Pane con metodo dell'autolisi




Questo pane nasce dalla curiosità nata nelle discussioni sul Pane al kamut che ho fatto, mi sono documentata e su coquinaria ho trovato il gentilissimo Giampaolo che mi ha spiegato questo metodo e come procedere.
Ecco la ricetta:

Farina 0 g 500
Acqua g 275 (55% peso farina)
Lievito di birra g 5 (1% peso farina)
Malto g 10 (2% peso farina)
Sale g 12 (2,5% peso farina)
Olio g 20 (4% peso farina)

Si impasta inizialmente solo acqua meno 10 g e farina per 4 minuti a velocità minima, poi si effettua una sosta per autolisi di 30 minuti.

Si riprende ad impastare aggiungendo prima il lievito che sarà stato sciolto in 10 g di acqua e il malto poi si aggiunge il sale ed infine l'olio per un tempo totale di impasto di circa 10 minuti a velocità 1 del ken.

il tempo di lievitazione è influenzato da molti parametri, ma diciamo che i fondamentali sono due: percentuale di lievito e temperatura di lievitazione.

Con riferimento all'impasto del mio esempio in caso di 1% di lievito e temperature attuali di 28/30°C il tempo di lievitazione si aggira intorno alle 5/6 ore.


Io ho usato la Manitoba del Molino Rossetto, ho amalgamato acqua e farina e lasciata riposare 40 minuti, poi ho impastato a bassa velocità con il resto degli ingredienti...dopo 15 minuti la ciotola è pulitissima, ho lasciato lievitare per 5 ore, poi ripreso ricavato le forme da 80 gr l'una e poi lasciate lievitare nuovamente per 2 ore.
Infornato a 200 gradi per 30 minuti.


Un pane dal profumo buonissimo, crosta croccante e morbido al punto giusto!

18 commenti:

  1. bello il pane e attraente come aroma. complimenti come sempre cara mia :)

    RispondiElimina
  2. e buon inizio settimana (sono una dimenticona))

    RispondiElimina
  3. Grazie 1000 Lacrima!! felice settimana anche a te!!
    ciaoooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  4. ecco la maga del pane che sforna un altra dalizia!!!!ma come fai???è sempre perfetto e cosi buono che sembra di sentirne il sapore!!baci imma

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia i tuoi panini!

    RispondiElimina
  6. Che ti avevo detto?
    Hai visto come viene meglio? Io di solito uso questo metodo per il pane di sagale.
    Metodo efficace + Federica = perfezione.
    Baci

    RispondiElimina
  7. Hımm federica ben hiç denemedim ama mutlaka deneyeceğim ellerine sağlık...

    RispondiElimina
  8. Federica tu sei bravissima nel preparare il pane! Questi panini devono essere deliziosi! Baci Giovanna

    RispondiElimina
  9. Fede sono proprio contenta che hai risolto il problema....non sono neanc'io un'esperta di pc e non ti sarei stata utile...mi sono dimenticata di cambiare la data della bozza, però non ho avuto nessun problema!

    Fede!!!!!che meraviglia questi pani!!!non ne mangio molto, ma vedendo i tuoi li finirei tutti adesso!!!
    Bravissima!!!!Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Bello bellissimo, ma stavolta mi sono persa per strada...
    Andrá meglio la prossima volta :-)

    RispondiElimina
  11. Non credo riuscirò mai a sfornare un pane così bello!! Complimentissimi :)

    RispondiElimina
  12. interessante questa tecnica, da provare!
    grazie per averla condivisa con noi, buona settimana.

    RispondiElimina
  13. Bè è una tecnica eccellente visto i risultati!!! un abbraccione Fede..

    RispondiElimina
  14. Di metodi per fare il pane ce ne proponi sempre di nuovi eh?! questi panetti sembrano venuti davvero bene...eh, qui si vede la bravura!
    baci baci

    RispondiElimina
  15. Wow che bello questo pane molto utile il procedimento!!Complimenti!!

    RispondiElimina
  16. Brava Federica, sono stupendi!!!
    Li vedo benissimo con prosciutto e mozzarella.....mmmmmmmmmmmmmhhhhh!!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  17. Ciao questi panini sono bellissimi ma usi la macchina del pane per fare le forme? ciao

    RispondiElimina
  18. ciao Seri!grazie...le forme: rosette, o tartarughe che vedi anche in altri post sono fatte con uno stampino.
    ciao

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni