Pane bicolore




Buongiorno e buona settimana!!!
Cominciamo con bel pane morbidissimo, perfetto a colazione a merenda o quando ne avete voglia! Non è dolcissimo quindi nel caso voleste completare la fetta, una bella spalmata di nutella ci sta benissimo!! ^_^
Inoltre l'uso del kefir ha mantenuto il pane morbido fino a 4 giorni come appena fatto!
Per le info sul kefir cliccare qui

Tutto parte da  Scarlett del blog Le delizie di casa mia,  ogni volta che vedo i suoi lievitati mi viene voglia di farli ^_^
Questa estate aveva fatto questo pane bicolore, naturalmente mi era ripromessa di farlo visto che mi era piaciuto tanto.
Io ho modificato di poco gli ingredienti,  quindi per la ricetta originale vi rimando al suo post, e vi consiglio di farvi un bel giro nel suo blog  perchè Rossella è brava in qualsiasi preparazione!!

Non è la prima volta che faccio impasti bicolori, nel blog trovate anche delle morbidissime brioches 

ingredienti totali per uno stampo da plumcake da 30 cm

600 gr farina 0 per pizza Molino Rossetto (oppure manitoba)
250 gr latte fermentato/kefir
105 gr di acqua
75 gr strutto morbido
100 gr zucchero
20 gr latte condensato zuccherato
12 gr di sale
10 gr di lievito di birra fresco
75 gr di cacao zuccherato

Gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente

lievitino:
100 gr di farina
lievito
20 gr zucchero
85 gr di acqua
impastare e porre a lievitare coperto con panno umido fino al raddoppio, per me 1 ora

Quando il lievitino è pronto iniziare ad unire lo zucchero e il latte condensato, poi unire la farina alternata al latte fermentato, e allo strutto.
Dopo 5 minuti unire il sale e se serve la rimanente acqua.

Una volta che l'impasto è omogeneo dividerlo a metà, e a una metà unire il cacao. Io ho impastato sempre nella macchina del pane.
Coprire con panno umido e mettere a lievitare gli impasti., per me 2 ore.

Poi riprendere l'impasto chiaro e stenderlo a rettangolo, prendere anche l'altro stenderlo della stessa misura e appoggiarlo sopra all'impasto chiaro, arrotolare bene e posizionare il rotolo su uno stampo da plumcake.
Spennellare di latte e fare lievitare fino a doppio,coperto con panno umido, per me circa un'altra ora.

Infornare a forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30/35 minuti.

Nota:
ho usato uno stampo antiaderente e non l'ho ne foderato di carta forno, ne spennellato di burro, se non siete sicuri che possa staccarsi bene vi consiglio di spennellare con un pò di burro e attaccare la carta forno.

Grazie a Cinzia per aver provato la ricetta


Crostatine con yogurt greco e nutella




Buondi oggi delle crostine semplici con un ripieno cioccolatoso e croccante!! Manca la foto dell'interno lo so, ma mi erano state ordinate e credevo me ne restasse almeno una invece dovete accontentarvi della crostatina intera ^__^ va beh le rifarò di sicuro perchè chi le ha gustate me le ha già richieste! Buon week end!

ingredienti per 6 crostatine diam. 10
280 gr farina con lievito (oppure farina e 1 cucchiaino di lievito)
120 gr zucchero
120 burro
1 uovo
Impastare burro, zucchero poi l'uovo e da ultima la farina,  porre in frigo avvolto con pellicola

Ripieno:
170 gr yogurt greco
60 gr nutella
60 gr zucchero
60 gr frutta secca mista  pralinata tritata
2 cucchiai di latte
Sbattere con le fruste gli ingredienti e rendere il composto cremoso

Accendere il forno a 180 gradi.

Stendere la pasta e foderare gli stampini.
Riempire con la crema, coprire con altra pasta, spennellare con latte e fare qualche buchetto sulla superficie con uno stuzzicadenti.

Infornare per circa 30/35 mnuti

Panini con latte fermentato e farine integrali





Da come si può vedere l'etichetta dei lievitati è quella con il numero più alto di ricette pubblicate, del resto sono la mia passione! Mi piace impastare, provare ingredienti nuovi e sentirne il gusto e il profumo ogni volta che sforno del pane! Si perchè ogni volta è una piacevole scoperta!!

ingredienti per 10 panini da 115 gr

ingredienti totali:
100 gr manitoba
4 gr lievito di birra fresco + 3 gr
85 gr di acqua + 60 acqua
8 gr malto di grano
250 gr farina integrale di grano tenero macinata a pietra Molino Rossetto
200 gr farina 0 per pane
25 gr farina di segale integrale
25 gr farina di farro integrale
20 gr latte in polvere
5 gr malto d'orzo in polvere
45 gr strutto morbido non fuso
250 gr di latticello/latte fermentato a temperatura ambiente
12 gr sale
20 gr di zucchero

ore 21,30 lievitino
100 gr manitoba
4 gr lievito di birra
85 gr acqua
8 gr malto di grano (o 10 gr zucchero)
Impastare velocemente coprire con pellicola e lasciare a temperatura ambiente fino al mattino.

Ore. 6,00 secondo lievitino
3 gr di lievito di birra fresco
20 gr zucchero
100 gr farina 0 per pane
60 gr acqua
l'impasto lo faccio direttamente nella macchina del pane, copro con panno umido, spengo la macchina e lascio lievitare 1 ora.

Avvio il programma solo impasto.
Unisco al lievito dentro alla macchina quello preparato la sera prima, poi inizio ad unire tutte le farine rimaste alternate al latticello, dando tempo che ad ogni aggiunta venga assorbito bene, unisco anche lo strutto in 3 volte sempre alternato alla farina e da ultimo il sale.
Copro con panno umido e lascio lievitare 2 ore.

Riprendo e senza reimpastare divido in 10 pezzi.
Li lavoro un pò e dò una forma un pò allungata. Con il manico di un mestolo infarinato incido il centro fino in fondo, li spennello di acqua e lascio riposare 20 minuti, il tempo che il forno raggiunga i 200 gradi.
Prima d'infornare infarino di nuovo il mestolo e delicatamente li incido di nuovo, inforno per circa 30/35 minuti totali.
I primi 15 minuti a 200 gradi poi abbasso a 180 gradi.

Note:
il latte fermentato può essere sostituito da kefir,  da yogurt greco, o da metà  latte normale e metà yogurt ma in questi casi è da rivedere la quantità in fase di lavorazione.
Mi raccomando ingredienti a temperatura ambiente.
Ovviamente potete sostituire le farine ma sappiate che possono variare i liquidi, in quanto ogni farina ha la sua capacità di assorbimento.
Se non volete usare lo strutto potete usare 3 cucchiai di olio di semi di girasole


Gnocchi al farro con melanzane e rana pescatrice






Buondi e buona settimana!
Oggi un primo piatto, se vogliamo unico visto che contiene tutto!
Ultime melanzane di stagione, un pesce senza tante lische e dei buoni gnocchi di patate, il piatto che ne esce è squisito!
Se poi siete amanti degli gnocchi nel blog trovate varie idee, qui e qui  

Ingredienti per 3 persone..abbondanti!
560 gr di patate peso da  lessate schiacciate e tiepide al netto della buccia
150 gr di farina di farro bianca
1 tuorlo
Cuocere le patate, schiacciarle e lasciarle intiepidire.
Unire il tuorlo e poco alla volta la farina necessaria.
Ricavare i rotolini,tagliarli, passarli nello riga gnocchi e metterli in un tagliere infarinato

Condimento
1 rana pescatrice
1 melanzana
1 scalogno
capperi dissalati
olio e.v.o.
prezzemolo

Pulire il pesce dalla pelle e dalla spina centrale, tagliarlo a dadini
Lavare la melanzana, pulirla dalla polpa interna e tagliarla a dadini.
Tritare lo scalogno e stufarlo in una padella con 3 cucchiai d'olio, unire le melanzane e rosolarle bene.
Quando sono morbide unire il pesce, da ultimi i capperi dissalati.

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata, quando salgono a galla scollarli e spadellarli nella padella del condimento, completando con prezzemolo tritato

Nota
il condimento è sufficiente per la metà degli gnocchi


Muffin con budino e kefir






Lo spunto per la ricetta di queste tortine l'ho trovato nel blog di Annalisa, complice anche un pò di preparato per budino da finire.  Ho apportato qualche piccola modifica come al solito ^_^ e ne sono uscite delle tortine molto morbide e deliziose!!

ingredienti per 14 muffin

300 gr farina con amido
1 bustina di lievito
la punta di un cucchiaino di bicarbonato
2 uova
165 gr zucchero
85 gr olio di semi di mais
350 gr kefir
50 gr di polvere di budino al cioccolato

Accendere il forno a 180 gradi.

Setacciare lievito e bicarbonato.
In una ciotola setacciare 200 gr di farina
In un'altra setacciare 100 gr di farina con il budino.
Dividere il lievito nelle 2 ciotole.

Sbattere 1 uovo con 140 gr di zucchero, 60 gr di olio e metà kefir, unire la ciotola con la farina, mescolare e mettere da parte.

In un'altra ciotola sbattere 1 uovo, 25 gr di zucchero, 25 gr di olio e metà kefir, unire la ciotola di farina e budino, mescolare.

Versare nei pirottini alternando i 2 impasti.

Infornare per circa 20/25 minuti.

Nota:
il kefir si può sostituire con yogurt greco o yogurt naturale
la farina farina con amido può essere sostituita da farina 00, oppure 150 gr di farina 00 + 50 gr amido di frumento

Panini soffici con pasta di sesamo



Oggi voglio parlarvi di questo pane, soffice e profumato che ho preparato con un ingrediente particolare: il tahine. Talmente buono che ne sto già pensando altri!! ^_^

Tra gli ingredienti della cucina naturale, un posto particolare lo occupa il tahin (o la tahina, o tahini o ancora tahine, come è conosciuto in altri paesi che si affacciano sul Mediterraneo).
Ingrediente basilare delle cucine mediorientali, il tahini non è altro che una pasta preparata a partire da semi di sesamo, tostati e triturati.
Viene detto anche burro di sesamo o crema di sesamo, ha un sapore tipicamente di noci, con un aroma che ricorda quello delle arachidi, ma è meno dolce e con una nota tostata.
Il tahine è comunemente usato come condimento, per esempio nei falafel, nelle polpette di ceci o nell’hummus, la crema di ceci.
Viene anche utilizzata per preparare  un dolce: la Halva, preparata con aggiunta di miele, mandorle e pistacchi o altra frutta secca.
Il tahin è  una una bomba di salute, viste le proprietà del sesamo: non solo è gustoso e nutriente, ma rinforza anche il sistema immunitario e contiene una discreta quantità di calcio.
Apporta infatti proteine, lipidi di alta qualità ed importanti minerali alla dieta (contiene tra l’altro, a parità di peso, più del doppio del Calcio contenuto nel latte e del Ferro contenuto negli spinaci)

Si può acquistare nei negozi che vendono prodotti naturali o etnici.

Un blog che vi consiglio di visitare per le bellissime ricette tra le quali quelle proprio con la pasta di sesamo è il blog di Stefania ArabaFelice dove potete trovare un bel post sull'hummus, delle polpette accompagnate da una salsa con tahine e moltissime altre proposte, di sicuro vi fermerete a lungo da lei!!

Ingredienti per 11 panini da 100 grammi

lievitino
100 gr manitoba
15 gr malto di grano (o zucchero)
110 gr acqua
12 gr di lievito di birra fresco oppure 40 gr lievito madre essiccato Molino Rossetto
Preparo il lievitino direttamente nella macchina del pane, poi copro con panno umido e lascio lievitare a macchina spenta fino al raddoppio, per me 1 ora.

Ingredienti impasto:
il lievitino preparato
400 gr farina 0 per pane
100 gr farina integrale di grano tenero macinata a pietra
20 gr latte in polvere (facoltativo)
12 gr sale
40 gr strutto morbido a temperatura ambiente, non liquido
150 gr latte di soia naturale a temperatura ambiente
50 gr di tahini (pasta di sesamo) a temperatura ambiente
130 gr acqua

In una ciotola mescolare le farine.
Quando il lievitino è pronto avviare il solo impasto e unire le farine a cucchiai alternate dai liquidi, dallo strutto e dalla pasta di sesamo,dando tempo ad ogni aggiunta che gli ingredienti vengano assorbiti, non abbiate fretta di unire i liquidi perchè dipende sempre dalla capacità di assorbimento delle farine che usate.
Dovete ottenre un impasto liscio e omogeneo.
Coprire con panno umido e lasciare lievitare fino al raddoppio (per me 1 ora e mezza)

Poi riprendere senza impastare dividere e formare i panini, spennellarli con latte di soia e porre a lievitare ancora 40 minuti.
Infornare a forno preriscaldato a 200 gradi per circa 25 minuti

Grazie a Enrica del blog Chiarapassion per aver provato la ricetta, qui trovate il suo bellissimo pane.

Tortine paradiso





Spesso mi metto in testa di voler provare a riprodurre in casa i prodotti industriali, quindi mi metto alla ricerca di possibili ricette già eseguite, mi studio gli ingredienti  e poi penso un pò come fare.
La kinder paradiso fa parte di queste strane idee che mi passano per la testa...metteteci poi che sono pure testarda perchè se non mi riesce come dico io la ricetta non viene pubblicata!
Non è la prima volta che provo a riprodurre qualcosa, nel blog trovate gli Abbracci,  o le Campagnole, quale sarà la prossima?? ^_^

ingredienti per una teglia quadrata 23x23 apribile

4 uova
200 gr zucchero Zefiro
200 gr farina con lievito Lo Conte

Setacciare la farina
Montare 2 albumi e mettere da parte

Montare le uova e i 2 tuorli  unire gradatamente lo zucchero, quando il composto è triplicato fermarsi con le fruste e con un mestolo unire la farina sempre gradatamente alternata agli albumi montati con movimenti delicati dal basso verso l'alto.
Importante: quando si inizia a montare per un verso non si deve cambiare per nessun motivo, pena lo sgonfiamento del composto.
Versare nello stampo foderato di carta e infornare a forno preriscaldato a 170 gradi per circa 20 minuti (fare sempre la prova stecchino)

Nota:
non usare uova fredde
la farina usata contiene amido di frumento e lievito, se non la trovate potete mettere:
farina già addizionata all'amido e unire 1 cucchiaino di lievito,
oppure 150 gr farina 00 + 50 amido di frumento (o Fecola di patate) + 1 cucchiaino di lievito

Crema
300 gr latte
250 gr panna fresca
110 gr zucchero
10 gr zucchero vanigliato
70 gr amido di frumento

In una pentola dal fondo spesso mescolare a freddo latte, panna, zucchero e amido, poi passare su fuoco dolce e fare addensare bene, versare in una ciotola coprire con pellicola a contatto e mettere a raffreddare velocemente, poi mettere in frigo.

Il mattino dopo ho prima rifilato il sopra del pan di spagna e poi ho tagliato a metà.
Ho tirato fuori dal frigo la crema una mezz'ora prima di usarla, poi l'ho solo frullata qualche secondo con il mixer ad immersione.

Ho foderato di carta la teglia dove ho cotto il pds, ho messo la base, ho spalmato la crema e chiuso con l'altro pezzo di pds.

Ho compattato bene e posto in freezer mezza giornata

Ho tirato fuori dal freezer ho tolto la torta, spolverata di zucchero a velo, rifilato i bordi e tagliata a rettangoli, facendo attenzione a pulire il coltello ad ogni taglio.
Si conserva in frigo e nei giorni successivi è ancora più buona.

Note e considerazioni:
La torta si taglia perfettamente da fredda, e si può consumare anche in mano proprio come una pastina, se invece saltate il passaggio in freezer la torta rimane in fetta e si taglia benissimo, diciamo che per un taglio perfetto serve il passaggio in freezer, ma in ogni caso si può consumare come una classica tortina servita volendo anche in pirottini di carta

Per la ricetta della crema  ho preso spunto qui, ma ho fatto varie modifiche in quanto io non ho aggiunto panna montata alla crema.
La panna montata alleggerisce la crema e da un sapore ancora più di panna, viene buonissima eh, perchè l'ho già fatta  un'altra volta e ho  messo 100 grammi di panna montata.
In questo caso la torta si taglia bene ma la crema rimane morbida morbida.

Inoltre io volevo una crema più solida e il gusto di panna gliel'ho dato sostituendo parte del latte con panna fresca. Se volete un gusto ancora più "pannoso" usare tutta panna per fare la crema

Con la dose del pan di spagna potete fare anche una teglia un pò più grande per averla più bassa, ma io ho preferito farla così perchè vado meglio a tagliarla.

Ultima cosa importante è strabuona!! ^__^

Grazie a Cinzia del blog Divertiamocinzia per aver provato la ricetta, qui trovate il suo bellissimo post

Panino con culatello arrosto e melanzane grigliate



Oggi vi lascio un bel panino di quelli da leccarsi i baffi!! ^_^
Continuo a panificare con la mia pasta di riporto, e stavolta l'ho usata per farci dei bei filoncini.
Per chi si fosse perso un pò di info potete andare a rivedere qui  per altre ricette invece qui

Ingredienti per 3 filoni di pane

500 gr di farina 0 per pane Molino Rossetto
10 gr latte in polvere
10 gr malto d'orzo
300 gr di pasta di riporto
3.5 lievito di birra fresco
100 gr di latte
100 gr acqua gasata
80 gr yogurt greco
14 gr sale
50 gr olio di girasole
40 gr latte

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente
Tirare fuori dal frigo la pasta di riporto almeno 1 ora prima di iniziare.

L'impasto lo faccio nella macchina del pane, inserendo farina, latte in polvere, malto il lievito sbriciolato e la pasta di riporto spezzettata, unisco parte dei liquidi e lascio assorbire bene ad ogni aggiunta.
Successivamente unisco lo yogurt, l'olio e il sale per ultimo
I 40 gr latte conservarli per ultimi e unirli al bisogno.

Dopo di che copro con panno umido e lascio lievitare 3 ore.

Riprendo l'impasto faccio un giro di pieghe, aspetto 20 minuti, poi prelevo 300 gr di pasta e la conservo per gli impasti successivi, la metto in un barattolo e conservo in frigo.

La restante pasta la lavoro brevemente e ricavo 3 filoni da 330 gr l'uno.

Spennellare d'olio e acqua e porre a lievitare nuovamente per 1 ora.

Infornare a 200 gradi per 10 minuti e poi abbassare a 180 per altri 25 minuti circa.

Qui poi il panino è stato farcito con melanzane grigliate, formaggio semi stagionato di bufala e culatello arrosto.

Hamburger con carne e patate




Hamburger, polpette polpettoni tutto quello che s'impasta e si trasforma mi piace! In questo impasto ho messo la patata per dare morbidezza, un pò di senape che la trovo perfetta in questo genere di preparazioni e  naturalmente il pane che ho fatto io...ma questo era già scontato ^_^
Qui   e nell'altro blog Facile e Veloce, trovate un bel pò di proposte! ^_*

ingredienti per 4 hamburger da 80 gr

200 gr di macinato misto manzo e maiale
100 gr di patata lessa schiacciata (peso da cotta)
1 cucchiaio di senape
1 cucchiaio di parmigiano
prezzemolo tritato
1 albume
salamoia bolognese (mix di sale  e spezie)

Per servire
pane al latte in cassetta tostato
ketchup
cipolle croccanti leggermente salate *
rucola

Impastare tutti gli ingredienti e formare con l'attrezzino gli hamburger.
Porre in frigo 1 ora. e poi cuocere alla piastra.
Mentre cuociono gli hamburger tostare il pane, tagliato della stessa misura della carne
Assemblare:
una fetta di pane, hamburger, ketchup. cipolle, rucola e pane

* le cipolle croccanti le ho trovate al super sono adatte come snack, antipasto ecc.. e anche qui ci stavano bene!!

Tortine al caffè e gocce di cioccolato






Delle morbide e golose tortine al caffè e cioccolato che vi conquisteranno!


ingredienti per 5 tortine

300 gr di farina con lievito Molino Rossetto
180 gr di zucchero
250 gr di yogurt al caffè
2 uova
120 gr di burro fuso e non caldo
150 ml latte
25 gr di nescafè espresso pura arabica (solubile in polvere)
80 gr di gocce di cioccolato.

Variante:
250 gr di yogurt bianco
80 gr di cioccolato al latte

In una ciotola ho mescolato
farina, zucchero,cioccolato,caffè.

in un'altra ho sbattuto uova, burro, yogurt,latte.
Ho unito il composto liquido ai solidi e ho mescolato.
Ho versato negli stampini e infornato a 180 gradi per 30 minuti. Verificare sempre con uno stecchino la cottura

Nota:
La quantità di tortine ovviamente varia in base agli stampini che si vogliono usare, e ovviamente anche i tempi di cottura cambiano. Più sono piccoli e minore è il tempo di cottura, comunque controllate sempre con lo stecchino.

Grazie ancora una volta a Bietolina del blog Beitolina in cucina per aver realizzato questa ricetta, qui il suo bellissimo post!

Crostatine al dulce de leche





Buondi oggi vi lascio delle crostatine con un ripieno stragoloso!!
Ho fatto la frolla con l'aggiunta di un pò di farina di riso e il burro salato che per me è ottimo in queste preparazioni, per completare il ripieno di dulce de leche  :P

Ingredienti per 5 crostatine

100 gr burro leggermente salato
8 gr zucchero vanigliato
60 gr zucchero di canna
50 gr farina di riso
150 gr farina con lievito
50 gr farina 00
1 albume
3 cucchiai d'acqua fredda
2 cucchiai di latte

400 gr di dulce de leche
2 tuorli

Per prima cosa,  preparare il dulce de leche: prendere una lattina di latte condensato, e rimuovere la carta che la ricopre.
Se avete la pentola a pressione,  mettete il barattolo in pentola, copritelo completamente di acqua in modo che sia sommerso, chiudete e fate cuocere 30 minuti dal sibilo.
A cottura ultimata toglierlo dalla pentola e farlo raffreddare prima di aprirlo.
Se non avete la pentola a pressione, mettete il barattolo in una pentola, copritelo con acqua in modo che sia del tutto sommerso e fate cuocere circa 3 ore e mezzo dalla bollitura, deve rimanere sempre coperta di acqua la lattina.
Scolarlo subito dalla pentola ( o continuerà' a cuocere) e farlo raffreddare prima di aprirlo.
In alternativa potete acquistarlo pronto al super.

Per la frolla:
Impastare le farine con lo zucchero, il burro, l'albume e i liquidi necessari, avvolgere con pellicola e porre in frigo 30 minuti.
Accendere il forno a 180 gradi.

Rivestire con la frolla gli stampi, bucherellarli.

A parte mescolare il mou con i 2 tuorli, e con questo composto farcire le basi di frolla, chiudere con la rimanente frolla e infornare per circa 25 minuti


Nel mio blog Facile e veloce vi aspettano delle Polpette di melanzane e pesce spada buonissime!!





Pane al germe di grano e yogurt greco






Oggi si va di pane, pane morbido morbido arricchito da farina integrale macinata a pietra!
Lo yogurt greco mi piace usarlo nei miei lievitati, dona una particolare morbidezza e sofficità.
Per chi se li fosse persi  potete trovare nel blog questi panini morbidi, oppure anche questi, dove ho usato sempre lo yogurt greco.

Ingredienti per 10 pani da circa 100 gr.

170 gr yogurt greco
2 cucchiai olio di semi di mais
25 gr miele acacia
12 gr sale
200 gr acqua
25 gr latte in polvere (facoltativo)
20 gr germe di grano tostato
250 gr manitoba
260 gr farina integrale di grano tenero macinata a pietra
15 gr lievito madre essiccato  oppure 7 gr lievito di birra fresco

Se non si trova il germe di grano tostato è necessario tostarlo in una padellina e lasciarlo raffreddare.

Gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.

Impasto e lievitazione nella macchina del pane:
mettere le farine, miele, lievito, germe e latte in polvere, avviare unendo metà acqua.
Successivamente unire lentamente in più riprese lo yogurt, poi l'olio e il sale, non mettere tutta l'acqua ma unirla poco per volta per vedere quanta ne assorbe la farina.
Spennellare d'olio e.v.o , coprire e lasciare lievitare 3 ore.

Riprendere, dividere e formare i panini.
Spennellare d'olio e acqua e lasciare lievitare ancora 1 ora e mezza.

Infornare a 200 gradi per circa 20/25 minuti.

Tartellette con l'uva





Ancora una ventina giorni e inizia l'autunno, con se porta nuovi frutti golosi che noi blogger prontamente useremo per le nostre delizie ^_^
Ho iniziato con l'uva e ho realizzato queste tartellette semplicissime da fare e che finiranno in un attimo!

Se vi piace l'uva, nel blog trovate delle deliziose polpette di carne che racchiudono gli acini, o un delizioso grappolo d'uva lievitato,  o in alternativa un grappolo con la pasta sfoglia a voi la scelta!!

Ingredienti per 12 tartellette:

200 gr di pasta sfoglia
crema pasticcera
amaretti
uva bianca

Per prima cosa preparare la crema:
1 uovo
130 gr zucchero
20 gr zucchero vanigliato
360 gr latte
40 gr amido di frumento

Sbattere uovo, amido e zucchero, unire il latte caldo e portare a densità.
Fare raffreddare coperta con pellicola a contatto

Prendere l'uva, lavare gli acini, tagliarli a metà e pulirli dai semi.
Mettere sul fuoco una padella con l'uva e 1 cucchiaio di zucchero, fare andare a fuoco dolce per 10 minuti, spegnere.
Accendere il forno a 200 gradi.
Foderare le tartellette con la pasta sfoglia, mettere alla base degli amaretti sbriciolati, la crema e l'uva.

Quando il forno raggiunge la temperatura infornare per circa 25 minuti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni