Crackers con semola e farina di riso







I primi cracker sfornati furono questi e tutt'ora li preparo perchè piacciono sempre tanto.
Poi qualche giorno fa mi vien voglia di sfornare di nuovo crackers e magari cambiando un pò di cosette,  così ho prima pensato agli ingredienti e alle dosi e poi mi sono messa all'opera.
Con queste dosi ne vengono tanti, per farli ci ho messo circa 3 ore, però ne vale la pena durano a lungo e possono essere un'idea regalo per i vostri regali home made in previsione del Natale ^_*

ingredienti:
320 gr semola rimacinata di grano duro
645 gr farina 0 Molino Rossetto
35 gr farina di riso
10 gr malto in polvere
50 gr olio e.v.o.
20 gr sale
20 gr di ammoniaca per dolci (1 bustina)
75 gr di latte
500 gr di acqua

L'impasto lo faccio  nell'impastatrice o nella macchina del pane

Sciogliere l'ammoniaca nel latte

Mescolare tutte le farine, unire il malto e iniziare l'impasto unendo l'olio, poi unire il sale e l'ammoniaca sciolta.
Successivamente unire poco per volta l'acqua per vedere quanta ne assorbe la farina.
Una volta pronto l'impasto avvolgere con pellicola.

Accendere il forno a 200 gradi

Preparo le placche del forno foderate di carta.
Inizio a stendere poco impasto per volta con  la macchinetta fino al numero 5 (io ho la Marcato)

Bucherellare le sfoglie e tagliare con la rotella dentellata.
Spennellare con un emulsione di olio e acqua e sale fino sciolto.

Infornare una placca per volta per circa 10 minuti, devono venire dorati.
Quando si raffreddano diventano croccanti e si mantengono a lungo.

Non preoccupatevi se in cottura sentire un odore sgradevole, è l'ammoniaca che evapora.

Nota:
l'impasto si può fare anche senza sale, in quel caso basterà spennellarli con l'emulsione di olio e acqua e spolverarli bene di sale fino.


65 commenti:

  1. Ero giusto alla ricerca del craker perfetto!! me ne sono subito innamorata! grazie Fede, copio e riproduco quanto prima!! buona giornata :-)!!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ mi fa piacere Elisa, fammi sapere allora!! ciaooo

      Elimina
  2. Sembrano proprio fragranti questi crackers e poi profumano di casa e visto che mio figlio è un mangiatore instancabile di cracker mi sela ricetta, non mi verrano belli come i tuoi ma ci proviamo:D!!Un bacione grande,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imma sono facilissimi, per una come te che crea piatti meravigliosi, credo proprio non siano un problema, basta che usi la macchinetta per stendere la pasta per farli belli sottili. ciaoooo

      Elimina
  3. Che meraviglia Fede, BUONISSIMI!!

    RispondiElimina
  4. Hanno un aspetto fantastico!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ^_^ sono uno tira l'altro !!!

      Elimina
  5. buoni ma sai che non sapevo che l'ammoniaca per dolci si potesse usare anche per le preparazioni salate? grazie per la ricetta, un abbraccio carissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto ciò che vuoi che duri a lungo e sia sempre come appena fatto e scrocchiarello l'ammoniaca è perfetta, non per le torte però! Se guardi i prodotti commerciali come biscotti o crackers il bicarbonato d'ammonio è spesso presente ^_* ciaooooooooooo

      Elimina
    2. ok grazie cara per la dritta ho imparato qualcosa di nuovo, buon fine settimana

      Elimina
  6. I crackers fatti in casa sono una droga!!! Se poi sono tirati così sottili sottili…yummmmmmmm :D!
    Di solito li faccio con gli scarti della PM per riciclarli, non ci avrei mai pensato ad usare l’ammoniaca. Sei sempre un pezzo avanti. Grazie della dritta. Un bacione, buona giornata

    P.S. il malto in polvere è la stessa cosa del malto diastasico o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ vanno via come le ciliegie.
      Si sono la stessa cosa, in realtà non l'ho scritto per non creare confusione.
      Il malto diastasico va aggiunto alla farina in quantità non superiore all'1% in peso rispetto alla farina (dunque 10 g per kg di farina), un eccesso produrrebbe una mollica troppo umida e appiccicosa.
      L'aggiunta di malto è importante soprattutto per le lunghe lievitazioni (panettone e colomba, pane con lievito madre, pizza a lunga maturazione), dove c'è un maggior consumo di zuccheri da parte dei lieviti, ed è quindi maggiore il rischio che quelli naturalmente presenti nella farina vengano esauriti....ne avrei da scrivere un papiro ^__^ se hai bisogno citofona ciaoooooooo

      Elimina
    2. Grazie mille Fede :)
      Allora va benissimo, il malto diastasico ce l’ho, l’avevo preso proprio per il pane con LM anche se per ora non l’ho ancora mai aggiunto visto che la farina per pane che sto usando è già “maltata” di suo. Almeno ho una scusa per cominciare a svuotare il sacchetto :D!

      Elimina
  7. troppo sfiziosi questi crackers...prima o poi li faro' anch'io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Lety fammi sapere se li provi ciaoooo

      Elimina
  8. Che carni, sembrano così friabili e leggeri!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai detto giusto friabili e leggeri!!

      Elimina
  9. Sembrano così leggeri e friabili..proposta interessantissima, come sempre :)
    Questi sono uno tira l'altro :) Felice giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie si hai detto giusto leggeri e friabili!!!! ^_^

      Elimina
  10. tesoro:* mi piace l'idea di un regalino di natale "salato"... solo che se questi andrebbero fatti il giorno dei regali sai? c'è il rischio di fare fuori tutto!!!:) un abbraccio tesoro:*

    RispondiElimina
  11. Estas galletas crujientes y saladas se ven maravillosas muy parecidas a las que compramos ...Deliciosas,abrazos.

    RispondiElimina
  12. voglia di mettere le mani in pasta...vieni a meeeeee
    ...ultimamente sono proprio a terra...
    che voglia di crackers fatti in casa!
    baci tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai dai su Simo forzaaaaaaaa, un bacione

      Elimina
  13. l'ammoniaca mi incuriosisce, ed ammetto che sono una vera droga quelli fatti in casa!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si Fabiola sono uno tira l'altro!! ciaoooo

      Elimina
  14. Sono perfetti i tuoi crackers!!! Immagino come sono croccanti e buoni!!!
    Grazie per questa fantastica ricetta!!! Un abbraccio e felice serata!!!

    RispondiElimina
  15. Hanno un aspetto così invitante e leggero! Me li immagino accompagnati sia col dolce che col salato!
    Ti auguro un buon we lungo!
    Bacioni
    Annalisa

    RispondiElimina
  16. I love these crackers look amazing I bookmarked!! ciao!

    RispondiElimina
  17. I think I would eat a lot of these ha!

    RispondiElimina
  18. Fede!!!!!!!!!! Ho impastato anche io dei crackers!!!! Stasera li infornerò. I tuoi sono deliziosissmi! Mi spieghi la funzione dell'ammoniaca? Grazie ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come scritto su a Caterina, l'ammoniaca ha la funzione di rendere friabile e croccante il prodotto inoltre dura a lungo. Si usa negli impasti "secchi" tipo i biscotti, non nelle torte perchè in cottura evapora, ma nelle torte no.

      Elimina
    2. Caspita...... io non l'h messa, ma sarà un prezioso consiglio per la prossima volta!
      Grazie :)

      Elimina
  19. Ma che belli che sono!! Sembrano leggerissimi e friabili, bravissima Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Terry si sono proprio così!! ciaoooo

      Elimina
  20. Che pazienza che hai avuto Fede O_o 3ore???? Ma sono davvero convinta che ne sia valsa la pena, devono essere buonissimi e scrocchiarelli :-P
    la zia consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si quando li faccio preferisco farne parecchi tanto durano a lungo, grazie <3

      Elimina
  21. che fragranti...vien voglia di allungare la mano!!
    ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si davvero sono uno tira l'altro!ciaooo

      Elimina
  22. ottimi, grazie per la ricetta adesso ne vorrei qualcuno per l'aperitivo, felice serata

    RispondiElimina
  23. Wauuuu che buoni complimenti !!!!!
    Un abbraccio ;-)))

    RispondiElimina
  24. Sono favolosi me ne mangerei un cesto intero!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah è vero succede proprio così con questi cracker!! ciaooooo

      Elimina
  25. magnifici i crecker cara dolce fede ... visto che finalmente ho un pochetto di tempo non potevo non passare per augurarti buon ponte ed assaggiare queste meraviglie

    RispondiElimina
  26. Ma quanto sei brava!!!! Adoro i tuoi crackers sottili e croccanti.

    RispondiElimina
  27. Leggeri.. croccanti.. sfiziosi!!! bacioni e buon festa di Ognissanti :-)

    RispondiElimina
  28. Fede mia sono stupendiiiiiiiiiiiii!!!

    RispondiElimina
  29. ma Federica che meraviglia bravissima

    RispondiElimina
  30. Ciao, ma com'è che ti vengono sempre così sfiziosi ed invitanti i crackers! Originale e semplice questa versione! Da mangiare uno dopo l'altro!
    baci baci

    RispondiElimina
  31. che invitante quel cestino, bravissima come sempre!buon fine settimana cara, un bacione !

    RispondiElimina
  32. Gustosissimi, uno tira l'altro!!!

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni