Gnocchi bicolori






Un altro piatto colorato usando la rapa rossa!
Visto che mi piace sapere cosa mangio mi sono documentata anche un pò per scoprire le proprietà di questo tubero.

Seppur appartenente alla stessa famiglia, la barbabietola rossa non dev'essere confusa con la barbabietola da zucchero. 
La rapa rossa ha origini antiche: tant'è che il suo consumo è menzionato persino in alcuni antichissimi scritti greci risalenti al 420 a.C., periodo in cui il tubero rosso era noto semplicemente come beta.  
Dai tempi più antichi, quindi, la rapa rossa è sfruttata dall'uomo come alimento che ben si presta ad accompagnare carni e piatti saporiti.

Le rape rosse sono tuberi noti in botanica come Beta vulgaris var. rapa forma rubra: si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae ed al genere Beta. Esistono le varietà da foraggio, da orto, e da zucchero.
La rapa rossa è una pianta biennale erbacea, coltivata talvolta come annua (altezza 0,5-1 metro): similmente paragonabile per forma alla barbabietola, la rapa rossa presenta una pellicola rossa; pure la  radice, le foglie ed i piccioli sono dipinti dallo stesso color rubino. Le foglie presentano una particolare forma a cuore e, nelle specie coltivate, raggiungono una lunghezza superiore ai 20 centimetri, mentre i fiori presentano 5 petali e sono riuniti in spighe.
La rapa rossa fiorisce nei mesi caldi, in particolare da luglio a settembre.
Essendo una radice, la rapa rossa funge da miniera di Sali minerali, sapientemente assorbiti dal terreno: potassio, ferro, calcio, fosforo e sodio. Anche le vitamine rivestono un ruolo da protagonista nella composizione dell'ortaggio: tra queste spiccano la B1, la B2, la B3, la A (tracce) e la C.
Fonte: qui


Ingredienti per 4 persone

90 gr di rapa rossa lavata e pelata e tagliata a pezzi (peso netto)
640 gr patate peso con buccia

Cuocere a vapore separatamente patate e rapa

Quando sono cotte schiacciare le patate e farle raffreddare.
Con il mixer ad immersione frullare la rapa

Impasto:
Patate
80 gr farina 0
1 tuorlo

Impastare le patate con il tuorlo e la farina necessaria a rendere il composto morbido e omogeneo. Consiglio di unirla poco per volta per vedere quanto ne richiede la patata.
Dividere il composto a metà e una metà unire la rapa frullata, aiutandosi con poca farina.
Quando il composto rosa è pronto iniziare a preparare gli gnocchi.

Prendere poco impasto alla volta, fare dei bigolini, tagliare gli gnocchi e passarli nel rigagnocchi.

Disporli in taglieri precedentemente infarinati.

Quando sono pronti, cuocerli in abbondante acqua salata, appena salgono a galla scolarli e condirli con burro e salvia.

Grazie a MariaGrazia per aver provato la ricetta.


35 commenti:

  1. Che belli questi gnocchi colorati.
    Credo che non siam^no soltanto belli ma anche buonissimi!!!
    Cara Federica, ti auguro un buon fine settimana, sperando con il sole.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Che spettacolo in versione bicolore!!!!! un bacio e buon sabato :-)

    RispondiElimina
  3. !! Eres una artista!! este plato de gnocchi bicolor entra por los ojos Fede.

    Besos

    RispondiElimina
  4. Bellissimi questi gnocchetti rosa, super fashion e per fortuna in natura troviamo alimenti che colorano i nostri piatti naturalmente =)
    A presto
    Vale

    RispondiElimina
  5. che magnifica idea mi sa che le farò presto anch'io un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  6. Ed eccoli qui! Brava Fede :)

    RispondiElimina
  7. fantastici,grazie per le informazioni,ho scoperto che dovrei mangiare spesso questo tu nero che in fece non uso mai,gli gnocchi con la rapa rossa hanno un sapore particolare? grazie felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ ne la pasta fresca ne gli gnocchi prendono il gusto della rapa, serve solo a colorarli.
      ho fatto un'altra ricetta che pubblicherò a breve in quel caso si sente il gusto della rapa ma non è invadente anzi. a presto ciaoooooo

      Elimina
  8. che belli gli gnocchi cosi' colorati, chissa' che buoni!!!Grazie per le tue spiegazioni molto interessanti!!!Buon weekend baci Sabry

    RispondiElimina
  9. sono troppo belli gli gnocchi cosi' colorati...di sicuro ottimi...buon week-end Fede :*

    RispondiElimina
  10. Sono incantata e anche dalle spiegazioni bravissima veramente bravissima...un caro abbraccio...baci

    RispondiElimina
  11. Bellissimi i piatti colorati!!! Sono salubri e belli da vedere!!!!! Li proverò senz'altro!!!!!

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono un sacco gli gnocchi colorati così!! Se poi il sapore della barbabietola non è invadente è perfetto!!

    RispondiElimina
  13. Straordinari!!! Leggo che ne stai preparando un'altra meravigliosa versione. :P

    RispondiElimina
  14. Ma che belli sono!?!?! E chissà che buoni!! :-P Bravissima complimenti !
    Ciao a presto
    Federica :-)

    RispondiElimina
  15. Ciao! bellissimi con questi due colori sgargianti :)

    RispondiElimina
  16. Ma che bellissimi sono??? Me la segno! Grazie!
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
  17. Che bello cara!
    Lookbeautiful Fede:)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. Bellissimi gli gnocchi rossi, mi mancavano!!! Buona domenica!

    RispondiElimina
  19. Un tripudio di colore e di bontà, oltre che di salute Federica!!!!

    RispondiElimina
  20. sono uno spettacolo la rapa rossa non la amo tanto ma da usare come colorante secondo me mi fa cambiare idea sono troppo belli

    RispondiElimina
  21. In tavola fanno una gran bella figura questi gnocchi bicolore, e chissà che buoni... brava Fede!!!
    Un abbraccio...

    RispondiElimina
  22. Così colorati,fanno festa solo a vederli,bravaaa!!!! :-))
    Baci buona domenica cara

    RispondiElimina
  23. già apprezzata su FB la apprezzo molto anche qui perché è davvero bella come ricetta! brava Fede, bacioni

    RispondiElimina
  24. Ed io avevo proprio voglia di rileggerti e di ritrovarti...Fede come sempre le tue ricette sono super dettagliate, ormai sei una garanzia per me.
    Dolce notte
    Enrica

    RispondiElimina
  25. bella idea, porti il sole in tavola con un piatto così colorato! Buona settimana, un bacione

    RispondiElimina
  26. Che belli che sono. Uso spesso anch'io la rapa rossa per colorare la pasta. Mi piace anche tal quale. Adoro quel suo sapore deciso e particolare. Baci.

    RispondiElimina
  27. Ciao tesoro come stai? io sono rientrata da pochissimo e solo oggi mi sono collegata ufficialmente al web... vedo che tu sei in piena attività già da un pò.... che spettacolo questi gnocchetti... ne preparo sempre diverse versioni ma con la rapa rossa non li ho mai preparati... in effetti uso poco questo ortaggio... grazie anche per le righe introduttive sempre piacevoli e interessanti da leggere e utili per approfondire ingredienti:* un bacione grande:)

    RispondiElimina
  28. sono bellissimi questi gnocchi bicolori!! io adoro le rape rosse!! noi le mangiamo molto spesso,condite in insalata con olio,aceto balsamico e menta fresca :) nell'impasto degli gnocchi,non le ho mai impiegate...una bella idea :))complimenti e buon inizio di mese ^__^

    RispondiElimina
  29. Ciao Fede! :) Bentrovata anche qui con questi gnocchi stupendi da vedere e senza dubbio squisiti... da provare al più presto! Grazie per la ricetta e complimenti :) Un abbraccio :**

    RispondiElimina
  30. Hanno un aspetto appetitoso! Felice serata! :)

    RispondiElimina
  31. Che bello l'abbinamento dei due tipi di gnocchi, molto scenografico. Sai che non ho mai fatto gli gnocchi con le rape? hanno davvero un colore stupendo

    RispondiElimina
  32. belli e sicuramente buoni,buonanotte cara!

    RispondiElimina
  33. Belli ed appetitosi questi gnocchi, li avevo già apprezzati su Facebook! Buona serata

    RispondiElimina
  34. Belli, colorati e sicuramente buoni!!! bravissima Elisa ^_^

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni