Budino al cacao con agar agar








Buongiorno e buona settimana!
Inizio in dolcezza con un budino..seguitemi!!

Era da tempo che volevo provare l'agar agar, ne avevo parlato  con Cristina del blog La zucca capricciosa e mi cercai un pò di info ma poi però per tutta una serie di cose misi da parte questo prodotto...
Poco tempo fa  su Fb ho conosciuto Erica del blog la Cuocherellona, è nata una bella amicizia e un piacevole scambio di idee. Erica cura un bel blog improntato sulla cucina vegana, e tra un messaggio e l'altro spunta di nuovo questo agar agar.... era destino dovevo iniziare ad usarlo!^_^
Così dopo una chiacchierata lei  ha sfornato una deliziosa panna cotta, e un budino di riso al pistacchio, a questo punto non avevo più scuse dovevo provare questo gelificante!^_^

L'agar agar è un’alga, incolore insapore inodore e innocua, contraddistinta dal codice E406 (additivo naturale). La si trova in polvere nei negozi bio e anche sotto forma di barrette o fili biancastri che io non ho mai provato perchè in polvere è comodissimo!! ^_^
La trovo  al Naturasi, ma si trova anche on line.

Una valida sostituzione della colla di pesce (che tanto di pesce non è,visto che viene prodotta con i resti del maiale) e non solo.. l'agar agar, è alla base di molti esperimenti di cucina molecolare.
Ha la proprietà, a differenza della colla di pesce, di gelificare durante il raffreddamento. L'agar è insolubile a freddo, per sciogliersi deve essere portata, mescolando adeguatamente a 100 °C per circa 3 minuti con il liquido che si vuole gelificare e lasciata raffreddare: a circa 40 °C inizia a formarsi la gelatina. Inoltre, il processo è termoreversibile, cioè si può riutilizzare riscaldandolo una volta addensato.
Durante il riscaldamento, il gel diventerà liquido a circa 90°C. Proprio perché gelifica durante il raffreddamento, non c'è da  preoccuparsi se i vostri composti risulteranno ancora completamente liquidi quando li versate nello stampo

Grazie a queste proprietà è possibile gelificare sostanze portandole ad alta temperatura
L'agar si utilizza in concentrazioni che vanno dal 0,5 al 2% in peso rispetto all'acqua...in pratica per mezzo litro di liquido si usa mezzo cucchiaino di agar...ovviamente la dose dipende dalla consistenza che si desidera ottenere.
Per 500 ml di prodotto quindi si usano 2 grammi di agar agar.
Dopo la cottura non si mescola a composti freddi (come normalmente si dovrebbe fare nel cheesecake), si raggrumerebbe con risultati disastrosi. Quindi per non avere sgradite sorprese, si amalgamano i composti a caldo.

Potete maggiori informazioni vi rimando qui:
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/04/12/agar-una-gelatina-che-viene-dal-giappone/
nel blog Stella di sale
http://www.greenme.it/mangiare/vegetariano-a-vegano/8605-agar-agar-proprieta-usi-dove-trovarlo
il blog di Sara Di pasta impasta

Come prima ricetta ho fatto un semplicissimo budino al cacao, che è talmente leggero e buono che quando lo avrete finito non vi accorgerete neppure di averlo mangiato!!!^_^
Naturalmente non finisce qui, questo è solo l'inizio ho intenzione di usarlo anche per altre ricette visto il risultato!!

Budino al cacao

ingredienti
45 gr di cacao zuccherato
60 gr zucchero
2 gr agar agar
500 ml di latte

Setacciare il cacao
In una casseruola mettere tutte le polveri, versare il latte lentamente e con una frusta mescolare per evitare la formazione di grumi.
Poi passare sul fuoco e portare ad ebollizione.
Bollire per 3 minuti sempre mescolando

Il composto rimane liquido, fidatevi poi si addensa raffreddandosi.
Versate il liquido negli stampi attraverso un passino, lasciate a temperatura ambiente 2 ore e poi porre in frigo altre 2 ore.

Capovolgere il vostro budino e gustare.

Nel sito di Caterina SemplicementeLight trovate una versione del budino senza burro

91 commenti:

  1. Grande, grande, grande!!!!!!!! Lo proverò, ovviamente nella mia versione vegana :)
    Grazie Fede, un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Erica!!!!! aspetto la tua versione per inserirla qui! ^_*

      Elimina
    2. ^__________^ E' abbastanza grande?????????

      Elimina
  2. wow!!!!ne avevo sentito parlare,ma non sapevo bene cosa fosse!!!!!
    mi piace!!!
    e poi questo budino...mamma!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stata una bella coperta anche per me!! ^_^

      Elimina
  3. io nn lo conosco, ma vedo ottimi risultati...quindi devo rimediare
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ se hai bisogno Fabiola se posso ti aiuto con piacere! buona settimana!

      Elimina
  4. Io mi trovo benissimo, ormai uso solo questa di gelatina... la settimana scorsa ne ho fatte due simili, li vedrai... deliziosa questa versione al cacao, prendo nota!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vedo l'ora di vedere cosa proponi sei bravissima Sara!! ciaoooooo

      Elimina
  5. Aspettami per la merenda :D! intanto vado a tirar fuori il mio vasetto dimenticato di agar agar. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti aspetto con piacere!! ^__^ buona settimana a te!!

      Elimina
  6. Por la pinta que tiene, sin duda tiene que estar buenísimo.
    Besos
    Jorge.

    RispondiElimina
  7. Guarda che posso per la merendina di pomeriggio:) Sei veramente brava quel budino mi fa perdere la testa!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Che sbadata... grazie mille per il rimando, troppo gentile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di niente figurati ho imparato anche da te come si usa! ^_*

      Elimina
  9. Fantastico, molto utile le dritte che ci hai dato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, tutto sta a partire ad usarlo e prenderci confidenza vedrai che bei risultati. ^_^

      Elimina
  10. Ciao Federica! Grazie mille per essere passata...mi fa un sacco piacere che tu sia tra i miei followers! Ti leggo da tantissimo, ancora prima di creare il blog e mi sono sempre piaciute le tue ricette!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te!! ^__^ ti seguo anche su fb!! ^__^ a presto!!

      Elimina
  11. Lo sai che ho in dispensa l'agar agar ma a volte non sò come dosarlo al meglio tesoro però questo budinooooooooo meravigliosoooooooooo merita di essere provato subito ed utilizzare finalmente l'agar agar...è prorpio una visione celestiale!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  12. anche a me interessa l'uso dell'agar agar e andrò a informarmi per non fare pasticci, nel frattempo assaggio il tuo budino :-P
    Buon lunedì cara :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene dai basta prenderci la mano vedrai che poi ti piacerà!! ^_^ baci

      Elimina
  13. La vedo spesso usare da sara di Di pasta in pasta.. e mi aveva incuriosito!! Ora ti ci metti anche tu... eheheh prima o poi dovrò decidermi.. Sembra proprio delizioso sto budino! baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. delizioso e leggero! quando inizi ad usarlo vedrai che ti piacerà! ^_^ buon lunedi!

      Elimina
  14. Ciao Fede!! Io uso solo più l'agar agar, gelificante comodo e soprattutto sano!!!!!
    Golosissimo il tuo budino!!!
    Un bacione cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene allora vengo a curiosare anche da te!! ^__^ baciiiiiiiii

      Elimina
  15. Ligero, suave, y fresco, una auténtica delicia.

    besos

    RispondiElimina
  16. Una versione semplice e golosa, mi piace!!!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Federica, l'ho appena comperato anche io, quindi grazie per la ricetta !!!
    Questo budino è delizioso, si vede che ha una consistenza perfetta, bravissima!!!
    bacioni...

    RispondiElimina
  18. Ultimamente ho cominciato anche io ad usare l'agar agar al posto della colla di pesce. Funziona alla perfezione ed e' anche naturale quindi e' perfetto

    RispondiElimina
  19. ne ho sentito tanto parlare ma non mi sono mai decisa a provarla. ma dopo le tue spiegazioni esaurientissime la proverò. come sei bella bionda!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi decidevo mai neppure io poi però ho provato e sono rimasta soddisfatta! se hai bisogno chiedi se posso ti aiuto!! Grazie... ogni tanto mi faccio un restauro ^__^

      Elimina
  20. Si,ne gradirei almeno due....grazie!!!!
    Bravissima,un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. interessante, ce l'ho ma non l'ho ancora usata!!! :-D

    RispondiElimina
  22. io lo adoro il budino e con l'agar agar lo prefrisco. Il natuale da me vince sempre! :-)

    RispondiElimina
  23. io l'ho usato a volte e non è per niente male! quindi pollice su per l'agar agar! :D

    RispondiElimina
  24. io lo provai per le gelatine, e mi trovai bene.
    L'unico problema è che a me sembra di sentirne un pò il retrogusto, e poi sono sempre un pò titubante sulle dosi e le proporzioni da usare...
    Il tuo budino però è perfetto!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sul gusto a dirti la verità non ho sentito cose particolari, nel senso che è stato mangiato fino a pulire il piatto con la richiesta del bis, conoscendo i palati fini me lo avrebbero lasciato la! ^__^

      per le dosi devi calcolare che per 500 ml di liquido usi 2 gr di agar agar, per pesarlo io ho un bilancino che mi pesa anche sotto il grammo quindi è molto preciso, per il resto devi stare attenta ai tempi di bollitura.

      io qui ho fatto proprio una cosa semplice e che piace a tutti non mi sono incasinata con torte complesse. piano piano provando poi ci si prende la mano e si capisce come usarla.
      ciaooooo

      Elimina
  25. Ho provato l'agar agar solo una volta, ed avevo fallito miseramente :-)
    Magari con le tue indicazioni miglioro...il budino è stupendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania ho fatto proprio una ricetta molto semplice per partire perchè in effetti il prodotto non lo conoscevo, ma sono certa che se riprovi ti riesce eccome, se hai bisogno scrivimi quando vuoi <3

      Elimina
  26. è da provare!
    appena recupero l'agar agar, ovviamente! ;-)
    buona settimana.

    RispondiElimina
  27. Carissima Fede rieccomi su questi schermi... è un periodo abbastanza pieno per me e questo è primo mezzo pomeriggio libero... ho sentito parlare dell'agar agar e mi avevano chiesto tempo fa se poteva essere sostituito alla gelatina in fogli nella pdz, me ne feci una cultura anch'io.. splendido risultato e grazie per tutte le info super dettagliate:* il budino è una favola:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaoooo Simona che piacere rileggerti!allora se hai altre info che io non ho indicato fammi sapere, mi fa piacere aggiungerle linkando il tuo sito ovviamente! ...il budino era proprio una favola...parola di Linda!! ^_^

      Elimina
  28. Grazie Fede per le spiegazioni sull'agar agar perché avevo intenzione di usarla anche io ma ero terrorizzata dall'utilizzo, ora che ho capito non mi tirerò più indietro! E poi il tuo budino ha proprio una bella faccia nulla da invidiare alla classica gelatina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di niente ^_^ mi piace fornire le spiegazioni sugli ingredienti perchè prima di tutto mi piace capire cosa sto usando, poi passare alla pratica!
      se hai dubbi o qualcosa non è chiaro scrivimi per quello che posso ti aiuto con piacere! ciaooooooooo

      Elimina
  29. Questi budini sono molto golosi! Non ho mai provato l'agar agar, proverò a cercarla nei negozio bio! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io lo trovo al naturasi, ma li trovi anche nei negozi on line tipo tibiona, molino rossetto...

      Elimina
  30. Fede questo budino deve essere squisito e mi hai anche convinta a provare l'agar agar! Un bacione, Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere ^_^ l'importante è partire magari con qualcosa di semplice così da capire come funziona e poi vedrai che ci prendi mano! fammi sapere! ciaoooooooooo

      Elimina
  31. fantastico, come ci tufferei volentierissim il cucchiaio!!!!!!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  32. Non ho mai usato l'agar agar, questo budino sembra davvero perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me è stata una bella scoperta! ^_^

      Elimina
  33. Veramente delizioso!!!! Bravissima!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  34. Cara Federica, ho sentito tanto parlare di agar agar ma confesso che non l'ho mai provato, anche perchè qui da me è difficile trovarlo. Ma sono molto attirata da questo addensante naturale !
    Credo che mi debba attrezzare online :)... intanto mi godo il tuo budino che dalla consistenza si vede che è meravigliosamente buono , dalla cucchiaiata si vede anche la differenza che c'è dall'effetto "amidato" della colla di pesce, mi piace moltissimo :)
    Baci e.. buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^_^
      on line lo trovi su Tibiona, sito bellissimo... oppure sempre on line da Molino Rossetto. ^_*

      Elimina
  35. che buonoooooo!! lo provo subito se trovo l'agar nel pomeriggio!!

    RispondiElimina
  36. Abbiamo acquistato anche noi l'agar agar qualche mese fa, ma non sono mai riuscita a utilizzarlo nel modo migliore (confesso però che non mi sono documentata a dovere). I tuoi suggerimenti e consigli saranno preziosissimi. E magari comincio proprio sperimentando il tuo budino... almeno sono sicura di avere ottimi risultati!
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'importante è iniziare, poi ci prendi la mano e sono certa che ti piacerà il risultato!!!! ciaoooooo

      Elimina
  37. fonte inesauribile di consigli e passaggi per non scoraggiare nessuno tu sei!!!ottima riuscita..ma non rischio,rubo il tuo!! ;-)

    RispondiElimina
  38. brava, anche io da tempo voglio provarlo e ho rimandato a questa estate, complimenti, i sei trovata bene vero? va quindi provata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ^_^ si lo sto già provando su altre ricette!

      Elimina
  39. Ottima riuscita devo dire cara,brava!!!! ;-)
    Un bacione ciaoo

    RispondiElimina
  40. ciao Federica, non ho mai usato ancora l'agar agar, ma è nella mia lista degli ingredienti non ancora utilizzati. magari provo proprio con la tua ricetta grazie di tutte le spiegazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero di aver chiarito un pò le idee su questo prodotto, se hai dubbi chiedi se posso ti aiuto! ciao!

      Elimina
  41. un pur délice bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
  42. dovrei cercare l'agar agar anch'io ;-)
    non sapevo che la cola di pesce non fosse di pesce... davvero è fatta dai resti di maiale? :o

    RispondiElimina
  43. Fede è elegantissimo e cremosissimo questo budino!
    Anch'io ho ben poca dimestichezza con l'agar agar ma per questo ti ringrazio per le utili delucidazioni e informazioni che ci hai dato con questo accuratissimo post!
    Un bacio cara e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di niente Raffaella, pian piano lo sto usando in altre ricette così da dare più spunti, baci e buon we

      Elimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni