Cookies alle Pepite di Cioccolato




ingredienti

# 250 g burro salato morbido
# 120 g di zucchero semolato
# 120 g zucchero di canna
# 1 uovo
# 300 g di farina con lievito Molino Rossetto (oppure farina per dolci+  mezza bustina di lievito per dolci pari a 8 g)
# 50 g cacao zuccherato in polvere
# 100 g di gocce di cioccolato


Preriscaldare il forno a 180 gradi.
Nella ciotola del Ken sbattere burro e zuccheri, poi unire l'uovo e di seguito tutti gli altri ingredienti.
con le mani fare delle palline del peso di 10 g e porle sulla teglia del forno.
Infornare per circa 18-20 minuti.

Aggiornamento ottobre 2016 ho sostituito lo zucchero di canna con brown sugar...buonissimi!!

Grazie di cuore alla mia cara amica Rossella del blog Le delizie di casa mia per averli provati e fatti più volte, qui il suo post.

4 commenti:

  1. diviniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!non aggiungo altro..baci

    RispondiElimina
  2. ne divorerei subito un paio, è permesso!?!?!?

    RispondiElimina
  3. Buonissimi! Li faccio molto simili anche io :*

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni