Pane semintegrale al farro




Nella mdp ho impasto a lasciato lievitare tutto il programma:

400 gr manitoba
100 gr farina di farro integrale
1 cubetto di lievito di birra
25 gr di pasta acida essicata base di frumento
12 gr zucchero
20 gr strutto
1 cucchiaio d'olio
12 gr sale
40 gr latte
270 gr di acqua


Al termine del programma ho ripreso l'impasto, fatto le forme spennellate d'olio e acqua e fatte lievitare nuovamente per un'altra ora.
Infornato a 200 gradi per circa 25 minuti.

Anche questo pane è molto buono! da rifare!
Consiglio di non aumentare la farina di farro integrale se si fà un impasto diretto, il risultato sarà pessimo!
In quanto la farina di farro integrale a dosi superiori non lievita bene.

16 commenti:

  1. ciao Federica!!
    proverò il tuo pane al farro nei prossimi giorni!! poi ti farò sapere!! le biove ti sono venute benissimo!! baci e buona domenica!!

    RispondiElimina
  2. ciao!!! che bello il tuo pane!!!! sembra quello del forno.. anzi. meglio.. brava... mi puoi dire cos'è la mdp??? buona domenica!!
    :-)

    RispondiElimina
  3. Ma che cosa meravigliosa fare il pane! Bravissima Federica! Buona domenica :)

    RispondiElimina
  4. Grazie Katty, fammi sapere! buona domenica anche a te!

    Debora grazie, la mdp è la macchina del pane! buona domenica anche a te!

    Grazie Baby! anche te felice domenica!

    RispondiElimina
  5. ahhhh!! ehehe.. credevo fosse una marca di chissà cosa!!! :-)) ciao ciao

    RispondiElimina
  6. Sembra così fragrante e profumato..bravissima!

    RispondiElimina
  7. adoro il pane!!! sopratutto con la Nutella XD bravissima davvero!!

    RispondiElimina
  8. Federica, stiamo ammirando tutte le tue creazioni di pane, queste ultime ci piacciono tanto, il farro da quando l'abbiamo scoperto, ce lo concediamo spesso, sia nelle zuppe per arrivare fino alle pagnottelle di pane. Hai fatto bene a precisare, già stavamo pensando di aumentare la quantità di farina di farro, ci hai salvati da un disastro!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  9. Per Nightfairy si è veramente buono!

    per Sara Grazie!

    Per Luca e Sabrina grazie! proverò un'altra ricetta con impasto indiretto e vediamo cosa ne esce!
    ciao!

    RispondiElimina
  10. Ma che spettacolo questo pane!!! Buona domenica Laura

    RispondiElimina
  11. ma come è venuto benissimo e morbido!

    RispondiElimina
  12. ..ciaoo FEDERICA!! PASSA DA ME HO UNA COSA PER TE!!^_^
    che buono questo pane!!^_^

    RispondiElimina
  13. Molto particolare questo pane! Interessante anceh la farina che hai usato!
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Questo pane è molto fragrante: sei bravissima con i lievitati.
    Mi hano incuriosita molto i biscotti con l'orzo solubile
    Ciao

    RispondiElimina
  15. Ciao Federica!
    Che bella pane! Brava!
    Baci, Nina

    RispondiElimina
  16. Grazie Laura!

    @ Mary si è venuto morbido dentro e croccante fuori.

    @ Minù grazie! ok arrivo!

    @ Manu e Silvia si la farina è particolare, mi piace sempre sperimentare cose nuove!

    Grazie Lenny!

    Grazie Nina!!

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni