Pasta fresca senza uova con lecitina di soia




Buongiorno, buona settimana!
Della lecitina di soia ve ne avevo già parlato nel post 
Gli ingredienti particolari in cucina  
L'ho usata nel pane, nel gelato e in altre preparazioni che potete vedere qui 
Poi mi sono incuriosita e ho approfondito l'argomento, scoprendo che si può fare la pasta fresca, si perchè quando facciamo la pasta con le uova  le proteine del tuorlo danno elasticità alla pasta che tiene meglio la cottura e lega con i condimenti.
Cosa contiene il tuorlo di tanto benefico? Insieme all'acqua, ai grassi e alle proteine contiene le lecitine che sono delle molecole di grasso-non grasso.

La lecitina  ha la capacità di legare fra loro liquidi e grassi creando un’emulsione. 

Esistono, sia lecitine di origine vegetale come quella di soia, oppure ricavata dalle arachidi e dal mais, ma anche di origine animale, tratte dalle uova. 
La lecitina di soia aiuta ad ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e contiene anche la colina, una sostanza importante per le funzionalità nervose che aiuta le capacità mnemoniche e di concentrazione: per questo motivo viene utilizzata anche come integratore alimentare.

Ai seguenti link trovate un bel pò di spiegazioni, che io mi sono letta e poi ho provato a mettere in pratica.
Ho fatte varie prove prima di arrivare a qualcosa di buono.
La lecitina con questa dose non si sente assolutamente, inoltre la pasta si stende benissimo e prende bene i sughi. 

Innovidea 
Cookaround
Cookaround
Cookaround
Benessere 360 

100 gr farina 0 o Petra 1
5 gr lecitina in granuli
35 gr +15 gr acqua

Sciogliere la lecitina in 35 gr di acqua a temperatura ambiente, lasciare riposare un'ora e poi frullare con il mixer ad immersione.
Otterrete una crema
Impastare la farina con il composto e unire l'acqua necessaria a rendere il composto omogeneo.
Fare riposare 30 minuti coperto con pellicola poi passare a tirare con la macchinetta.
Si riesce a stendere sottilissima senza problemi, poi taglio le fettuccine e le metto ad asciugare appese, io le ho lasciate una notte così al mattino le trovate belle secche.

Se usate farine diverse, integrali o altro fate attenzione all'acqua che vi servirà.
La cottura deve essere velocissima, 2/3 minuti


67 commenti:

  1. Mi piace questa ricetta e grazie per la tua bellissima spiegazione! 10 minuti e sono da te per pranzo ok?? gnammy! magnifica!

    RispondiElimina
  2. questa mi è del tutto nuova!! conosco la lecitina di soia, che è utilissima appunto per gelati, mousse etc, soprattutto per chi come me sceglie di non mangiare derivati animali. Ma la pasta fresca è sempre un problema farla sena uova; quindi grazie dell'informazione, preziosissima!!! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ spero ti essere stata utile, grazie a te che sei passata, buona settimana

      Elimina
  3. Wow è fantastico O_O non avevo pensato di provare a farci la pasta fresca..mi segno la ricetta e provo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando ho un'ingrediente tra le mani mi piace provarlo il più possibile ^_^ ciao

      Elimina
  4. complimenti per la scelta dell'argomento e per il risultato

    RispondiElimina
  5. Nooooooo questa cosa è SUPER!!! così mia mamma potrà tornare a mangiare la pasta fatta in casa che le era completamente preclusa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si in questo modo la lecitina che c'è nell'uovo la ritrovi qui ;) se hai problemi citofona ^_^ ciaooooooooo

      Elimina
  6. Tu ne sai sempre una di più del diavolo cara :-)
    Sono curiosa di provarla!

    RispondiElimina
  7. ecco io questa cosa proprio non la sapevo fede...molto interessante...
    Grazie sei sempre così precisa ed esaustiva!
    Ti mando un abbraccio e buon lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conoscevo questo nuovo metodo per fare la pasta... Ma grazie per aver condiviso sei bravissima..
      Lia

      Elimina
  8. Me gusta, es muy interesante.
    Besos
    Jorge.

    RispondiElimina
  9. Da te c'è sempre da imparare!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ mi piace provare gli ingredienti Giuliana, e questa pasta mi è tornata utile anche per mio papà baciiiiiiii

      Elimina
  10. Fede che genio che sei! conosco i tuoi post e approfondimenti sugli ingredienti speciali.... non ho mai provato la lecitina... ma che meraviglia dev'essere la pasta senza le uova!... sei davvero brava... una studiosa appassionata di cucina... grazie per i meravigliosi spunti:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Simona, un abbraccio grande <3 <3

      Elimina
  11. Ma vaaaaaaa.. proprio non ci avrei pensato...ma che risultato strepitoso! smack e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  12. davvero un'ottima alternativa alle uova,non sapevo tutte queste cose...grazie per questo interessantissimo post :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Letizia che passi sempre <3

      Elimina
  13. Molto interessante tutto cara Federica, quando penso alla pasta fatta in casa , mi sa fa avanti un forte appetito e sento il sapore nell'aria fino qui:-)
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  14. ....questa mimancava ma se lo dici tu....è una garanzia!!! da provare assolutamente!!!!

    RispondiElimina
  15. sei un mito Fede :) avevo archiviato il mio barattolo di lecitina ma a questo punto devo tirarlo fuori, sono troppo curiosa. un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^__^ ahahha grazie Fede, ho solo provato quello che già gira in rete ^_^ baciiiiiiiiiiiii

      Elimina
  16. ma sai che è proprio fantastica??!!! la provoooooooooooo

    RispondiElimina
  17. Sei sempre fonte di ispirazione! Come al solito non posso che dirti che brava che sei!

    RispondiElimina
  18. Fantastica come sempre, Fede! Grazie per la ricetta e per la spiegazione chiarissima! :D Complimenti, buona serata e un bacione!!! <3 :**

    RispondiElimina
  19. La cosa bella di te è che ci insegni sempre cose nuove. Ora voglio provare i più differenti utilizzi della lecitina. Grazie Fede, sei preziosissima ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^__^ ma non è che insegno in realtà c'è già tutto in rete,io non scopro le cose, a me piace documentarmi e mettere in pratica. Sperando possa essere utile. un abbraccio <3

      Elimina
  20. complimenti e grazie pee le spiegazioni chiare ed esaustive,un bacio

    RispondiElimina
  21. Ma dai, questa non la sapevo, questa pasta sembra fantastica, grazie Federica anche oggi ho imparato qualcosa di interessante!!!
    bacioni...

    RispondiElimina
  22. UNA PASTA STREPITOSA......BACI SABRY

    RispondiElimina
  23. Sei inarrivabile! Complimenti per tutto quello che fai e per la tua generosità nel condividere.
    Grazie di cuore ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra, sono sempre stata così anche prima di aprire il blog, la mia passione è questa ^__^ <3 <3 <3

      Elimina
  24. Effettivamente questa della lecitina nella sfoglia per la pasta e' un' idea grandiosa. Poi ti e' venuta perfettamente liscia e con quel condimento...... Bravissima Fede cara.

    RispondiElimina
  25. Questa pasta è fantastica davvero complimenti :-)

    RispondiElimina
  26. Uhm, molto interessante questa spiegazione! Non sapevo niente di quello che hai scritto, quindi grazie delle informazioni :) Complimenti per la ricetta, una versione molto originale della pasta fresca

    RispondiElimina
  27. ottima soluzione per evitare le uova :)
    un bacio

    RispondiElimina
  28. Ma che grassi lega la lecitina in una ricetta a base di acqua e farina? Non mi è chiaro esattamente il suo ruolo. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal punto di vista chimico la lecitina è una miscela di fosfolipidi, molecole che derivano dalla struttura dei trigliceridi (che compongono tutti i grassi e gli oli che conosciamo), caratterizzata da due acidi grassi (lipofili) e da un estere fosforico (prevalentemente idrofilo cioè più sensibile all'acqua).
      La lecitina ha una buona affinità sia per i grassi sia per l’acqua e si dispone tra essi legandoli insieme.
      In pratica la lecitina è un emulsionante.
      Buona giornata

      Elimina
    2. Ti ringrazio per la spiegazione, ma non capisco quali grassi tenga legati all'acqua la lecitina in questa ricetta! Scusami sono un pò crucca!!

      Elimina
    3. Vichy scusa qui si parla di chimica, qui ti confonde il fatto che visto che non ho usato oli non capisci come possa legare, il fatto è che se la sciogli nell'acqua vedrai che forma una crema, infatti è composta da un elemento fosforico che è sensibile all'acqua.
      può tenere Anche insieme i grassi e l'acqua in quanto da soli si slegherebbero, ma mica per forza devi legarla a un grasso. se vai a vedere ho fatto altre ricette e non ho usato oli.
      ^_^ ciao

      Elimina
  29. Che prezioso insegnamento ...grazie di cuore per le spiegazioni e per questa favola di pasta!!

    RispondiElimina
  30. E' sempre bello poter conoscere le sostanze che compongono un alimento....cosi' si imparano tante cose....grazie per le belle notizie e per le belle foto iniziali....complimenti!!!!!Buona vita e buona cucina!

    RispondiElimina
  31. Io non ho problemi a fare la pasta senza uovo, però è interessante la "lezione" sulla lecitina. Ti ringrazio di avermi ricordato che ho il colesterolo alto! io ogni tanto dimentico..........anche di prendere la pastiglia a volte. Sevo comprare la lecitina: è quella che si trova al super in barattolo se non sbaglio! Grazie 1000 ciao ogni tanto faccio un giro tra i blog. Ciao spero presto di ritornare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ grazie di essere passata, si si la lecitina la trovi al super, io uso la lecinova in granuli. a presto ciao

      Elimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni