Tortina al cioccolato e pistacchio









Avevo del Kefir aperto per altre preparazioni e volevo fare una torta leggera, ho preparato così  questo impasto, si sente che manca olio e burro, ma non per questo ci si ferma ad una fetta!!^_^
Volendo si può aumentare di altri 25 gr lo zucchero,anche se per noi andava bene così, e se proprio volete ci potete fare una glassa al cioccolato sopra!
Per ulteriori  info sul kefir potete vedere questo post.

Ingredienti per uno stampo corolla e 5 tortine

100 gr cioccolato fondente
70 gr latte

2 uova
180 gr kefir a temperatura ambiente
125 gr zucchero a velo
50 gr zucchero semolato
300 gr farina con amido
50 gr pistacchi tritati
1 bustina di cremortartaro

Sciogliere il cioccolato con il latte e mettere da parte.

Accendere il forno a 180 gradi.

Mescolare la farina con i pistacchi e il lievito
Montare le uova con lo zucchero, unire il kefir alternato alle farine.
Dividere il composto in 2 ciotole e ad una unire sempre montando con le fruste il cioccolato.

Versare negli stampi e infornare:
La torta per 30 minuti, le tortine per 15 minuti.
Vale sempre la prova stecchino.

Tortine al cappuccino






Buongiorno e buona settimana!
Oggi vi lascio la ricetta di queste tortine particolari che avevo salvato un bel pò di tempo fa, e finalmente sono riuscita a farle.
La particolarità sta nel procedimento: tre strati dello stesso impasto vanno a formare delle golose tortine al caffè!
Uno strato chiaro, uno più scuro e l'ultimo di meringa che simula la schiuma.

Per l'originale vi rimando qui, anche perchè  io ho apportato delle modifiche ^_^

ingredienti per circa 10/12 tortine
230 gr di zucchero
210 gr di farina con lievito Molino Rossetto
40 gr fecola di patate
170 gr di panna acida
80 gr olio di girasole
50 gr di latte + 2 cucchiaini*
4 uova
6 cucchiaini di caffè solubile, io ho usato il nescafè per latte
mezzo cucchiaino di amido di mais
sale

Gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente
Accendere il forno a 170 gradi

Mescolare 100 gr di zucchero con l'amido
Montare 2 albumi a neve e unire gradatamente zucchero e amido fino ad ottenere una meringa lucida.
Mettere da parte.

Setacciare farina, fecola e sale

In un'altra ciotola sbattere lo zucchero rimasto con la panna acida, l'olio, il latte, i 2 tuorli e le 2 uova, successivamente unire la miscela di farina.

Adesso mettere da parte 5 cucchiai di composto.

Al composto rimasto unire 2 cucchiaini di caffè solubile, mescolare e mettere alla base dei pirottini un cucchiaino.
All'impasto rimasto unire 4 cucchiaini di caffè solubile e versare nei pirottini.

All'impasto messo da parte ( i 5 cucchiai) unire delicatamente con un cucchiaio la meringa e completare con questo composto i pirottini, creando così l'effetto schiuma.

Avrete così 3 strati, uno alla base chiaro, al centro più scuro e sopra la schiuma

Infornare per circa 25 minuti.

Nota:
il numero di tortine dipende dalla dimensione dei pirottini che userete

*Io ho usato il nescafè per latte, e non essendo in polvere ma in granellini e l'ho diviso: 2 cucchiaini in una tazzina e 4 cucchiaini in un'altra e l'ho sciolto con 1 cucchiaino di latte per tazzina

Grazie a Anna del blog Mela e Cannella per averle provate.



Pane con latte fermentato






Buongiorno! Oggi vi offro un bel panino morbido e magari spalmato di nutella!!!
Nell'impasto ho usato il latte fermentato, che dona una piacevole morbidezza e nel caso non fosse reperibile può essere sostituito da metà latte e metà yogurt.
Per maggiori informazioni vi rimando al mio post sugli ingredienti particolari in cucina.


Ingredienti per 12 pani
500 gr manitoba
100 gr farina 0 per pizza
40 gr zucchero
15 gr lievito di birra fresco
200 gr latte fermentato
170 gr acqua
50 gr strutto morbido
12 gr sale

Gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente

Nella macchina del pane inserire le farine, lo zucchero, il lievito sbriciolato e metà acqua, avviare l'impasto e successivamente unire lentamente il latte fermentato.
Dopo 5 minuti unire lo strutto in 3 volte e dare tempo che venga assorbito, poi unire il sale e alla fine l'acqua necessaria per rendere il composto morbido e omogeneo.

Coprire con panno umido e lasciare lievitare fino al doppio, per me 3 ore.

Poi riprendere, senza reimpastare formare i pani, spennellare di latte e lasciarli lievitare nuovamente,per mer circa un'altra ora.

Infornare a 190 gradi per circa 25 minuti

Cake all'arancia





Buongiorno e buona settimana!!
La colazione oggi si fa con questo cake, dal gusto pieno di arancia, essendo frullata e inserita nell'impasto.
La ricetta è molto simile a queste tortine all'arancia, già pubblicate un pò di tempo fa, in questo caso ho seguito la ricetta  tratta dal libro "E' dolce far dolci" Paneangeli.
Un bel libro con ricette semplici e di facile riuscita.

Ingredienti per uno stampo 25x11

1 arancia non trattata 
3 uova medie
300 gr zucchero
300 gr farina 00
1 bustina di lievito per dolci
100 gr olio di semi di girasole

Per decorare
granella di zucchero 
mandorle affettate

Accendere il forno a 150 gradi
Imburrare e infarinare lo stampo.

Lavare l'arancia tagliarla e pulirla da eventuali semi, poi frullarla tutta, buccia e polpa.

In una ciotola iniziare a montare le uova e unire gradatamente lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso.
Unire l'arancia frullata e montare, poi unire l'olio in 4 volte molto lentamente, montare e dare tempo che venga assorbito.

Sospendere con le fruste elettriche, e con un mestolo unire in più volte la farina setacciata con movimenti delicati dal basso verso l'alto.
Da ultimo unire il lievito setacciato.

Versare nello stampo, cospargere di granella e mandorle, e infornare nella parte bassa del forno per circa 50 minuti.
Verificare la cottura con uno stecchino.

Grazie a Stefania per aver provato la ricetta, qui trovate il suo bellissimo post

Torta di mele e frutta secca pralinata




Credo che nel web di torte di mele ce ne siano in quantità, e personalmente pur non amando le mele vedo che questo genere di torte riscuotono sempre un gran successo!
Quindi vi propongo un'altra mia variante, con latte fermentato e frutta secca pralinata!!
Nel blog trovate molte alte proposte dalla torta di mele con germe di grano, alle sfogliatine con crema senza uova,  e molto altro cliccando qui.

ingredienti per una teglia quadrata 23x23

400 gr farina con amido Molino Rossetto
1 bustina di lievito per dolci
250 gr zucchero
40 gr di sciroppo d'agave pari a 4 cucchiai
165 gr latte fermentato a t. a.
40 gr olio di girasole
500 gr di mele, il peso lordo
succo di limone
4 uova

Frutta secca pralinata q.b per la superficie

Accendere il forno a 175 gradi

Sbucciare le mele e tagliarle a dadini, metterle in ciotola e bagnarle di succo di limone.
In una ciotola montare le uova con lo zucchero, unire a filo lo sciroppo, sempre montando unire il latte fermentato, poi l'olio a filo.
Sempre con le fruste in movimento unire la farina e il lievito setacciati.
Con una spatola adesso unire delicatamente le mele sgocciolate.
Versare nella tortiera foderata di carta forno e cospargere con frutta secca pralinata mista (nocciole, mandorle arachidi)
Infornare a 175 gradi per 30 minuti, poi abbassare a 160 gradi per altri 15.
Se la superficie si colora troppo coprire con carta argentata.
Verificare la cottura con uno stecchino, tirarla fuori e quando è ancora tiepida la spennello con un altro pò di sciroppo d'agave.

Nota:
lo sciroppo d'agave è facoltativo
la farina con amido è sostituibile da tutta farina 00, oppure da  300 gr di farina 00 e 100 gr amido di frumento.
Per le info sul  latte fermentato vi rimando a questo mio post, è sostituibile da tutto yogurt o metà latte e metà yogurt

Filoncini di pane al kamut




Buongiorno! Oggi vi lascio questi filoni di pane realizzati in parte con farina di Kamut, buonissimi!!
Se vi piace usare il Kamut qui trovate altre proposte!

Ingredienti per 3 filoni

Lievitino
150 gr manitoba
15 gr zucchero
10 gr lievito madre secco (Ruggeri)
120 gr latte
Impastare coprire con panno umido e lasciare lievitare fino al doppio, per me 1 ora

Impasto:
lievitino
100 gr farina kamut
60 gr farina tipo 1
340 gr manitoba
30 gr latte in polvere (facoltativo)
12 gr sale
1 tuorlo
25 gr olio e.v.o.
50 gr latte
250 gr acqua

L'impasto lo faccio nella macchina del pane
Iniziare l'impasto, unendo al lievitino metà farine, il tuorlo il latte e l'olio successivamente alternare la farina rimanente all'acqua necessaria a rendere il composto omogeneo. Unirla quindi piano e dare tempo che venga assorbita.
Dopo di che lascio riposare l'impasto 35 minuti.
Lo prendo ci faccio delle pieghe di rinforzo, lo metto in una ciotola oleata, copro con pellicola e metto in frigo nella parte meno fredda per 6 ore.
Poi riprendo l'impasto lo lascio a t.a. ambiente senza lavorarlo per circa 1 ora.
Poi lo prendo lo impasto facendo sempre delle pieghe, lo lascio riposare sotto una ciotola per 15 minuti poi lo divido in 3 filoni da 400 grammi.
Li metto nella placca del forno foderata di carta forno, li spennello con un'emulsione di acqua e olio e metto a lievitare nuovamente nel forno tiepido, spento per altre 2 ore circa.
Inforno a 200 gradi per 15 minuti, poi abbasso a 180 gradi per altri 20 minuti.
Poi tolgo il pane dalla placca li passo nella griglia e li reinforno a 160 gradi per altri 15/20 minuti.
Quando li tiro fuori li lascio nella griglia e li copro con un canovaccio fino a completo raffreddamento.
Ottengo così del pane dalla crosta croccante e dalla mollica morbida.

Nota:
il lievito madre secco può essere sostituito da 8/10 grammi di lievito di birra fresco in inverno
e da 4/5 grammi in estate.
I tempi sono sempre indicativi, dovete regolarvi in base alla vostra temperatura ambiente.

Mini Cupcake Kit Kat




Buondi e buona settimana!!
Questo week end ho pasticciato un pò tra dolcetti e lievitati ne ho sfornate di cose, tra le quali questi semplici e golosi cupcake!
L'impasto l'ho arricchito con i kit kat e per la glassa invece ho optato per la mia ricetta usata in questi mini cupcake al cacao, che trovo perfetta sia come consistenza che come gusto, evitando così il burro.

ingredienti per circa 30 mini cupcake

200 gr farina con lievito Molino Rossetto
100 gr zucchero
50 gr olio di girasole
70 gr latte
2 uova
170 gr yogurt greco

100 gr di barrette Kit kat sbriciolate (io li metto in un sacchetto e li rompo con un batticarne)

Glassa
160 gr philadelphia classico
100 gr zucchero a velo setacciato
opzionale 2 barrette di kit kat sbriciolate finemente.
codette di cioccolato

Accendere il forno a 180 gradi, posizionare i pirottini dentro gli stampi

In una ciotola mescolare farina e zucchero.
In un'altra ciotola montare le uova cob lo yogurt, l'olio e il latte.
Versare le polveri nei liquidi e mescolare velocemente.
A questo punto con una spatola unire i kit kat sbriciolati.

Versare nei pirottini, e infornare per circa 18/20 minuti, la cottura dipende sempre dalla dimensione che si fanno.

Quando sono pronti toglierli dallo stampo e disporli in una griglia a raffreddare.

Glassa:
Tirare fuori dal frigo il phila mezz'oretta prima di usarlo, iniziare a montare e unire gradatamente lo zucchero setacciato, a piacere unire anche altri kit kat sbriciolati finemente.

Passare la crema in una sac a poch e decorare le tortine, conservare in frigo.



Le forme del pane



Mi era stato chiesto da più persone se riuscivo a mettere i passaggi  delle  forme del pane che di solito sforno sia dolce che salato.
Spero possa essere utile, vedrò di tenerlo aggiornato, e se non è chiaro qualcosa chiedete vedrò di aiutarvi come posso!!

Tenete presente che quando fate queste forme in generale l'impasto deve essere sostenuto e da come potrete vedere io non uso farina.

Non sempre mi vengono perfette, ma penso sia questo il bello dell'home made ^_^

In questo caso ho fatto un pane al latte come questa ricetta  quando ha lievitato senza reimpastare ho fatto le forme da circa 90/100 grammi.
Spennellate di latte e lasciare lievitare ancora circa 1 ora e poi infornate

A questi link potete trovare altri impasti con le forme eseguite qui:
http://federicaincucina.blogspot.it/2013/03/pane-con-farina-arifa-e-lievito-madre.html

http://federicaincucina.blogspot.it/2013/11/panini-morbidi-con-philadelphia-yo.html

http://federicaincucina.blogspot.it/2012/09/panini-soffici-con-farina-dorzo.html

http://federicaincucina.blogspot.it/2013/09/panini-soffici-con-pasta-di-sesamo.html

http://federicaincucina.blogspot.it/2011/02/brioches-multicereali.html

http://federicaincucina.blogspot.it/2013/10/pane-con-patate-e-uova.html

http://federicaincucina.blogspot.it/2014/02/le-mafaldine.html


























Corona dell'epifania



Il Roscón de Reyes è un pane dolce che in Spagna ed altri paesi ispanici si mangia ogni 6 gennaio “o día de Reyes” (il giorno dei Re Magi) ed è anch'essa una ciambella  di pasta lievitata decorata con i canditi.
La ricetta cambia da paese a paese ma  il contenuto del dolce dei Re resta uguale sempre: all'interno è dissimulato un seme, solitamente una fava, e colui che mangiando il dolce lo trova, è dichiarato Re della festa  e indossa una graziosa coroncina di cartone. Questa usanza è una tradizione antica, già nota nel XIV secolo, quando il “dolce dei Re” veniva tagliato in tante porzioni quante erano i commensali, più una che veniva poi offerta al primo povero che si presentava.
Ho notato comunque che anche in rete si trovano varie proposte di questo dolce lievitato..alla fine vi propongo la mia versione... e se si vuole completare la bontà, servire con una bella crema pasticcera! :P

Ingredienti totali
500 gr farina 0 per pizza
100 gr manitoba
18 gr lievito di birra fresco
100 gr zucchero
100 gr burro bavarese morbido
325 gr di latte a t.a.
10 gr sale
70 gr di uvetta.

Mescolare le farine.
Mettere a bagno l'uvetta

Lievitino
100 gr farina
lievito e poco latte
amalgamare e fare lievitare coperto da panno umido fino al raddoppio, per me 1 ora

L'impasto lo faccio nella macchina del pane
Al lievitino aggiungo lo zucchero e avvio il programma, di seguito unisco la farina alternata al latte e al burro dando tempo che gli ingredienti vengano assorbiti.
Dopo 10 minuti unisco sale.
Quando mancano 3 minuti dalla fine del programma unisco l'uvetta ben asciugata.

Copro con panno umido e lascio lievitare fino al raddoppio, per me 2 ore e mezza.

Poi riprendo, e senza impastare divido in palline che dispongo nella teglia diametro 26

Spennello di latte e lascio lievitare ancora circa 1 ora.

Prima d'infornare spennello con tuorlo e latte sbattuti e cospargo di zucchero.

Inforno a 180 gradi per circa 30/35 minuti

Bon bon al pandoro







Buongiorno, bentrovati e buon anno a tutti!!
Nessun proposito per quest'anno ma tanta salute e serenità a me e a tutti quelli che veramente mi seguono con interesse.
Spensierata, libera e allegra questo voglio essere, le persone ipocrite ormai le ho viste e cercherò sicuramente di evitarle, non fanno per me!!
Detto questo gustatevi questi deliziosi bocconcini realizzati con del pandoro avanzato, sono uno tira l'altro!

Se invece volete riciclare del panettone qui trovate delle golose tortine

Ingredienti per 24 tartufini

 200 gr. di pandoro senza la parte esterna
 36 gr di rum
 55 gr circa di panna fresca

Per la copertura:
- 50 gr di panna fresca
- 50 gr di cioccolato fondente
- granella  di pistacchio al naturale
- cocco

Sbriciolare il pandoro con le mani e metterlo in una ciotola
Versate il rum e la panna e impastare bene.
Formare con le mani dei piccoli tartufi

Fate sciogliere il cioccolato con la panna in un pentolino  e mescolare bene
Fate raffreddare un po’ il cioccolato quindi tuffarvi i tartufi
Passare i tartufi nel cocco e nel pistacchio
Mettete in frigo prima di servire!

Nel blog di Scarlett trovate una variante golosissima con rum e caffè!! Qui la ricetta.
Nel blog di Natalia trovate una una variante al limone
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni