  31. sono davvero belli! complimenti! mi hai fatto venire una voglia!!
    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Martina che piacere rileggerti!!! grazie!

      Elimina
  32. Leo ho fatte anche io tempo fa e le avevo messe nel blog, bellissime anche le tue! ;-)

    RispondiElimina
  33. Che bontà che sono... mio fratello ne va matto, devo farglieli assolutamente. In montagna li troviamo spalmati con del burro di malga, poi farciti con lo speck e l'immancabile cetriolino... :)

    RispondiElimina
  34. El aspecto es sensacional, que bueno

    RispondiElimina
  35. I tuoi panini sono sempre super invitanti e sempre molto originali! Un bacione Fede

    RispondiElimina
  36. Grazie a tutti!fatemi sapere se li provate!!!

    RispondiElimina
  37. Прекрасни са! Страхотна коричка имат!!!

    Усмихната седмица :)

    RispondiElimina
  38. Niente, passare di qui è sempre un'incanto per gli occhi!

    Un bacione!

    S.

    RispondiElimina
  39. Eccomi qui mi mancavano le tue ricette e arrivo giusta con dei panini che mi incuriosiscono parecchio poi son così belli :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  40. Ho fatto varie volte i breztel ma mai la versione a panino. Questi panini sembrano proprio invitanti

    RispondiElimina
  41. Divinos no hay más que verlos, tienen que estar muy esponjosos.
    besos

    RispondiElimina
  42. anche io ho quel libro!!!!! ma dai che bello! sembrano quelli della foto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è molto bello quel libro, propone delle belle ricette! grazie!

      Elimina
  43. Un bel panetto tirolese che si adatta proprio anche alle nostre cene ;)
    seguiremo le tue indicazioni
    bacioni

    RispondiElimina
  44. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO FEDE, NON POTEVI FARMI QUESTO, SONO MAGNIFICI LI DEVO ASSOLUTAMENTE FARE. GRAZIE PER LA RICETTA COPIO E INFORNO

    RispondiElimina
  45. love these breads Fede, always yours breads are amazing!

    RispondiElimina
  46. bellissimiiii i panini di heidi
    ho il libro la cucina delle dolomiti da 5 anni e ancora non riesco a fare questi panini la colpa è che ne ho troppi di libri e mi rimbambisco ....ok devo decidermi perhce' li adoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah Veronica ti capisco, ne ho tanti anch'io ma quando decido parto in quarta e li faccio!! ^__^

      Elimina
  47. Cara Federica che meraviglia questi panini, bellissimi! mi inquieta un pò il passaggio in acqua ma ci proverò :-P un abbraccio, Ros

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni