Bocconcini di ciabatta




Buongiorno!! Altro lievitato in uscita dal forno ^__^ Ultimamente mi sto dedicando a fondo alla mia passione ^_^

La Ricetta è tratta da "Pane dalla baguette alla focaccia di Linda Collister", questo pane dalla forma irregolare ha una crosta farinosa, una trama umida e aperta.

L'impasto è volutamente appiccicoso e difficile da maneggiare. Consiglio di usare un'impastatore proprio per la difficoltà nel maneggiare l'impasto. Non fatevi tentare dall'aggiungere farina, perché cambierebbe totalmente l'impasto.

ingredienti per 12 bocconcini

Biga 
250 gr farina per pane, io ho usato una  W 330 (molino Rossetto)
5 gr lievito di birra fresco
150 gr acqua tiepida
Mettere la farina in una ciotola, fare la fontana sbriciolare al centro il lievito e versare l'acqua.
Sciogliere il lievito e poi impastare il tutto, coprire con pellicola e lasciare a t.a. dalle 8 alle 12 ore.

Impasto:
biga
300 ml di acqua
10 gr di zucchero (mia aggiunta) 
14 gr lievito di birra fresco
500 gr farina per pane, io ho usato una  W260 (Garofalo)
16 gr sale
4 cucchiai di olio e.v.o

Il giorno seguente versare 300 ml di acqua nella ciotola dell'impastatore sciogliere il lievito unendo anche lo zucchero, unire la biga e mescolare bene.
Adesso unire 250 gr di farina e lavorare bene l'impasto, coprire con panno umido e lasciare lievitare fino al raddoppio, circa 2 ore.

All'impasto lievitato unire il sale, l'olio e i restanti 250 gr di farina fino ad ottenere un composto omogeneo soffice e appiccicoso.
Coprire con panno umido e fare lievitare fino al raddoppio, circa 1 ora.

Riprendere l'impasto e trasferirlo su una superficie infarinata, dividere la pasta in 12 pezzi e disporli nelle teglie. Cospargere abbondantemente di farina e porre a lievitare in un luogo caldo e umido per circa 30/40 minuti.

Infornare a forno preriscaldato a 230 gradi per circa 20/25 minuti. I pani devono venire dorati e croccanti. 
Trasferisco i pani su di una griglia e li lascio nel forno spento con lo sportello socchiuso e la funzione ventilato.

Da consumare caldi o entro un giorno. Altrimenti congelare al massimo per un mese

Nota.
-se non si trovano le farine indicate usate una buona manitoba per la biga e una farina 0 per l'impasto

- si può anche usare per tutta la ricetta  la farina W330


33 commenti:

  1. Che bello il procedimento per preparare questo pane, quasi quasi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ si è un particolare. fammi sapere se lo fai!

      Elimina
  2. questi pani idratati io li adoro ..e il tuo amica lasciatelo dire e' eccezionale!

    RispondiElimina
  3. Cara Federica, che panini ci fai vedere!!!
    io li adoro fatti al salame, che bocconcini veramente fantastici.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. che invidia come ti riescono bene i pani, grazie delle indicazioni

    RispondiElimina
  5. Que bonitos te han quedado, son ideales para merendar!!

    besosss

    RispondiElimina
  6. Wow saranno di un soffice,a volte un buon pane è meglio di mille altre pietanze!
    Z&C

    RispondiElimina
  7. eccoli li avevo visti su facebook e già pensavo di dover aspettare ancor,complimenti sono bellissimi e morbidissimi,brava,ci vediamo su ricette veloci

    RispondiElimina
  8. belli e soffici e tu sei la maga del pane ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Lety..ci provo mi piace pasticciare <3

      Elimina
  9. una merenda da re con un panino così! diciamo due che è meglio ;-) baciiii

    RispondiElimina
  10. un panino cosi , farcito con un buon salume da leccarsi i baffi!!!!

    RispondiElimina
  11. un moroso lo posso dare????Oggi ho saltato pranzo e non ci vedo piu' dalla fame!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  12. Non conosco questa autrice. I pani mi sembrano bellissimi. Salvo la ricetta ovvio!
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho preso parecchio tempo fa questo libro ogni tanto lo prendo in mano e provo ^_^

      Elimina
  13. che voglia di dare un morso a quel bel bocconcino col salame :)
    la ciabatta è uno di quei pani che mi incute timore, ma prima o poi ci provo
    un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fedeeeeee tu sei più brava di me nei lievitati, sono certa che ti vengono super!

      Elimina
  14. Queste forme di pane che da noi si chiamano zoccoli io li adoro ...ho letto tutto il procedimento molto interessante tu poi sei bravissima a fare il pane...ciao cara buona giornata !!!!!

    RispondiElimina
  15. Io sono così curiosa di sapere in quanti siete in casa che riesci a sfornare tutte queste delizie!!!!

    RispondiElimina
  16. abbiamo appena terminato di cenare con queste ottime ciabattine. ho cominciato con la biga ieri sera, oggi ho avuto degli impegni improvvisi ed ho dovuto allungare la lievitazione, ero preoccupata di aver rovinato tutto. invece non vi dico il profumo di pane per tutta la casa, incredibile! grazie federica di preparare per noi ricette a prova di "dummies"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeeeeeeeeeeeee Agnese sono contenta ti sia riuscito e piaciuto <3

      Elimina
  17. spettacolari! peccato tu non abbia fatto una foto dell'interno...

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni