Crespelle al radicchio di treviso







Buona domenica! oggi un bel piatto con un'altra verdura di stagione che a noi piace molto:il radicchio di Treviso IGP Tardivo.

A novembre, dopo che la campagna abbia "subito" almeno due brinate, è il tempo di raccogliere il Radicchio Rosso di Treviso Tardivo.

Il padre di tutti i radicchi del Veneto non è però ancora pronto per raggiungere le tavole dei suoi innumerevoli estimatori.

Sarà l'acqua di risorgiva e la mano esperta dei produttori a consentirgli di esprimere, nel giro di alcune settimane, tutta la sua bellezza, la sua croccantezza, il suo gusto inconfondibile, la gioia dei palati più raffinati.
Fonte:www.radicchioditreviso.it

In questa ricetta l'ho usato per farcire delle crespelle, che unito a prosciutto e formaggio diventa un piatto unico!

La tecnica per preparare le crespelle è tutto sommato semplice.
Uno dei requisiti principali è che la pasta sia priva di grumi.
Per ottenere questo bisogna cominciare a lavorarla ponendo in una ciotola la farina e mescolando con una frusta unire circa metà latte.
Quando la farina ha assorbito il latte e il composto è liscio si uniscono le uova e si continua a battere, quando il composto è liscio unire il resto del latte e il sale.
Si copre con un canovaccio pulito e si lascia riposare 1 ora.
Al momento della cottura si unisce il burro fuso e si procede con la cottura.
Tenere sempre mescolata la pastella.
le crespelle si possono preparare con anticipo e conservarle in frigo per 2 giorni, impilate e coperte divise una dall'altra con carta forno.
Così preparate si possono anche congelare.
Scaldare la crepiera  e mettere poca pastella, farla roteare in tutti i sensi in modo che il composto si distribuisca uniformemente.
Cuocere la crespella da un lato finchè i bordi iniziano a staccarsi e ad arricciarsi, quindi girarla e cuocerla dall'altro lato.
Una crespella ben cotta deve avere la superficie grinzosa: se è piena di buchi significa che è stata cotta a temperatura troppo alta se è liscia e bianchiccia la padella non era abbastanza calda.

ingredienti per 12 crespelle diametro 20

 250 gr latte
125 gr farina 00
15 gr burro
2 uova
sale

preparare come spiegato sopra.

Ripieno:
radicchio di treviso
prosciutto affumicato
scamorza affumicata

In una padella fare un soffritto con olio e scalogno, unire il radicchio lavato e tagliato, salare e portare a cottura.
Mettere da parte e lasciare raffreddare.

Per la besciamella leggera ho provato la ricetta del maestro Barzetti, vista alla prova del cuoco

amido di mais 75 gr
acqua
latte 1 litro
noce moscata

Scaldare il latte con un pizzico di sale e noce moscata.
Sciogliere in poca acqua l'amido, e poi versare il tutto nel latte caldo, portare a densità su fuoco dolce, ci vuole circa 1 minuto, a piacere unire anche del parmigiano.

Accendere il forno a 180 gradi.

Imburrare la pirofila e mettere un velo di besciamella
Prendere ogni singola crespella, mettere alla base un pò di prosciutto, sopra il radicchio e della scamorza grattugiata finemente.
Piegare a metà e porre le crespelle nella pirofila.
Completare con la besciamella e parmigiano.

Infornare per circa 15 minuti.

Considerazioni:
Un piatto ricco e gustoso che ci è piaciuto moltissimo, inoltre la besciamella avendo un gusto delicato non ha coperto i gusti degli ingredienti.

Nota
altre volte le ho fatte frullando il radicchio cotto con della ricotta e ho fatto una besciamella diversa
eccola

800 gr di latte
70/80 gr di farina 00
noce moscata
sale
parmigiano

Setacciare la farina.
Scaldare il latte con il sale e la noce moscata unire lentamente a pioggia la farina, mescolando sempre con una frusta per evitare grumi.
Addensare su fiamma moderata, quindi togliere e unire il parmigiano.



32 commenti:

  1. ottima ricetta da serbare per le feste carissima Federica!!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  2. Le Crespelle al radicchio di Treviso un piatto cara Federica che adoro, ci sono pochi ristoranti qui che le sanno fare per bene.
    Immagino quanto buone siano quelle fatte da te!
    Sento l'acquolina in bocca al solo pensiero.
    Ciao e buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. mama che bonta' federica io le adoro complimentissimi

    RispondiElimina
  4. Adoro il radicchio ma non so nulla circa il suo percorso dalla terra alle nostre tavole.. :-).. Ottime le tue crepes... baci e buona domenica :-)

    RispondiElimina
  5. stavo giusto pensando di preparare delle crespelle o dei saccottini per natale...la tua ricetta mi sembra perfetta!
    bacio e felice domenica

    RispondiElimina
  6. Oh mamma, che squisitezza unica!!!
    Cinzia

    RispondiElimina
  7. wow che buoni e leggeri.

    RispondiElimina
  8. quella delle brinate non la sapevo...ma adoro il radicchio di treviso e vorrei tanto che le tue crepelle mi si materializzassero per pranzo! Io ho fatto torte tutto ieri e quindi non ho voglia di cucinare nulla oggi!

    RispondiElimina
  9. Muy interesantes, que ricos

    RispondiElimina
  10. Mi piace un casino l'abbinamento radicchio e scamorza affumicata!.
    Queste crespelle sono insolite ma sicuramente appetitosissime!

    Baci
    Taty

    RispondiElimina
  11. il radicchio di Treviso e' una vera specialita' io lo faccio in tutte le salse:) pero' queste crespelle ci vorrebbero oggi a mezzogiorno!!!
    baci

    RispondiElimina
  12. Ma che bontà, devono essere fantastiche! Buona domenica

    RispondiElimina
  13. il prosciutto affumicato mi piace, io di solito uso lo speck,-)

    RispondiElimina
  14. Oggi abbiamo avuto la stessa idea per pranzo. Anche io crespelle con radicchio, ma ho utilizzato scamorza, salsicce e besciamella come abbinamento :D Una goduria :D

    RispondiElimina
  15. buonissime ! quel ripieno mi fa impazzire.... Complimenti

    RispondiElimina
  16. amo molto le crespelle e sono sempre alla ricrca di qualche buon ripieno, questo con il tardivo ha un aspetto che mi attira particolarmente, il sapore un pò amarognolo sarà perfetto per farle apprezzare da tutti, grazie ! Buona domenica

    RispondiElimina
  17. il vostro radicchio tardivo è una bontà e nelle crespelle sono sicura ci sta benissimo!...anche il prosciutto affumicato è un alleato prezioso...bacioni

    RispondiElimina
  18. Bellissima ricetta, molto golosa!!
    Complimenti !!
    A presto :))

    RispondiElimina
  19. Faccio spesso le crepes come tutti a Trieste proverò anche questo ripieno di solito non uso la besciamella. Buona domenica

    RispondiElimina
  20. buonissime le crèpes con questo ripieno poi sono da provare!!
    baci

    RispondiElimina
  21. tesoro che splendore queste crespelle! le preparo sempre in diversi modi ma al radicchio devo dire che mi manca... a me piace tantissimo il gusto più amaro del radicchio e credo si sposi perfettamente con le crepes :* proprio ultimamente ho realizzato dei fagotti con la besciamella e devo dire che io la preferisco su tutti i fronti alla panna! complimenti amica:* ti abbraccio tesoro buona domenica pomeriggio:***

    RispondiElimina
  22. Bravissima Fede! Adoro le crespelle e queste al radicchio devono essere squisite :) Complimenti e un bacione, buona serata :)

    RispondiElimina
  23. Buena, rica y completa receta.
    Besicos,

    RispondiElimina
  24. Queste crespelle sono meravigliose, un ripieno per me nuovo e gustoso!!! Baci

    RispondiElimina
  25. Che meraviglia! fanno venire l'acquolina in bocca:))

    RispondiElimina
  26. Fantastiche, molto appetitose e invitanti!!! Baci

    RispondiElimina
  27. Da buona trevigiana, questo è uno dei miei piatti forti... Poi trovo un radicchio squisito che aiuta a raggiungere un risultato perfetto...

    RispondiElimina
  28. Anche se sono arrivata con un girono di ritardo tesoro queste crespelle meritano davvero di essere commentatae sono deliziose!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  29. Che bontà Fede! La delicatezza delle crespelle con il gusto deciso del radicchio! Troppo propositiva .. Quest'anno stupirò tutti :)

    RispondiElimina
  30. Squisite le crespelle al radicchio, e le tue hanno un magnifico aspetto!

    RispondiElimina
  31. al radicchio non le ho mai mangiate ma sai quanto mi fido di te!!! quindi boneeeeeee

    RispondiElimina
  32. Sono arrivata qui per caso, posso farti i miei complimenti? Io sono una mamma erbivora (vegan) e un po' dovrò riscrivere i piatti, ma ho trovato un sacco di suggestioni e ti ringrazio!

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento.
Mi fa piacere ricevere anche le tue critiche!
Non esitare a darmi qualche dritta!
Federica
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link attivi e inattivi di qualsiasi genere verranno rimossi
Commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione, verranno insidacabilmente rimossi.
Autorizzo la pubblicazione delle mie foto e ricette a condizione venga sempre inserito un link a questo blog
Copyright © Federica Simoni