Corona dell'epifania



Il Roscón de Reyes è un pane dolce che in Spagna ed altri paesi ispanici si mangia ogni 6 gennaio “o día de Reyes” (il giorno dei Re Magi) ed è anch'essa una ciambella  di pasta lievitata decorata con i canditi.
La ricetta cambia da paese a paese ma  il contenuto del dolce dei Re resta uguale sempre: all'interno è dissimulato un seme, solitamente una fava, e colui che mangiando il dolce lo trova, è dichiarato Re della festa  e indossa una graziosa coroncina di cartone. Questa usanza è una tradizione antica, già nota nel XIV secolo, quando il “dolce dei Re” veniva tagliato in tante porzioni quante erano i commensali, più una che veniva poi offerta al primo povero che si presentava.
Ho notato comunque che anche in rete si trovano varie proposte di questo dolce lievitato..alla fine vi propongo la mia versione... e se si vuole completare la bontà, servire con una bella crema pasticcera! :P

Ingredienti totali
500 gr farina 0 per pizza
100 gr manitoba
18 gr lievito di birra fresco
100 gr zucchero
100 gr burro bavarese morbido
325 gr di latte a t.a.
10 gr sale
70 gr di uvetta.

Mescolare le farine.
Mettere a bagno l'uvetta

Lievitino
100 gr farina
lievito e poco latte
amalgamare e fare lievitare coperto da panno umido fino al raddoppio, per me 1 ora

L'impasto lo faccio nella macchina del pane
Al lievitino aggiungo lo zucchero e avvio il programma, di seguito unisco la farina alternata al latte e al burro dando tempo che gli ingredienti vengano assorbiti.
Dopo 10 minuti unisco sale.
Quando mancano 3 minuti dalla fine del programma unisco l'uvetta ben asciugata.

Copro con panno umido e lascio lievitare fino al raddoppio, per me 2 ore e mezza.

Poi riprendo, e senza impastare divido in palline che dispongo nella teglia diametro 26

Spennello di latte e lascio lievitare ancora circa 1 ora.

Prima d'infornare spennello con tuorlo e latte sbattuti e cospargo di zucchero.

Inforno a 180 gradi per circa 30/35 minuti

63 commenti:

  1. Woww, sembrava una danubio dolce e toh guarda una coroncina senza precedenti!! Vederne l'interno fa venire voglia di affondarci il muso ^_^
    Molto buona e invitante, bravissima!!! Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  2. Che bel post!!! Adoro leggere delle tradizioni e ....adoro i lievitati!!! ^_^
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  3. Brava, brava! Mi fa tanto Madrid questo tuo roscon!
    V

    RispondiElimina
  4. Questo dolce non lo conoscevo e sembra ottimo e super morbido. Fede sei sempre una garanzia un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara sei sempre gentilissima!

      Elimina
  5. Tesoro ne ho sentito parlare ma io sapevo di una sorta di pasta sfoglia più o meno ma non ricordo bene cm la tua è una vera delizia e poi tu con i lievitati non ti sbagli mai sei una vera certezza!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah guarda io ho trovato tutte ricette di lievitati, poi non sò dirti se esiste una versione con la pasta sfoglia. a presto ciao.

      Elimina
    2. rieccomi si esiste una versione con la pasta sfoglia, in Francia!! bene altra ricetta da fare! ^___^

      Elimina
  6. Una nuvola di bontà irresistibile, Federica! Una delizia che non conoscevo. Grazie!

    RispondiElimina
  7. federica è tradizione farla ed i bambni sono felici di trovare i re magi
    io ne metto sempre tre cosi tutti felici :)

    RispondiElimina
  8. Prendo una bella fetta, posso? E da domani a dieta!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certo tutte quelle che vuoi!!bacii

      Elimina
  9. bellissima, quando i miei ragazzi erano piccoli la preparavo ,con una ricetta un pò diversa,e introducevo, come diceva la rivista, un soldino, chi lo avesse trovato sarebbe stato fortunato, ricordo che era una festa ed era anche buono adesso che iniziano col dire abbiamo mangiato troppo, non fare nulla ,dobbiamo fare un pò di dieta non l'ho preparata ma mi manca, grazie di averla postata, buona epifania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh immagino, ma un impasto così va sempre bene anche dopo le feste!!^_*baciiiiiii

      Elimina
  10. Bellissima ricetta Fede, non conoscevo questo dolce della tradizione e sarei proprio curiosa di assaggiare :-P
    Buona epifania <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie buona epifania anche a te ^_^

      Elimina
  11. Cara Federica, lo sai che anche qui ce questa tradizione, solo che l'oggetto che si trova all'interno, non è un seme ma un piccolo oggetto che può essere delle statuette o altro, solo che il pane dolce è fatto in forma di sei pezzi cioè 6 gennaio...
    Buona epifania cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  12. A me sembra proprio buono e sofficioso.. smack e buona Befanona :-.)

    RispondiElimina
  13. Tu fai sempre magie con i lievitati e anche stavolta hai sfornato una meraviglia! :)

    RispondiElimina
  14. Splendida questa corona Federica, sembra davvero sofficissssssima... brava!!!
    Bacioni e buona Befana... anche a tua figlia...

    RispondiElimina
  15. ottimo!!!! non conoscevo questa tradizione.....ho tutto e quindi posso prepararlo nel primo pomeriggio per gustarlo stasera!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
  16. Che buona!!:-)
    Brava cara baci a presto

    RispondiElimina
  17. Adoro questo dolce!!! questa la rifaccio sicuramente l'anno prossimo perché è da tanto che cerco una ricetta valida!!! auguroni!

    RispondiElimina
  18. Ha un bellissimo aspetto:-D! !! Copio subito la ricetta! Buona giornata. Elisa

    RispondiElimina
  19. Ha un aspetto di una sofficità unica!

    RispondiElimina
  20. Bellissima con i lievitati sei super e' una nuvola di sofficita'!La provero' di certo! Spero che stai meglio,buon inizio anno! :*

    RispondiElimina
  21. L'interno sembra una nuvola! Bravissima!!

    RispondiElimina
  22. Questo tipo di ..pane o dolci diciamo come forma a spicchi da separare poi io lo conosco dall'infanzia in "buchtel" deriva dal tedesco reminiscenze a Trieste del vecchio impero. Si fa ancora cosi come pane nelle panetterie ma lo chiamano in modo diverso. Anche nei centri dove panificano i vari componenti sono attaccati e tu li stacchi e prendi quanti ne vuoi. Scusa se ti faccio avere un link per tuo curiosità
    http://it.wikipedia.org/wiki/Buchteln
    qui dicono riempito di marmellata è vero in certi posti in Austria lo fanno anche cosi. Da noi è rimasta solo la forma. Come vedi nel tempo le cose passano da uno stato all'altro magari con alcune modifiche di nome e di fatto. Ciaoooo buona giornata e buon proseguimento e scusa la lungaggine.

    RispondiElimina
  23. Cara Federica buona Epifania il dolce che hai fatto e bellissimo e golosissimo nella sua semplicita e uno dei miei preferiti un bacio ;-)

    RispondiElimina
  24. non conoscevo questo dolce,mi piace molto la storia che cè dietro...bello e buono...un abbraccio dolce Fede :*

    RispondiElimina
  25. ma daiiiiiiiii che bella questa tradizione..amica mia da fare subitoooooooo segno!!! baci

    RispondiElimina
  26. riuscito benissimo bello morbido, un ottima idea per epifania

    RispondiElimina
  27. Bellissima questa usanza ....stupendo questo pane

    RispondiElimina
  28. Una maravilla deliciosa.
    Feliz Año

    RispondiElimina
  29. noi abbiamo mangiato la galette de rois francese, che ha anche lei una fava dentro per il re della festa. Che bella la tua corona! sofficissima!
    Tanti auguri di buon anno (sono in ritardo ma siamo all'inizio, no?) :-)

    RispondiElimina
  30. interessante la storia di questo dolce e quanto deve essere buooonooo

    RispondiElimina
  31. I would like to try this recipe. Its looks very nice.
    see you

    RispondiElimina
  32. Che bello morbido che i è venuto Fede ;)

    RispondiElimina
  33. Che morbidezza! e' stupenda!!! complimenti, sembra una nuvola! baci

    RispondiElimina
  34. non conoscevo la tradizione legata a questo pane, che mi sembra davvero favoloso!
    un abbraccio amica mia e buon anno!

    RispondiElimina
  35. i tuoi lievitati sono fantastici e mi fanno sempre sognare, ne ho un'infinità da provare e ora aggiungo a anche questo!
    bacioni tesoro e buon magnifico 2014!
    Alice

    RispondiElimina
  36. Ti é venuto una meraviglia! Alto e soffice. Mi segno la ricetta ;)

    RispondiElimina
  37. Che bella non sapevo esistesse anche la versione Spagnola io ho mangiato quella francese che ha al suo interno un ciondolo in ceramica e chi lo trova diventa il Re. Bellissima ricetta,salvata ;*

    RispondiElimina
  38. Non è di certo un sacrificio mangiarsi tutta questa bontà per trovare quel semino nascosto... :-)

    RispondiElimina
  39. Buon Anno Federica..
    non conoscevo questa bonta' ne' la sua storia..Grazie per averlo proposto!!
    baci

    RispondiElimina
  40. Ma dai...non la conoscevo....una tradizione simile esiste in Francia per il giorno dell'epifania e la venuta dei Magi, con la Galette de rois una torta di pasta sfoglia invertita con un ripieno di crema frangipane, anche al sua interno c'è una fava (io ho messo una mandorla) e chi lo trova è il re della festa... Il prossimo anno proverò questa versione Spagnola...mi piace un sacco scoprire le tradizioni oltralpe!!!!

    Un abbraccio grande e buon anno!!!!
    Monica

    RispondiElimina
  41. Deve essere di una sofficità unica...... come metterlo in dubbio, la ricetta viene dalla Regina dei lievitati. Complimenti Fede.

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni