Burro homemade





Buongiorno, 
rieccomi con esperimento homemade, incuriosita dal video di Dario Bressanini pubblicato qui riguardante il latte
https://www.youtube.com/watch?v=qU67xETHNMg&feature=youtu.be&fbclid=IwAR1ULK6n347_1EcL9ggSp2pKpQas0mKrEhyc7qLp7R9Ro96PZmqulXUSSPY

Molti sapranno come si faceva il burro una volta nelle famiglie che avevano la stalla con le mucche.
Non ho mai visto i miei nonni purtroppo farlo, ma mia mamma me l'ha sempre raccontato come lo faceva.
Ricavare il burro dal latte non era difficile, ma richiedeva tempo e fatica.
Si iniziava dividendo la panna dal latte cosa che avveniva semplicemente lasciando riposare il latte appena munto, la panna così risaliva in superficie.
Quindi si versava la panna nella zangola, un utensile che agita e rimescola la crema.
Per fare tutto ciò ci voleva circa un'ora trascorso questo tempo tutto il grasso solido si separa dal siero e si ottiene la tipica emulsione gialla.
Il burro veniva estratto dalla zangola e strizzato per eliminare il siero residuo.
Si passava poi a dare le forme desiderate con uno stampo in legno. Si lasciava riposare al fresco per un giorno ed il burro era pronto per la cucina.
Non aspettatevi il gusto del burro che compriamo al super, questo è più saporito.


In Italia la maggior parte del burro è ottenuto per affioramento ed è un sottoprodotto della lavorazione di Grana Padano e Parmigiano Reggiano, quindi ricco di lipidi saturi (circa il 50 %) notoriamente dannosi. Se il burro è derivato dalla zangolatura (o centrifuga) i suoi grassi sono tutti insaturi, vi è una significativa presenza di vitamine A, D, E, la sua percentuale di colesterolo non disturba significativamente chi ha problemi di colesterolemia e, nel complesso, questo alimento somiglia molto all’olio extravergine, anch’esso ricco di grassi insaturi e vitamina E antiossidante.
Fonte qui


Nota:
So benissimo che basta montare a lungo la panna in planetaria per ottenere il burro, ma questa era una semplice curiosità che volevo soddisfare, e poi è stato divertente perchè mi ha aiutato anche mia figlia 😁😁😁

Vi serve una bottiglia di plastica da mezzo litro, una biglia di vetro  e della panna fresca.
Io ho utilizzato 300 ml di panna fresca e ho ottenuto 150 g di burro.
Riempire la bottiglia per metà con la panna, inserire la biglia, chiudere e iniziare a sbattere energeticamente. Dopo due minuti otterrete la panna montata, dovete continuare a sbattere fino a quando il composto non si separerà, il tutto dovrebbe riuscirvi in circa 25 minuti.
Tagliare il fondo della bottiglia e aiutandosi con un colino filtrare il latticello che si è formato e cercare di compattare il burro che avete ottenuto. L'ideale sarebbe mettere il burro in una garza e strizzare bene. 

Evitate di toccarlo con le mani altrimenti non riuscirete a togliere facilmente il grasso. Usarlo in breve tempo. 


Con questo burro ho fatto dei biscottini
150 g farina con lievito Auchan
100 g farina 1000 usi Molino Rossetto
50 g farina di mandorle
150 g burro
130 g zucchero 
1 uovo piccolo

In planetaria inserire le farine e il burro, avviare e sabbiare il tutto, poi unire lo zucchero e infine l'uovo.
Avvolgere con pellicola e passare in frigo 60 minuti
riprendere stendere incidere aiutandosi con dell'amido di mais, disporre i biscotti su 2 placche foderate di carta forno e rimettere in frigo per 30 minuti.
Infornare a 180° per circa 20 minuti

16 commenti:

  1. ma che forte, allora devo provare anch'io a divertirmi con mia figlia, grazie. Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Cara Federica, anche questo sembra un gioco, che poi alla fine ci sono i biscotti molto buoni.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Grazie per la spiegazione.. Io non ho mai fatto il burro in casa pensa te.. :-* baciotti e buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma Claudia non lo faccio di regola, era semplice curiosità e per rendersi conto di come lo facevano una volta.ciao buon we

      Elimina
  4. Complimenti, hai fatto un ottimo lavoro !

    RispondiElimina
  5. Ciao Federica l'ho fatto anche io tempo fa ed è veramente buono, buona serata

    RispondiElimina
  6. Io però l'ho preparato semplicemente con una frusta elettrica, alla fine dopo avere frullato la panna si è diviso il liquido dalla parte solida e il gioco è fatto, super buono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So benissimo che basta montare con le fruste la panna, ma per semplice curiosità ho voluto farlo anche così. ciao

      Elimina
  7. une excellente idée à tester
    bonne soirée

    RispondiElimina
  8. Ma dai voglio provare anche io. E magari lo faccio con le mie nipotine, secondo me si divertiranno un sacco. Voglio anche vedere come viene la panna montata, potrebbe essere un modo alternativo alle fruste

    RispondiElimina
  9. che buona recetta Fede, un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  10. maravillosa idea cara Fede!!

    RispondiElimina
  11. Mai fatto in casa... mi tocca sperimentare, grazie cara!!!

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni