Pesce D'aprile!









Le origini del pesce d'aprile non sono note, anche se sono state proposte diverse teorie. Si considera che sia collegato all'equinozio di primavera, che cade il 21 marzo. Prima dell'adozione del Calendario Gregoriano nel 1582, veniva osservato come Capodanno da diverse culture distanti, come l'antica Roma e l'India. Il Capodanno era in origine celebrato dal 25 marzo al 1º aprile, prima che la riforma di papa Gregorio XIII lo spostasse indietro al 1º gennaio. In seguito a ciò, secondo una prima versione sull'origine di questa usanza, si creò in Francia la tradizione di consegnare dei pacchi regalo vuoti in corrispondenza del 1º di aprile. Il nome che venne dato alla strana usanza fu poisson d'Avril, per l'appunto pesce d'aprile.
Ma dato che l'usanza è un po' comune a tutta l'Europa, alcuni studiosi sono andati più indietro nel tempo e hanno ipotizzato come origine del pesce d'aprile l'età classica, ed in particolare hanno intravisto sia nel mito di Proserpina che dopo essere stata rapita da Plutone, viene cercata invano dalla madre, ingannata da una ninfa, sia nella festa pagana di Venere Verticordia alcune possibili comunanze con l'usanza attuale.[1]
Una possibile origine dello scherzo d'aprile potrebbe essere data dalla data della morte di Gesù che secondo il calendario Gregoriano avvenne il 1º aprile del 33. I nemici del cristianesimo potrebbero aver adottato questa data per burlarsi dei cristiani che credevano in Gesù. Il pesce potrebbe essere stato preso dall'usanza dei primi cristiani di farsi riconoscere con il segno del pesce, il cui nome in greco formava l'acrostico per "Gesù Cristo, Figlio di Dio Salvatore" (ICHTHYS).
http://it.wikipedia.org/wiki/Pesce_d'aprile

Ingredienti:

3 uova
200 gr zucchero
250 ml di panna fresca
300 gr di farina autolievitante Lo Conte
60 gr di amaretti tritati
1 mela a cubetti

Ingredienti a temperatura ambiente

Accendere il forno a 170 gradi.

Tagliare la mela a cubetti e metterla da parte con succo di limone.
Sbattere bene le uova con lo zucchero, poi unire la panna liquida, la farina gli amaretti e da ultima la mela.
Versare nello stampo e infornare per circa 40/45 minuti.
Vale la prova stecchino.

Nb: Quando è stagione metto le pesche, e a volte la faccio senza frutta è sempre buona!

25 commenti:

  1. buon pesce d'aprile a te! ;-)
    mi tieni una lischetta da parte? ... il tuo pesce è bellissimo!

    RispondiElimina
  2. Deve essere molto buona.. La versione con le pesce poi non s ene parli..
    Complimenti.

    Io per scherzo avrei messo una lisca vera dentro.. sai le risate!

    RispondiElimina
  3. Brava sembra buonissima ed è anche bello !

    RispondiElimina
  4. Francesca mi dispiace ma è stato fatto fuori tutto!

    Per The Master of cook! grazie!

    Per Eleonora, grazie di essere passata da me! anch'io sono venuta a trovarti!Baci

    RispondiElimina
  5. ....ke bello sto pescione!!!!! hai avuto una gran fantasia !!!!! kissss

    RispondiElimina
  6. Complimenti per la fantasia e anche per lo stampo, ma dove l'hai trovato?

    RispondiElimina
  7. che bello il pesce!! bravissima!! baci!!1

    RispondiElimina
  8. Ma daiiiii, ma è bellissima questa torta!!!! Un bacio Laura

    RispondiElimina
  9. bellissima torta bravissima, io non ci avevo neanche pensato che oggi è il primo aprile...uffi e mi piacciono tanto gli scherzi...va be' sara' per il prossimo anno...ciao

    RispondiElimina
  10. Mia cara, ma tu sforni "a raffica" e tutte cose una più buona dell'altra.Complimenti, Roby.

    RispondiElimina
  11. che simpatico!!!!!!!CIAO,faccio un giro nel tuo blog visto cheoggi il mio compiuter funziona::::bci

    RispondiElimina
  12. Ciao a tutti e grazie dei complimenti!

    Lo stampo è della Pedrini line lillotte, mi è stato regalato tanto tempo fa, ma nel sito lo trovate!

    Baci!

    RispondiElimina
  13. Ma come hai fatto a mettere lo zucchero solo sulla lisca, hai messo le dita negli spazi vuoti? Sembra un dettaglio da niente, ma fa una enorme differenza!!
    La torta poi, mi sa di veramente goduriosa!!
    Brava

    RispondiElimina
  14. Ciao Minni, ho tagliato la carta forno e coperto i buchi, e poi ho cosparso di zucchero a velo.
    Si confermo la torta è molto buona!
    ciao

    RispondiElimina
  15. Mi piacerebbe ricevere un bel pesce così.
    Brava Federica
    bacioni

    RispondiElimina
  16. Che bello il pesciotto...

    RispondiElimina
  17. deliziossimo pescetto!brava!

    RispondiElimina
  18. Ma che bello questo pesce d'aprile!!!
    Complimentoni per il blog e soprattutto per tutte le squisite ricettine..
    Grazie per essere passata dalla mia cucina...
    ..A presto..

    -Ambra-

    RispondiElimina
  19. Ciao cara...piacere di conoscerti :-)
    Questa torta è carinissima!
    baci..

    RispondiElimina
  20. non ho parole..ke dire.. 6 un mito..vissani penso si sia già sparato..ny

    RispondiElimina
  21. Buonaaaaaaa, prendo nota lo stesso la passo a figlia. Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni